Friuladria Pordenone - Co.Mark Bergamo, pregara

La Friuladria Pienne torna al PalaCrisafulli, dopo la doppia trasferta di Lecco e Trieste. Alle 18:00 di domani ospiterà la Co.Mark Bergamo 2014.
Gli orobici hanno conquistato fino ad ora quattro punti, frutto dei blitz sul campi di Orzinuovi ed Arzignano, dopo le sconfitte interne con Lecco e Desio e quella nella tana della Fortitudo. Nello scorso turno hanno perso lo scontro casalingo con Montichiari.

Nonostante l’inizio altalenante, Bergamo ha un roster di tutto rispetto, considerato di alta classifica dagli addetti ai lavori. Con questa partita, per il Pienne, inizia un periodo infuocato, in cui incontrerà diversi team allestiti con obiettivi di vertice. Una vera e propria prova di maturità per Colamarino e compagni, che avranno bisogno più che mai del grande apporto del pubblico del Palacrisafulli.

Queste le considerazioni di Cesare Ciocca sui prossimi avversari:

“Quest’anno Bergamo ha allestito una squadra che ha l’obiettivo minimo dei play-off, molto completa ed esperta. Non sono partiti benissimo ma, dopo la vittoria ad Orzinuovi hanno cominciato ad esprimersi secondo le aspettative. Il reparto lunghi presenta Chiarello, la cui forza abbiamo già sperimentato lo scorso anno con Orzinuovi, e Masper,un 208 cm che, nonostante i 40 anni, è ancora protagonista e può vantare una media realizzativa importante. Bona è un play/guardia con tanti anni in serie superiori ed è, al momento, il top scorer degli orobici. L’altro play è il metronomo Magini, incontrato lo scorso anno nelle sfide con Splimbergo. La guardia Zanelli ha diverse esperienze in serie superiori, in cui aveva importanti percentuali di punti. Il giovane Mercante, del 1990, dotato di gran fisico, sta avendo un grande impatto sul campionato, garantendo cifre alte alla squadra. Il senatore Guffanti è una guardia poliedrica dalla grande intensità.

Noi potremo giocarcela tenendo i ritmi alti e difendendo alla grande. Sarà difficile continuare a tenere il piede sull’acceleratore dopo quattro vittorie di seguito, ma dobbiamo provarci.”

Prima della gara, il Pienne consegnerà all’ex capitano Andrea Muner un omaggio, come simbolico ringraziamento per quanto fatto per la casacca biancorossa.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author