Fugor Omegna, la sfida con Roma è alle porte

Impossibile mancare sabato sera al PalaBattisti di Verbania, dato la Paffoni Fulgor Omegna affronterà un grande nome della pallacanestro italiana, la Virtus Roma. Gli stimoli che danno questa sfida sono molteplici, dal fascino del nome dell’avversario ed il roster più che rispettabile di cui è a disposizione, fino alle possibili evoluzioni in classifica. L’Acea, dopo un inizio di stagione difficile, ha saputo risalire la china grazie alla guida tecnica di Attilio Caja che, subentrato a campionato in corso, ha aiutato la squadra a sollevarsi dal torpore delle prime giornate. I riflettori saranno puntati su Alan Voskuil, forse il miglior tiratore puro della categoria, che nel mese precedente ha viaggiato con numeri impressionanti (21.4 punti a partita nelle ultime cinque partite), tanto da guadagnarsi il titolo di miglior giocatore del mese di febbraio per il girone Ovest. Voskuil, però, non è l’unica freccia nella faretra di Roma: i capitolini infatti possono disporre del grande atletismo di Olasewere, dell’esperienza di capitan Maresca e della polivalenza del passaportato Callahan. Il cast di supporto è composto da Meini, Bonfiglio e Benetti che danno un costante apporto di energia. Nella gara d’andata la Paffoni sfiorò soltanto la vittoria, perdendo al supplementare dopo aver subito la tripla di Voskuil al termine dei regolamentari, ma la Fulgor oggi è una squadra che sta vivendo un buon periodo di crescita e così coach Alessandro Magro ci presenta questa sfida:

 

“Siamo consapevoli del fatto che siamo in debito rispetto la partita d’andata, dove abbiamo giocato una partita a tratti molto disciplinata. Ci siamo fatti sfuggire la vittoria, che a sei secondi dalla fine sembrava potesse essere dalla nostra parte e purtroppo una disattenzione e il talento di Voskuil ha permesso alla Virtus di andare al supplementare, dove i tiratori di Roma sono stati più bravi di noi a portare a casa la vittoria. Rispetto all’andata, come da qualche partita a questa parte succede, il nostro assetto è cambiato: sappiamo quali sono i nostri punti di forza, l’inserimento di Galloway settimana dopo settimana è sempre più importante, perchè impara a conoscere i compagni e i meccanismi di gioco continuano a migliorare. Quindi ci sentiamo in crescita, sicuramente siamo cambiati rispetto al match d’andata per tipologie individuali dei giocatori in campo e sappiamo che per battere Roma dovremo limitare la vena realizzativa di due giocatori di assoluto livello che sono Voskuil tra gli esterni e Callahan tra gli interni, non dimenticandoci di un grande attaccante come Maresca, che già all’andata fu il vero mattatore della serata.”

 

Il pallone della partita sarà offerto dall’Agenzia pratiche auto Battaglia snc a Gravellona Toce, mentre lo Sponsor Day sarà dedicato all’Avis Omegna, che proporrà un simpatico gadget, ossia le manine che applaudono, per i tifosi che potranno prendere lasciando un’offerta. Il ricavato sarà devoluto all’Associazione Kenzio Bellotti, che a sua volta lo devolverà a “il girotondo di Alessandro!”, cioè un grande evento di solidarietà che si terrà domenica 3 aprile a Verbania per aiutare Alessandro, un bimbo di 6 anni di Premosello Chiovenda affetto da leucemia (tutte le info su www.ilgirotondodialessandro.it).

 

 

 Davide De Tomasi

Commenta
(Visited 6 times, 1 visits today)

About The Author