Danilo Gallinari: "Passare il turno è per noi un'obbligo. Ma serve concentrazione"

Dopo aver concluso un’ottima annata in NBA con i Los Angeles Clippers, chiusa al primo turno di Playoff contro i Golden State Warriors, mettendo a referto una media di 19.8 punti, 6.1 rimbalzi e 2.6 assist con 30.3 minuti in regular season, e di 19.8 punti, 6.2 rimbalzi e 2.7 assist e 33.5 minuti d’impiego medio in postseason, per Danilo Gallinari è il momento di pensare ai Mondiali di Cina 2019.

La kermesse iridata vedrà la Nazionale di coach Sacchetti impegnata nel Girone D, dove affronterà nell’ordine Filippine (31 Agosto), Angola (2 Settembre) e Serbia (4 Settembre). Secondo il Gallo, intervistato dal Corriere dello Sport, l’obiettivo minimo della spedizione azzurra dev’essere il passaggio del girone: “Visto che passeranno il turno le prime due, il passare il girone della prima fase è un obbligo per noi, così come per la Serbia. Ma bisognerà essere sempre concentrati. Sia le Filippine che l’Angola non vanno assolutamente sottovalutate“.

Non poteva mancare un pensiero sull’Olimpia Milano, la cui stagione si è chiusa nel peggior modo possibile, con l’eliminazione in semifinale playoff per mano della Dinamo Sassari, con un netto 0-3: “Pensavo di trovare l’Olimpia in finale, ma nello sport nulla è scontato. Non sta a me dare giudizi su cosa andava o non andava fatto; quel che penso è che, visti i risultati, Sassari ha meritato di più“.

Commenta
(Visited 56 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.
Per Info