Geas Basket, ancora un riconoscimento per Zandalasini

Ancora un riconoscimento per Zandalasini
E’ MVP del girone Nord di A2 giocato col Geas

Altro importante riconoscimento per Cecilia Zandalasini, atleta cresciuta nel vivaio Geas che nel campionato che sta per cominciare giocherà in A1 col Famila Schio. La giocatrice classe 1996 riceverà sabato sera, durante la serata di gala in occasione dell’Opening Day di San Martino di Lupari, il premio come MVP del girone Nord del campionato di A2 della scorsa stagione, grazie alle ottime prestazioni di Cecilia in maglia Geas, che le sono valse anche la convocazione nella Nazionale, con la quale ha superato nell’estate con successo le qualificazioni per il prossimo Europeo.

Questo importante premio, conquistato a soli 18 anni da una delle giocatrici più talentuose e futuribili del nostro basket, è un orgoglio anche per la società geassina, che ha cresciuto Cecilia sin dai suoi 13 anni, conquistando con lei in campo, attorniata da una leva di grandi compagne, ben sei titoli giovanili. Recentemente inserita da ESPN tra le giocatrici più interessanti classe 1996 al mondo (4° posto, 1° tra le europee), Cecilia ha conquistato il premio di MVP del girone nord di A2 grazie a cifre importanti e a giocate che sono rimaste impresse nella mente di tifosi e appassionati, su tutte l’alley-oop realizzato con la preziosa collaborazione della compagna Arturi, nel derby di andata dello scorso anno contro il Sanga Milano (questo il link per rivedere la giocata https://www.youtube.com/watch?v=4cdcY2_vKL8&hd=1) in cui lo score di Zanda alla fine è stato di ben 27 punti.

Nel complesso le medie stagionali di Zandalasini dello scorso anno sono state di gran livello, a maggior ragione per una ragazza di 17-18 anni alla seconda esperienza in A2: 15.7 punti di media, 5 volte oltre i 20 punti, 6.1 rimbalzi a partita, una media di 7 falli subiti a partita 2 sole partite in stagione con meno di 10 punti segnati.
02/10/2014
La stagione di Zandalasini, eccezionale sotto diversi aspetti, può essere riassunta oltre che dalle cifre anche in flash indimenticabili: dalla partecipazione all’Europeo Under 18 al mondiale 3vs3 insieme alla compagna Gambarini, al già citato grande derby col Sanga all’exploit da 23 punti contro Genova, alla partecipazione all’All Star Game di Rimini. Una collana di successi, culminati con il passaggio in A1 a Schio e la vittoria, pochi giorni fa, della Supercoppa Italiana con la maglia della sua nuova squadra.

Ma Cecilia resta indissolubilmente legata ai colori del Geas, come dimostrano l’affetto dimostrato reciprocamente dalla giocatrice e dalla società e il grande applauso che tutta la famiglia Geas tributerà a Cecilia per questo nuovo e prestigioso riconoscimento.

Jacopo Cattaneo
Ufficio stampa Paddy Power Geas

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author