Contro Geas il Fassi non può veramente nulla!

Pesanti le assenze per il Fassi Edelweiss Albino, con Lussana e Silva ai box, tocca a Marulli guidare la controffensiva biancorossa… ma al PalaRaffa si presenta un Geas Basket motivato a dovere che vuole da subito imporre la legge del più forte: prima frazione in equilibrio poi Galbiati e compagne fanno il vuoto!

 

Nulla da fare per il Fassi Edelweiss Albino che nella 9^ giornata di ritorno del campionato di Serie A2 girone A non scalfisce minimamente, se non in un paio di minuti a metà prima frazione, le motivazioni della capolista attuale Geas Sesto San Giovanni giunta al PalaRaffa con i totali favori del pronostico.

Un’ispiratissima Galbiati mette il turbo dalla palla a due, le ospiti vivono del talento tecnico che le varie giocatrici mettono di volta in volta a disposizione della squadra giocando quasi a memoria… così coach Stibiel può comunque essere soddisfatto del periodo positivo che anche in questo caso ha sottolineato il gran lavoro svolto durante la settimana!

La fisicità offerta dal roster d’istanza a Sesto San Giovanni, con Barberis ed Ercoli punte di diamante assolute, non lascia scampo alle fin troppo timide beniamine del pubblico biancorosso che fallendo occasioni piuttosto banali perdono la scia delle avversarie costringendo la panchina al time-out immediato.

Piccola reazione guidata dalla rediviva Lana Packovski e dall’esperienza dell’ex di turno Selene Marulli, il fuoco di paglia tuttavia si spegne dopo pochi minuti con un crollo esponenziale delle percentuali al tiro che si ripercuote sulla fiducia e confidenza di tutta la squadra seriana, ora più che mai in pericolo “goleada”.

Entrambe le guide tecniche si concedono rotazioni ampie dalla prima frazione, il “mulo” triestino griffato Fassi obbligato dalle assenze forzate della capitana Chiara Lussana (caviglia ancora in disordine) e della nostra “americana” Elisa Silva (problemi persistenti alla schiena) può schierare con particolare apprezzamento da parte dei propri tifosi le varie Panseri, Birolini, Vincenzi e pure la classe 2000 Pintossi.

Come nella gara d’andata la forbice tra le due formazioni si allarga dal 10° con la miglior difesa del campionato che ci concede soltanto 5 punti ma è lo spirito del Fassi a stupire quasi tutti i presenti, il fuoco nelle vene delle Stelle Alpine arde più che mai e nonostante il divario enorme facciamo fatica a ricordarci di qualcuna che non si sia buttata su una palla vagante o rimbalzo…

C’è poco o nulla da raccontare sulla gara, merito delle avversarie davvero impeccabili a piena conferma di un primato inappuntabile che dovrà ora essere legittimato nel prossimo weekend con la sfida al vertice con Empoli! Per l’Edelweiss sarà “vita o morte” in pieno stile romano-imperiale in quel di Carugate qualora arrivassero i due punti decreterebbero la salvezza diretta per il secondo anno in fila…

State sognando insieme a noi?!?

 

Divisione Nazionale A2

Girone A – 22^ giornata

Fassi Albino – Geas Basket
27 – 74
(9-21, 5-19, 6-15, 7-19)

Edelweiss: Birolini G., Birolini M., Vincenzi 2, Silva ne, Packovski 11, Panseri 1, Devicenzi 5, Lussana ne, Valente 2, Marulli 5, Manzini, Pintossi 1
All. Stibiel G.

Sesto San Giovanni: Schieppati 7, Arturi 5, Oliva 3, Galbiati 19, Bonomi 6, Dercortes 3, Gambarini 4, Panzera 4, Barberis 15, Grassia 3, Ercoli 2, Pusca 3
All. Zanotti C.

Arbitri: Caravita e Corba

Statistiche complete: clicca qui per visualizzarle sul sito LBF

Prossimo impegno: Sabato 25 Marzo 2017 alle ore 20.30 si gioca vs Castel Basket Carugate c/o Palazzetto dello Sport, corso Europa, Pessano Con Bornago (Mi)

 

Commenta
(Visited 21 times, 1 visits today)

About The Author