Geas in campo contro Lucca per confermare i progressi

Con fiducia in casa della capolista, in coabitazione con Ragusa: questo il motto del Geas che domani sera, nel turno infrasettimanale che precede la sosta natalizia, affronterà la Gesam Gas Lucca, squadra che sta finora ben figurando nell’Almo Nature Cup. Le geassine dovranno affrontare la sfida senza timore e con lo spirito di chi non ha nulla da perdere, in una partita che arriva dopo la mini serie di due vittorie consecutive ottenute a spese di Umbertide e di Vigarano. A Lucca le rossonere ritroveranno l’ex geassina Martina Crippa, prodotto del vivaio rossonero e pedina fondamentale del Geas di A1 di qualche stagione fa. Palla a due in programma alle 20.30, con streaming live sul canale Youtube dell LBF.
“La partita di domani – commenta coach Zanotti – è indubbiamente difficile, ma non deve essere per noi impossibile: abbiamo il dovere di provarci, le ultime due partite, ma non solo, hanno dimostrato che abbiamo il potenziale per giocarcela con tutti, nessuno escluso. Non vogliamo farci illusioni, ma nemmeno partire sconfitte a priori. Lucca ha ottime giocatrici, un gioco solido e una situazione di classifica che parla da sé. Noi dovremo cercare di giocare sui loro pochissimi punti deboli, affrontando la gara con fiducia e con convinzione nei nostri mezzi. Come si è visto con Vigarano, se difendiamo bene attacchiamo anche bene, quindi ancora una volta concentrazione e applicazione difensiva non dovranno mancare”.
La sfida contro Lucca si presenta come la più classica mission impossible: le toscane infatti hanno un bottino di 10 vittorie e una sola sconfitta, arrivata nell’ultimo turno contro Ragusa, l’altra capolista. Un ottimo gioco di squadra è impreziosito da individualità di assoluto livello, come, su tutte, la britannica Jillian Harmon e l’americana Kayla Pedersen. La prima, già vista con le maglie di Comense e Parma, viaggia a 16.4 punti e 5.7 rimbalzi di media, mentre Pedersen, al secondo anno a Lucca, mette insieme 14 punti e 7.8 rimbalzi a partita. Ottime
statistiche anche per la playmaker Francesca Dotto (12 punti e quasi 5 assist) e per l’ex geassina Martina Crippa (11 punti di media). Bene anche l’altra americana, Julie Wojta, 11.2 punti e 7.7 rimbalzi a partita. Minuti importanti anche per Templari e Reggiani.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author