Geofarma a Venafro. Lotesoriere: "Proveremo a farci perdonare Catanzaro"

Geofarma a Venafro. Lotesoriere:”Proveremo a farci perdonare Catanzaro”

Non è mai semplice rimettersi sul parquet con in spalla una sconfitta delle proporzioni di Catanzaro, una gara in cui il tempo si è tramutato in lento stillicidio verso una resa già parsa chiara dopo il primo quarto. Quelle gare in cui scuoti la testa e non ti riesce nulla, nelle quali ti pizzichi perchè forse non è reale e stai sognando.”Siamo amareggiati, anzi feriti” sono le prime parole di  Alessandro Lotesoriere “siamo ben consci di aver inscenato uno spettacolo poco decoroso, l’assenza di Salamina non è un alibi plausibile, forse credevamo dopo l’ottima partita con Monteroni di aver trovato una soluzione sostenibile all’assenza del nostro capitano, ma non è stato così. Si può perdere ma non in questa maniera, senza lottare, il modo in cui è arrivata fa molto più male della sconfitta in sè.” Domenica il calendario dice ancora trasferta, Molise e casa Venafro, attorno alle condizioni di Salamina si consumerà la vigilia, il dubbio resta, la caviglia migliora l’ultima decisione al ragazzo e al coach. “Dobbiamo scrollarci di dosso il colore nero di questa batosta, saremo ancora fuori dal Pala Pinto, a casa di una squadra che al contrario di quanto dica ora la classifica, secondo me possiede un quintetto di uomini da top four di questa serie B, Corral e Lovatti su tutti, giocatori assolutamente decisivi, ma gli stessi Petrazzuoli, Ferraro e Moretti contribuiscono a creare un equilibrio di potenza e classe che pochi altri roster possono concedersi”.

A guardare le statistiche e volendo fare una citazione cinematografica, domenica sarà “Sfida all’Ok Corral”, con il fortissimo pivot argentino autentico spauracchio delle difese, cecchino implacabile nel pitturato, proprio da film western. Una media di 22 punti per match, con ben cinque gare sopra la doppia decina di realizzazione e una, quella con l’Ambrosia sigillata con 34 punti. Rimbalzista assoluto con la valutazione più alta dell’intera serie B(27.1) può fare davvero male alla nostra linea difensiva. Saranno scintille autentiche tra giganti delle aree con Lillo Leo (20 punti e 25.7 di valutazione, con 8 rimbalzi per incontro), probabilmente i due migliori interpreti del ruolo dell’intera categoria. In regia l’altro diamante grezzo molisano, con un Lovatti sempre più decisivo, ultime tre gare con 23, 21 e 25 punti, tutte attestate sull’altissima media al tiro del 70%. Con Salamina della sfida, sarebbe altro testa a testa tra direttori d’orchestra eccellenti. L’auspicio è che le chiavi Geofarma ritornino già domenica ta le mani di Simone, che sicuramente non vorrebbe mancare questa sfida affascinante.

“Domenica proveremo a farci perdonare questa macchia calabrese”, conclude Lotesoriere, “dovremo cambiare registro e tornare ad assere ciò che sappiamo di poter essere”

Ogni crisi è come una moneta: da una parte porta con sé il pericolo, dall’altra l’opportunità. Capovolgete la moneta. Non perdetevi l’opportunità di emergere da una crisi pù forti e più intelligenti: dei “sopravvissuti” migliori. 

“Presto o tardi coloro che vincono sono coloro che credono di poterlo fare”. (Richard Bach)

Donatello Biancofiore

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author