Geofarma alla prova Ortona dell’ex Leo

Segnali di reazione, orgoglio, voglia di lottare. A San Severo al cospetto di una squadra in testa e vincente da quindici gare di fila abbiamo visto un gruppo capace di mettere i brividi e di impegnare al massimo i giallo-neri di coach Coen, conducendo la sfida fino al minuto 20 e poi rimanendo incollata all’Allianz per i successivi dieci. Dopo l’incredibile debacle interna con Giulianova non era facile rialzarsi a casa di una squadra fortissima, coach Cazzorla e i ragazzi però hanno risposto bene e nelle prossime 10 sfide è lecito aspettarsi un roster che dia la vita sul parquet per provare a guadagnare una salvezza, diventata complicata ma di certo non impossibile. Domenica ritorno al Pala Pinto per la sfida ad Ortona, altro grande organico, attualmente quinto nella griglia play-off con 26 punti e reduce dalla vittoria interna con Bisceglie concedendo ai pugliesi solo 54 punti. Ruolino esterno non impeccabile per gli abruzzesi che nelle ultime tre trasferte sono incappati in altrettanti stop a casa di Falconara, Montegranaro e Sant’Elpidio e arriveranno a Mola per invertire senza dubbio la tendenza, forti di un Lillo Leo, l’ex in gran spolvero, mvp contro Bisceglie con 26 punti e 10 rimbalzi, e di un quintetto solido, completato da Di Carmine, Gialloreto, Musso e Brown, dopo l’addio di Diomede il forte play-guardia (13 punti per incontro) approdato a Montegranaro. Ad introdurre la sfida un sicuro protagonista, Emanuele Musci, il 5 della Geofarma in costante crescita, uno degli uomini più in forma, che ingaggerà una sfida a suon di sportellate sotto le plance con il suo ex compagno Lillo Leo. “Domenica scorsa abbiamo fatto un bel lavoro – esordisce così il pivot di Francavilla –a San Severo abbiamo giocato come dovremmo fare sempre: sfacciati. Sono convinto che in questo modo e con ancora maggior compattezza ci leveremo diverse soddisfazioni e potremo conquistare la salvezza. Il prossimo turno ci vede ospitare un roster solidissimo, che è lì in classifica per giocarsela ai play off contro le altre big del campionato. Dovremo dare il massimo per l’intera gara e poi scoprire al minuto 39 se possiamo gettare il cuore oltre l’ostacolo per vincerla. Sarà durissima perché avremo di fronte grandi giocatori, come l’ex Lillo Leo, ma ripeto giocando in maniera sbarazzina come fatto a San Severo non sarà semplice per qualunque avversario affrontarci. Io ho tanta fiducia in questa gara e spero di trovare un Palazzetto pronto a sostenerci perché ne abbiamo davvero bisogno”.

Donatello Biancofiore

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author