Geofarma, sfida salvezza a casa di una Virtus Valmontone in risalita

Il derby con Bisceglie ha lasciato scorie dietro di se, la scia di polemiche alimentata dalla conduzione arbitrale non si è placata dopo il 40esimo minuto, anzi si è acuita dopo l’arrivo del provvedimento del giudice sportivo che ha ulteriormente infierito sulla Geofarma, con due multe e la squalifica di coach Cazzorla.  Provvedimenti rigidi, basati su un referto di una coppia arbitrale, che ci dispiace dirlo, domenica ha smarrito la bussola ed ha continuato a restare frastornata anche nell’immediato dopogara. Il Presidente Leonardo Losito non ci sta e denuncia la propria rabbia per quella che appare una ingiustizia in piena regola: “Il disappunto è massimo per il provvedimento del giudice sportivo – sono le prime parole del massimo dirigente molese  – poichè emesso in virtù di una falsa ricostruzione dei fatti operata dalla coppia arbitrale che per incapacità e slealtà non merita di far parte di questo mondo, mi spingo a queste dichiarazioni perchè non posso essere smentito alla luce del fatto che esiste un filmato della gara che è stata anche visionata da un commissario di campo che sfido a confermare le menzogne comportamentali attribuite ai miei tesserati. Se la moralità di questi signori è la pallacanestro attuale, allora non è la mia pallacanestro e lo dico anche da ex arbitro figura oggi letteralmente infangata da questi personaggi incompetenti arroganti e saccenti.”

La delusione è forte ma bisogna essere bravi a metabolizzarla, a catalizzarla, tramutarla in rabbia agonistica da riversare sul parquet del prossimo duro avversario, la Virtus Valmontone, compagna di gradino nella serrata lotta salvezza, ma gruppo che aspira alla immediata risalita della china, grazie al rientro di un giocatore importantissimo come Scodavolpe e all’innesto in corso di Bisconti. La vittoria contro la capolista Montegranaro due settimane fa è bigliettino da visita incontrovertibile del potenziale di un gruppo da Novembre affidato alla guida tecnica di Agostino Origlio, successore di Casadio. Luca Bisconti, 25 punti di media nelle gare disputate, Pivot trenatreenne di 206 centimetri dalla grandissima esperienza in categoria, il totem d’area, Dario Scodavolpe l’uomo che ha in mano 20 punti per incontro e una razione importante di assist ogni sfida (3.3). Reali l’organizzatore di gioco, Cecchetti (11.8) e De Fabritiis (12.3 e 50% dal perimetro) le altre bocche di fuoco romane.  Il Presidente Losito analizza anche il duro impegno di Domenica 24 (ore 18.00): “Per l’avversario di domenica prossima, posso dire che quello che ci troveremo di fronte è un roster completamente diverso da quello dell’andata con uno Scodavolpe recuperato e un Bisconti in più. Oggi la Virtus è da primi quattro posti e lo dimostra la vittoria contro la corazzata Montegranaro, ma noi lottiamo e lotteremo sempre. Ciò che ci deve contraddistinguere da qui fino alla fine di questo campionato è il crederci. E noi ci crediamo.”

“Osa diventare ciò che sei. E non disarmarti facilmente. Ci sono meravigliose opportunità in ogni essere. Persuaditi della tua forza e della tua gioventù. Continua a ripetere incessantemente: “Non spetta che a me.”  (Andre Gide)

L’autostima è la pietra angolare di tutte le virtù.

Donatello Biancofiore

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author