Germani Basket Brescia, ufficiale l’acquisto di Marcus Landry

Germani Basket Brescia è lieta di annunciare l’acquisto di Marcus Landry, ala statunitense di 201 cm che in carriera vanta 18 partite in NBA con la maglia di Knicks e Celtics e la militanza in squadre europee di grande blasone, come Siviglia e Saragozza. Lo scorso anno ha indossato la casacca del RETAbet.es GBC di San Sebastian, chiudendo la stagione con 23 gare all’attivo, 14 punti e 4.2 rimbalzi di media a partita.

“Sono molto contenta perché un grande giocatore viene a vestire i colori della nostra società – spiega la Presidentessa Graziella Bragaglio -. Sono sicura che con la maglia della Leonessa Marcus farà grandi cose per i nostri tifosi, dai quali mi aspetto una risposta di grande entusiasmo già in questa fase della campagna abbonamenti”.

“Siamo molto contenti dell’acquisto di un giocatore del calibro di Landry – le parole del Patron Matteo Bonetti -. Abbiamo messo le mani su un’ala forte che ha le qualità per proseguire la tradizione dei grandi numeri 4 che abbiamo avuto a Brescia. È un giocatore di grande esperienza che portiamo alla Leonessa battendo la concorrenza di squadre importanti, anche di calibro internazionale: è il giocatore giusto per la nostra prima avventura in Serie A”.

“Marcus Landry è il tipo di giocatore che cercavamo sul mercato – il pensiero di Andrea Diana, coach della Leonessa -. Ha un’ottima esperienza a livello europeo, è in grado di aprire il campo con il suo ottimo tiro da 3 punti ma anche di attaccare il ferro e di giocare situazioni in isolamento. È un uomo squadra che conosce bene il gioco, ma soprattutto è una grande persona: siamo molto contenti e orgogliosi di poterlo avere nel nostro roster”.

“Sono davvero entusiasta di entrare a far parte del Basket Brescia Leonessa – le prime parole dello statunitense in veste di giocatore della Germani -. Per me è una grande opportunità e un onore lavorare in un club dalla mentalità vincente, che fa dell’unità la chiave per sviluppare il proprio futuro. Sono sicuro che sarà una grande annata e sono davvero felice di poterne prendere parte”.

LA SCHEDA – Nato a Milwaukee nel novembre 1985, Landry è un prodotto dell’University of Wisconsin, dove gioca 4 anni superando i 1.000 punti a referto e i 500 rimbalzi ed entrando nelle migliori classifiche di rendimento anche per rimbalzi offensivi e stoppate.

Senza essere stato scelto al draft del 2009, a settembre viene firmato dai New York Knicks, che nel febbraio del 2010 lo girano ai Boston Celtics assieme a Nate Robinson nella trade che porta Eddie House, Bill Walker e l’ex bresciano J.R. Giddens nella Grande Mela. Dopo aver chiuso la stagione in D-League ai Maine Red Claws, nel settembre del 2010 raggiunge il fratello Carl a Sacramento, terminando però la stagione ai Reno Bighorns, squadra della D-League affiliata ai Kings.

Nel 2011 inizia la sua carriera europea, prima con il BCM Gravelines in Francia, poi con un contratto a gettone a Manresa, in Spagna. Nel dicembre 2011 firma con i Phoenix Suns  ma viene rilasciato prima dell’inizio della stagione del famoso lockout. Nel luglio del 2012 gioca in Cina con gli Shanghai Sharks, poi a novembre torna a indossare la maglia dei Reno Bighorns, in una stagione che gli vale la convocazione all’All Star Game della D-League.

Selezionato dai Los Angeles Lakers a settembre 2013, Landry gioca alcune partite della preseason ma a dicembre torna in Europa, firmando un contratto con il Cajasol Siviglia (24 partite, 12.4 punti e 3.4 rimbalzi di media). L’ottimo rendimento con la squadra andalusa gli vale la chiamata del CAI Saragozza, con cui colleziona una stagione da 34 partite, 10.4 punti, 3.8 rimbalzi di media e il decimo posto tra gli stoppatori dell’ACB. Nell’agosto del 2015 corona il sogno di giocare nella sua città natale, ma la sua stagione con i Milwaukee Bucks dura solamente fino a ottobre. Due mesi dopo torna in Spagna, indossando questa volta la maglia del RETAbet.es GBC di San Sebastian.

Commenta
(Visited 98 times, 1 visits today)

About The Author