Germani Brescia, Diana: "Contro Varese dovremo da subito partire forti ed aggressivi in difesa"

Il girone di ritorno della Germani Brescia si apre subito con un derby lombardo. Domani sera (19.05) il PalaLeonessa sarà teatro della sfida tra la formazione di coach Diana, a quota 12 in classifica, e l’Openjobmetis Varese, che occupa il 5° posto in solitario (18 punti) dopo un gran girone d’andata.

Alla conferenza stampa della vigilia hanno preso parte, oltre a coach Diana, anche il Patron, Matteo Bonetti, e Jared Cunningham. Partiamo dalle parole dell’head coach di Brescia: “Siamo tutti proiettati alla partita contro Varese, una squadra che ha fatto un girone di andata straordinario. Anche se ha perso le ultime due partite di campionato, è una squadra consapevole dei propri mezzi e che ammiro molto, perché ha ottenuto tutti i suoi risultati grazie al lavoro in palestra. Parliamo di una squadra molto organizzata sia dal punto di vista difensivo che offensivo, che ama giocare insieme, di squadra, come dimostrano i 17 assist di media a partita e il rapporto fra questi e le palle perse“.

Inoltre, l’Openjobmetis ha la seconda miglior difesa del campionato” – continua Diana – “Domenica dovremo pareggiare la loro energia e, soprattutto, fare una partita dura in difesa, come nella gara contro Venezia, che ha restituito fiducia e serenità al gruppo. Stiamo sfruttando ogni giorno della settimana per allenarci e migliorare. Il messaggio è quello di partire fin da subito con una difesa forte e aggressiva, cercando di non concedere punti facili e, di conseguenza, di prendere fiducia anche in attacco“.

Passiamo a Matteo Bonetti: “Contro Venezia avevo chiesto un sorriso in più a tutti. Contro Varese voglio continuare a sorridere. Quella contro la squadra allenata dal mio amico Attilio Caja sarà una battaglia all’ultimo sangue, ma noi vogliamo vendere cara la pelle. La partita di domenica sarà molto delicata e difficile, come sono state le sfide con Varese negli ultimi tre anni“.

Coach Caja è un grande conoscitore di basket, un perfezionista nel proprio lavoro, e anche le sue squadre rispecchiano il suo carattere. Penso che tutta la squadra debba essere pronta a giocare una grande partita. Conoscendo bene Caja, sarà una partita tosta soprattutto dal punto di vista difensivo e dovremo farci trovare pronti prima di tutto mentalmente per provare a vincere“, ha concluso Bonetti.

Quindi tocca a Cunningham: “Nella partita contro Venezia abbiamo lottato fino alla fine e giocato di squadra. Ci abbiamo creduto fino in fondo e così è arrivata una vittoria fantastica, che ha creato molto entusiasmo in squadra, dandoci maggior confidenza in noi stessi. Contro Varese dobbiamo ripeterci. Abbiamo avuto occasione di allenarci duramente durante la settimana in vista di questa partita e dovremo dimostrare nuovamente di essere una squadra“.

Riguardo il mio stato attuale, credo che mi serviranno ancora un paio di partite per rientrare nella giusta forma e aiutare al meglio la squadra” – prosegue il giocatore statunitense – “Tutti hanno creduto in me fin da quando sono arrivato, sia il coach che i miei compagni, e per questo devo ringraziarli, perché in tal modo ho acquisito maggior confidenza nei miei mezzi“.

Commenta
(Visited 28 times, 1 visits today)

About The Author

Gianluca Zippo Nato a Formia il 13/01/1988. Laureato in Giurisprudenza presso la Federico II di Napoli, già collaboratore e redattore per Teladoiolamerica.net e Road2sport.com, il calcio, l’NBA e la F1 sono la mia malattia, ma il mondo dello sport mi affascina a 360°.