Gesam Gas&Luce espugna Vigarano

La Gesam Gas&Luce conquista la terza vittoria consecutiva battendo, con il punteggio di 85-59, la Meccanica Nova Vigarano nella terza giornata di andata. Un match combattuto nei primi dieci minuti grazie al buon ritmo e al 5/7 da tre delle locali (prive del pivot Ostarello e con Orrange in campo col contagocce), poi Lucca ha iniziato a macinare gioco e punti, chiudendo bene in difesa e piazzando un micidiale break nel terzo quarto (17-2) che ha messo la parola fine ai giochi. Da sottolineare la concreta e non nuova prestazione di Harmon (27 punti con il 76% da due), i 14 + 8 rimbalzi di Pedersen, i primi punti di Marta Viale in A1 e soprattutto il rientro in campo di Letizia Gaeta, fuori dallo scorso marzo per infortunio. Prossimo appuntamento domenica 25 ottobre al PalaTagliate contro Battipaglia.

Pimpante inizio delle padrone di casa. Tognalini e le triple di D’alie e Cigliani portano Vigarano sul 12-6 (Harmon 5) in tre minuti. Lucca stringe le maglie in difesa, Crippa ruba due palloni e Wojta trova il pareggio a metà gara (12-12). Crudo e D’alie ancora dall’arco per il 18-14, Harmon e Crippa rispondono per il pareggio e Pedersen per il primo vantaggio lucchese al minuto 8 con un bel gioco da tre punti (21-18). Nel finale i liberi di Reggiani regalano il +4 alla Gesam (26-22). L’asse Crippa-Harmon produce il +10 ad inizio secondo quarto, che diventa +14 a metà frazione (38-24) grazie alla precisione di Diene. Dopo il buon abbrivio lucchese sono adesso le locali a tornare sotto con Nicolodi e Tognalini, ma Gesam è brava con i primi punti di Dotto a chiudere la frazione sul +13, 45-32.

Nella ripresa Crudo e una tripla di Cigliani danno il -10 a Vigarano, poi un devastante 17-2 biancorosso, propiziato da Dotto e finalizzato da Wojta (6 punti), riporta Lucca a distanza di sicurezza, 67-45, a tre dal termine, che diventa 69-50 al terzo fischio. Nell’ultima frazione biancorosse in controllo allungano ancora, Viale realizza i primi punti in A1, in campo anche la giovane Mandroni e Letizia Gaeta, dopo l’infortunio della scorsa stagione e i mesi di riabilitazione. Gli applausi dei tifosi lucchesi al PalaVigarano sono la degna conclusione a questa bella giornata per Le Mura.

Nonostante le assenze Vigarano ha dimostrato di essere una squadra viva e per questo voglio complimentarmi con loro – ha dichiarato coach Diamanti -. Nel primo quarto ci hanno messo in difficoltà, poi abbiamo preso le giuste misure, sbagliato anche tanto, ma abbiamo controllato la gara. Volevamo fare una partita diversa, dobbiamo lavorare, ma oggi prendiamo con soddisfazione questa vittoria”.

Il tabellino:

Vigarano-Lucca: 59-85 (22-26; 32-45; 50-69)

Meccanica Nova Vigarano: Vespignani 7, Capoferri , Ciarciaglini ne, Nicolodi 5, Tognalini 9, Crudo 13, D’Alie 8, Cigliani 9, Vian 8, Orrange. All. Savini

Gesam Gas Lucca: Viale 3, Diene 4, Templari 2, Dotto 10, Wojta 11, Reggiani 5, Harmon 27, Crippa 9, Gaeta , Mandroni , Pedersen 14, Gatti . All. Diamanti

Arbitri: Maffei Luca (TV), Vanzini Agnese (MI), Chersicla Andrea (CO)

Note: uscite per 5 falli Reggiani e Crippa (minuto 33 e minuto 39)

Commenta
(Visited 1 times, 1 visits today)

About The Author