Gesam Gas&Luce sconfitta a Venezia

 

 

Dopo una striscia di 14 vittorie consecutive, è bene ricordarlo, la Gesam Gas&Luce esce sconfitta dalla super sfida contro la Reyer Venezia, con il punteggio di 60-58, nella sesta di ritorno. Un match combattutissimo, come da pronostico, in cui le padrone di casa hanno saputo gestire al meglio un ultimo quarto incredibile, con Lucca che, data per spacciata, è arrivata al -2 in una manciata di secondi dal termine, fallendo allo scadere l’opportunità di andare al supplementare. Venezia sicuramente più cinica al tiro e reattiva a rimbalzo, Lucca dall’altra parte non ha mai mollato, anche se alla fine ha pesato soprattutto il 25/61 al tiro da due e lo 0/5 al tiro da tre. In classifica Gesam mantiene 2 punti di vantaggio dal duo Venezia-Schio (sconfitta da San Martino); prossimo match al PalaTagliate contro La Spezia.

 

Pronti via ed è subito lotta serrata. Le padrone di casa partono molto determinate e grazie al trio di straniere si portano sull’11-7 a metà e a 16-9, con quattro punti consecutivi di Fontenette, a due dal termine. Lucca incassa, ma non cade e, grazie al duo Wojta-Harmon, si riporta sotto, per il 18-15 Reyer al primo fischio. Nel secondo quarto è Gesam a prendere l’iniziativa andando a concretizzare il sorpasso al minuto 14, con la penetrazione di Battisodo e il canestro da sotto di Ndjock. Venezia non sta a guardare, si ricompone e sferra il controsorpasso con Carangelo e Micovic, ai liberi, prima che una ispirata Battisodo trovi allo scadere i punti del -3, per uno score di 32-29 Venezia.

 

Nella ripresa, dopo il canestro del +5 in avvio di Walker, Lucca cambia marcia. Harmon accorcia, Pedersen realizza 4 punti consecutivi per il sorpasso e Crippa il canestro del +5 Gesam al minuto 25. Venezia non sta a guardare e torna sotto con una pimpante Fontenette, poi Harmon in bello stile inchioda il 46-42 con cui si chiude il terzo quarto. Non c’è pausa nell’ultima frazione. La Reyer riparte con aggressività e grinta e, meritatamente, chiude ogni spazio, trova il pareggio prima e sorpasso poi con le triple di Fontenette e Dotto (52-46 al minuto 33). Sono Wojta e Pedersen a dare respiro alle compagne, ma Micovic insacca la tripla del 58-52 a due e mezzo dal termine che pare spezzare le gambe alle biancorosse. Lucca a questo punto tenta il tutto per tutto, andando a recuperare due palloni e segnare il -2 (Harmon e Dotto), 60-58, a 34 secondi dalla fine. Venezia prova a gestire il possesso, ma non concretizza, così Gesam ha 13 secondi per tentare il pareggio: palla a Dotto, poi ad Harmon che dalla media, allo scadere, si gira e conclude, con il ferro che sputa la palla nelle mani avversarie. Venezia si aggiudica la sfida (differenza canestri a favore di Lucca), per Gesam seconda sconfitta in campionato, ma ancora capolista.

 

Partita equilibrata – dichiara coach Diamanti -, con strappi da ambo le parti. Noi, come ormai accade da tempo, tiriamo più dell’avversario, ma finiamo con percentuali più basse. C’è anche da dire che abbiamo saputo recuperare una situazione quasi compromessa, difeso bene e costruito il tiro del pareggio, ma non è andata come speravamo. Peccato, perchè con la sconfitta di Schio potevamo andare a +4 dalle seconde”.

 

 

Il tabellino:

 

Venezia-Lucca: 60-58 (18-15; 32-29; 42-46)

 

Venezia: Micovic 8, Melchiori , Carangelo 2, Sandri 4, Cubaj ne, Ruzickova 15, Dotto 3, Fontenette 20, Walker 5, Favento 3. All. Liberalotto

 

Lucca: Battisodo 6, Landi ne, Tognalini 3, Pedersen 7, Dotto 6, Wojta 14, Harmon 16, Crippa 4, Miccoli ne, Salvestrini ne, Ndjock 2, Mandroni ne. All Diamanti

 

Note: uscita Walker per 5 falli al minuto 39.

 

 

Tutti gli aggiornamenti e le news Le Mura sul sito internet www.basketfemlemura.it, sulla pagina facebook – BFLeMuraLucca e su twitter – @BFLeMuraLucca.

 

 

Lorenzo Vannucci

Addetto stampa Basket Femminile Le Mura

 

 

 

 

 

 

 

Commenta
(Visited 24 times, 1 visits today)

About The Author