Givova Scafati a caccia del riscatto nel testa-coda con Barcellona

Mettersi alle spalle la sconfitta interna contro il Moncada Agrigento e ritrovare in un solo colpo la fiducia, la vittoria e i due punti. Idee chiare ed elevate motivazioni scandiscono l’attesa del tredicesimo turno del campionato di serie A2 (girone ovest), negli spogliatoi di Viale Della Gloria. La capolista Givova Scafati farà visita a La Briosa Barcellona (domenica, ore 18:00, al PalAlberti), fanalino di coda del raggruppamento. Risultato finale già scritto? Tutt’altro, perché i siciliani sono in crescita esponenziale e sono carichi a mille, in vista del match contro la prima della classe, vincendo il quale potrebbero dare una sterzata importante alla propria stagione agonistica, soprattutto dal punto di vista degli stimoli e degli obiettivi. L’opposto posizionamento in graduatoria non deve trarre in inganno, perché, per svariati motivi, questa prima parte di stagione altalenante dei messinesi non è sinonimo di inferiorità, potendo invece disporre di un organico competitivo e ben strutturato.
In questa trasferta, la Givova Scafati ritroverà il suo ex allenatore Bartocci (stagioni 2008/2009 e 2012/2013 in Legadue), che non sarà l’unico ex della sfida: nelle fila gialloblù, infatti, militano Spizzichini (la scorsa stagione in Sicilia) e coach Perdichizzi, che proprio a Barcellona Pozzo di Gotto (sua città natale) ha mosso i primi passi da allenatore negli anni ’80 e ’90, per poi ritornarci nelle stagioni 2012/2013, 2013/2014 (fino a dicembre) e 2014/2015.
La rosa giallorossa, che scenderà in campo domenica, sarà probabilmente orfana dell’ala piccola italo-argentina Migliori, vittima di un infortunio. Nello starting five non mancheranno i due statunitensi Loubeau (centro) e Smith (guardia), rispettivamente primo (17,7 punti di media a partita) e secondo (15,4 punti di media a partita) miglior realizzatore della squadra. Gli extracomunitari saranno accompagnati in cabina di regia da Centanni (playmaker), sugli esterni da Fallucca (guardia) e sotto le plance dal casertano Cefarelli (ala grande). Il giovane (classe ’95) Maccaferri (ex Mantova ed Imola) è il playmaker di scorta, mentre l’esperto centro Capitanelli e la promettente ala grande Bianconi sono i ricambi dei lunghi. Completano l’organico i giovanissimi (classe ’97) Varotta (playmaker) e Pettineo (ala piccola).
Organico al completo, invece, per la Givova Scafati, che andrà in terra messinese fortemente intenzionata a fare risultato.
Dichiarazione dell’ala grande Ferdinando Matrone: «Veniamo da una sconfitta amara contro Agrigento, che ha lasciato un po’di rammarico per come si è conclusa, ma ci è servita da lezione e la utilizzeremo per avere più motivazioni in vista della trasferta a Barcellona Pozzo di Gotto. I nostri avversari forse non disporranno di Migliori, che è uno degli atleti più rappresentativi, ma non dobbiamo comunque sottovalutarli, anche perché dispongono di due americani con parecchi punti nelle mani, oltre a due giovani, come il cambio del play Maccaferri e l’ala grande Cefarelli, in grado di fare canestro sia da sotto che dal perimetro. Giocheremo dinanzi ad un pubblico caldo, che spingerà ancor di più la squadra, per la presenza in campo di due ex come Spizzichini e coach Perdichizzi e quindi dovremo stare molto attenti, ma vogliamo dimenticare la debacle contro Agrigento e fare più punti possibili in trasferta».
Dichiarazione di coach Giovanni Perdichizzi: «Barcellona è la mia città ed è innegabile che vi sono molto legato dal punto di vista affettivo, ma, grazie all’esperienza accumulata anche in numerosi derby a cui ho preso parte in passato, so bene come gestire queste emozioni, sicuramente forti all’inizio, ma che poi si sopiranno nel momento in cui sarà alzata la palla a due. Ciò che mi interessa è solo il bene della mia squadra, per provare ad uscire vittoriosi da una sfida importante e difficile, al cospetto di una squadra ferita, in un ambiente che sa esaltare la squadra di casa. Dovremo essere bravi a gestire i ritmi, così come abbiamo già fatto a Biella, consci del fatto che in questo campionato si può perdere contro chiunque, come dimostrato dai risultati provenienti ogni domenica dai vari campi. Contro Agrigento abbiamo tirato con medie non nostre, abusando del tiro da tre punti, non siamo riusciti neppure a bilanciare il gioco interno ed esterno e in settimana abbiamo lavorato su questo, imparando non solo a basarci sul tiro dalla lunga distanza, ma anche imparare ad attaccare in penetrazione e fare tutto ciò che serve per diventare imprevedibili in attacco. Abbiamo poi limato qualcosa in difesa, anche se contro Agrigento abbiamo difeso bene. Siamo ripartiti da là, analizzando le cose che non hanno funzionato, con un grande spirito di autocritica, con l’obiettivo di migliorarsi e limitare al minimo il numero di errori. Barcellona ha una squadra che, se lasciata giocare, può fare davvero male. I due americani sono atleti molto affidabili: Loubeau è uno dei lunghi migliori del campionato; Smith, se prende fiducia, diventa difficile da marcare. Dispongono poi di un gruppo di italiani molto coeso, che sanno prendere tiri importanti: Fallucca è un buon tiratore dall’arco; Maccaferri in casa gioca con molta tranquillità e sicurezza; Centanni è un giovane emergente, che sa gestire la squadra; Cefarelli e Bianconi danno pericolosità dai tre punti e sugli scarichi; Capitanelli è un atleta di grande energia, dal cuore immenso. Dobbiamo pensare a Barcellona come organico e aspettarci di trovare un ambiente difficile, che dovremo provare a gestire nel migliore dei modi».
Arbitreranno l’incontro i sig.ri Moretti Paolo di Marsciano (Pg), Lestingi Paolo di Anzio (Rm) e Capurro Michele di Reggio Calabria.
La partita sarà trasmessa, oltre che in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP TV Pass”), anche in diretta radiofonica sui 92,50 mhz di Radio Sant’Anna (media partner della Givova Scafati) e in streaming sul sito internet www.radiosantanna.it. Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 21:00) e, in replica, mercoledì (ore 15:25).

Commenta
(Visited 3 times, 1 visits today)

About The Author