Givova Scafati corsara a Casale Monferrato: primato conservato

Nella sera in cui le percentuali al tiro e la consueta prolificità degli americani è stata al di sotto delle medie stagionali, è venuta fuori la dimostrazione della bontà dell’organico della Givova Scafati, che ha trovato nelle prestazioni superlative di Baldassarre (21 punti, 8 rimbalzi, 3 assist e 2 palle recuperate) e Spizzichini (14 punti, col 71% da due) le sue armi vincenti. Con un gruppo così coeso e compatto, la Novipiù Casale Monferrato ha dovuto arrendersi dinanzi ai propri tifosi, lasciando ai gialloblù la vetta del girone ovest del campionato di serie A2.

E’ subito partita vera al PalaFerraris, sin dalla palla a due, con i due quintetti a fronteggiarsi a viso aperto. Il gioco duro costringe gli arbitri a fischiare molti falli e di conseguenza entrambi i tecnici devono dar vita ad una continua girandola di cambi. Maggiormente penalizzati ne escono Mayo e Portannese, gravati di due falli e richiamati in panchina prima di metà periodo. La sfida prosegue equilibrata, con Martinoni e Baldassare protagonisti da una parte e dall’altra, fino al suono della prima sirena sul 16-20 in favore dei gialloblù.

La testa della contesa ritorna in pochi minuti nelle mani dei padroni di casa, grazie ad un minibreak che porta la firma di Blizzard, Sauders e Natali (24-20 a 8’), che provano ad allungare (29-26), costringendo coach Perdichizzi a chiamare time-out (6’21’’) e a rigettare nella mischia sia Mayo che Portannese. I suoi uomini però trovano canestri importanti da Spizzichini e Baldassare, riprendendosi la testa della sfida all’intervallo (33-38).

Dagli spogliatoi esce una Givova Scafati graffiante, che, di gran carriera, aumentando i ritmi, prova a scappare (33-42 a 8’49’’), facendo leva sui centri di Loschi, Portannese e Baldassarre. I piemontesi però non mollano e lentamente rientrano in partita, grazie alla precisione di Fall, Bray e Natali (47-49 a 3’11’’). Negli ultimi minuti della terza frazione, che termina 47-51, l’unico ad andare a canestro ed in una sola occasione è l’ottimo Spizzichini, che non ha fatto rimpiangere la prestazione sotto gli standard di Mayo.

Abbassando i ritmi della gara, i piemontesi provano a prendere in mano le redini dell’incontro, minacciando da vicino l’avversario (60-62 a 2’41’’), ma ormai gli ospiti sono padroni del match e mettono definitivamente le mani sulla sfida, tenendo meritatamente il vantaggio fino alla fine (66-73).

Dichiarazione di coach Perdichizzi: «Devo fare i complimenti alla mia squadra, perché quella contro Casale Monferrato era una partita dura e difficile. I piemontesi sono una buona squadra, molto ben allenata ed organizzata, che si conosce bene ed ha automatismi consolidati, mentre noi eravamo nuovi per otto decimi ed io stesso sono da pochi mesi a Scafati. E’ una vittoria che vale tanto, in termini di autostima, dimostrando di essere una squadra vera e non dipendente solo dagli americani, ed infine anche per la classifica. Siamo stati lucidi nelle scelte e non ci siamo mai disuniti, neppure le volte in cui gli avversari si facevano sotto minacciosamente. Abbiamo alternato un po’ di zona alla difesa a uomo, per far perdere il ritmo agli avversari, e in quei frangenti siamo riusciti a prendere quel po’ di vantaggio che siamo riusciti a portare avanti fino alla fine. Abbiamo fatto una partita solida dal punto di vista mentale, di concentrazione e di gestione di ritmo, con presenza sia in attacco che in difesa in risposta alle varie situazioni che Casale metteva in campo. Quello piemontese è un campo molto caldo e difficile, ma noi siamo stati bravi a restare sempre uniti e a non mollare mai, fino alla fine».

TABELLINO

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO 66
GIVOVA SCAFATI 73

NOVIPIU’ CASALE MONFERRATO: Saunders 8, De Nicolao, Bray 18, Tomassini 6, Natali 7, Blizzard 12, Martinoni 9, Vangelov, Ruiu n. e., Fall 6, Valentini n. e., Denegri n.e.. ALLENATORE: Ramondino Marco.

GIVOVA SCAFATI: Portannese 3, Crow 7, Spizzichini 14, Rezzano, Melillo n. e., Baldassarre 21, Mayo 11, Simmons 10, Matrone, Loschi 7. ALLENATORE: Perdichizzi Giovanni.

ARBITRI: Galasso Martino di Siena, Giovannetti Guido di Terni, Maschio Duccio di Firenze.

NOTE: Parziali: 16-20; 17-18; 14-13; 19-22. Tiri totali: Casale Monferrato 24/60 (40%); Scafati 26/57 (45%). Tiri da due: Casale Monferrato 15/30 (50%); Scafati 19/37 (51%). Tiri da tre: Casale Monferrato 9/30 (30%); Scafati 7/20 (35%). Tiri liberi: Casale Monferrato 9/10 (90%); Scafati 14/16 (87%). Falli: Casale Monferrato 19; Scafati 19. Usciti per cinque falli: Mayo, Blizzard. Espulsi: nessuno. Rimbalzi: Casale Monferrato 29 (21 dif.; 8 off.); Scafati 35 (27 dif.; 8 off.). Palle recuperate: Casale Monferrato 8; Scafati 8. Palle perse: Casale Monferrato 13; Scafati 15. Assist: Casale Monferrato 16; Scafati 9. Stoppate: Casale Monferrato 2; Scafati 2. Spettatori: 1.200 circa.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author