È di nuovo derby tra Scafati e Napoli Basket: i precedenti

Dopo un turno di riposo, a causa del posticipo al 3 gennaio del match esterno contro Legnano, e dopo la sconfitta interna maturata contro Biella, la Givova Scafati ritorna in corsa affrontando al PalaMangano (diretta SI Italia alle ore 12:00) il Cuore Napoli Basket. Contando sul sostegno dei propri tifosi, la compagine gialloblù cercherà di tornare alla vittoria contro l’ultima del girone Ovest, conquistando così punti preziosi per la classifica, soprattutto in ottica qualificazione alle Final Eight di Coppa Italia. Per quanto riguarda gli avversari, all’ennesimo tentativo di far rinascere il basket nel capoluogo campano dopo i fasti dell’era Maione, i partenopei si affida ad un roster che ha vinto solo due gare sin quì (entrambe in casa) e che, in trasferta, segna una media di 71 punti a partita, subendone 85.2. Il roster partenopeo può contare sulla continuità del play Gennaro Sorrentino (11 punti in media in 24.3 minuti a partita con il 50% nel tiro da 2, il 28% nel tiro da 3, il 100% a cronometro fermo, 2.4 rimbalzi e 2.3 assist), della guardia Kerry Carter (21.1 punti di media in 33.3 minuti, con il 47% nel tiro da 2, il 40% nel tiro da 3, il 71% dalla lunetta, 3.4 rimbalzi e 4.5 assist), dell’ala-grande Melsahn Basabe (14.3 punti in media in 33 minuti, con il 60% da 2, il 12% da 3, il 47% dalla lunetta, 8 rimbalzi, 1.5 assist) e dell’ala-piccola Stefan Nikolic (10.8 punti di media in 30.2 minuti, con il 64% da 2, il 40% da 3, il 66% ai liberi, 3.8 rimbalzi, 1.3 assist). Contro il team partenopeo, Scafati inaugurerà il dopo-Miles e inizierà ad inserire ufficialmente nei giochi Andrew Lawrence.

Alessandro Marzullo (vice allenatore) – «Sicuramente la sosta ci ha agevolato nell’inserimento del nuovo giocatore. Chiaramente abbiamo potuto fare diversi allenamenti, inserirlo nei giochi ed anche lui ha avuto più tempo per conoscere le caratteristiche dei suoi nuovi compagni, per ambientarsi nella nuova realtà e nella nuova città. Il fatto che si giochi in casa va sfruttato, a prescindere da quale sia l’avversario. Dobbiamo essere tosti come abbiamo sempre fatto e tornare così alla vittoria dopo l’ultimo stop subito contro Biella. Contro Napoli sarà una partita molto sentita, sia da parte dei club, sia da parte dei tifosi. Scafati e Napoli sono due realtà molto importanti nel panorama della pallacanestro campana. Noi dobbiamo essere pronti a fare la nostra partita e poco importa chi sia l’avversario. E’ innegabile però che il derby fornisca grandi motivazioni».
Gabriele Spizzichini (giocatore) – «La sconfitta contro Biella ci ha lasciato tanto amaro in bocca, per come è maturata, per come l’avevamo preparata e per quanto era successo nella settimana precedente, ma col senno di poi sappiamo di non avere rammarichi perché abbiamo dato tutto quanto potevamo. Adesso affrontiamo Napoli, una squadra che dall’inizio della stagione ha cambiato tanto, ha giocatori molto validi e sta cercando di rimettersi in corsa per conquistare la salvezza. Provengono da una partita in cui è maturata una sconfitta che forse non meritavano negli ultimi secondi. Mi auguro di vedere il pubblico delle grandi occasioni. E’ un derby che manca da tanto tempo, è molto sentito e mi auguro si giochi davanti ad una bella cornice di pubblico».
Gli ex – Gennaro Sorrentino (in gialloblù nelle stagioni di Legadue 2011/12 e 2012/13)

I precedenti – L’ultimo derby in campionato tra Scafati e Napoli risale alla sfida in Serie A tra Eldo e Legea del 12/4/2008 al PalaBarbuto: i partenopei di Chris Monroe, Jumaine Jones, Malaventura, Jamel Thomas e Mason Rocca si aggiudicarono il match per 69-59 con Monroe (27 punti, 5/7 da 2, 4/6 da 3, 5/5 ai liberi, 8 rimbalzi) e Gigi Datome (16, 4/7 da 2, 2/3 da 3, 2/2 ai liberi, 5 rimbalzi, 3 assist) i migliori realizzatori da una parte e dall’altra. L’ultimo derby al PalaMangano, invece, sempre nella stessa stagione, risale al girone di andata (16/12/2007) e la Legea di Datome, Wilson, Salvi, Wolkowyski, Hatten e di capitan Lauwers (ultimo derby per lui prima del trasferimento di gennaio a Bologna) si aggiudicò per 94-84 il match con Hatten (19, 3/5 da 2, 2/6 da 3, 7/8 ai liberi, 6 rimbalzi, 2 assist) e Monroe (25, 8/13 da 2, ¼ da 3, 6/10 ai liberi, 7 rimbalzi, 1 assist) i migliori marcatori.

Arbitreranno l’incontro i signori Calogero Cappello di Porto Empedocle, Marco Rudellat di Nuoro e William Raimondo di Roma.

La partita sarà trasmessa in diretta televisiva su SI Italia (CH 60 del digitale terrestre), in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio in abbonamento prepagato “LNP TV Pass”). Sarà inoltre trasmessa in diretta radiofonica sui sui 92,50 mhz di Radio Sant’Anna ed in streaming su ViviRadioWeb dal sito internet https://vivicentro.it/viviradioweb/ (media partner della Givova Scafati). Inoltre, sarà possibile assistere alla visione della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nei giorni di lunedì (ore 15:00) e, in replica, martedì (ore 21:00).

Fonte: Ufficio Stampa Basket Scafati 1969

Commenta
(Visited 106 times, 1 visits today)

About The Author