Givova Scafati in trasferta a Rieti per cercare l'immediato riscatto

Messa in archivio la sconfitta interna di domenica scorsa (prima del 2016) per mano della Bcc Agropoli e gli strascichi (anche disciplinari) che il derby ha portato con sé, la Givova Scafati è già proiettata alla prossima sfida di campionato. Per il ventiquattresimo turno di serie A2, la società dell’Agro è attesa da un ostico impegno esterno (domenica 28 febbraio, ore 18:00) sul parquet della NPC Rieti, terzultima in graduatoria. La compagine laziale è alla ricerca disperata di punti utili in chiave salvezza ed è motivata a mille dalla possibilità di affrontare la prima della classe, dinanzi al proprio pubblico. Vista l’importanza della posta in palio ed il prestigio dell’eventuale successo, farà il possibile per uscirne vincitrice e regalare molto più di un semplice risultato positivo a sé stessi e ai propri sostenitori. Dal 2012 alla guida della prima squadra, coach Luciano Nunzi gode di grande stima dalla sua dirigenza e sta portando avanti, da ormai quattro anni, un progetto ambizioso e lungimirante, che questa stagione passa attraverso la permanenza nella seconda categoria nazionale. Per riuscirci, il tecnico può contare su una rosa ben assortita, che si è finora distinta nella classifica dei rimbalzi, piazzandosi al primo posto nell’intero girone ovest, in virtù degli 874 conquistati in 23 giornate, ma è anche la squadra con la peggiore percentuale di realizzazione di canestri dall’arco dei 6,25 m (29%). Ben quattro uomini del quintetto base amarantoceleste stanno viaggiando ad una media punti superiore alla doppia cifra: 18,1 per l’ala piccola statunitense Pepper, che ha anche la migliore percentuale ai tiri liberi (83%); 12,8 per l’ala grande a stelle e strisce Buckles, tra l’altro anche miglior rimbalzista (9,3 rimbalzi di media a gara); 12,7 per il centro Mortellaro, con la migliore percentuale di realizzazione nel tiro da due punti (57%); 12,1 per il playmaker Parente, capolista nella classifica degli assist (2,8 di media a partita). Completa lo starting five l’esperta guardia Benedusi, atleta di grande affidabilità, così come il sesto uomo Feliciangeli (ala grande), quarantaduenne con la grinta, il carattere ed il carisma di un ventenne, capace ancora di fare la differenza, grazie anche alla sua invidiabile forma fisica, nonché miglior realizzatore da tre punti dei suoi (40% di media). Il playmaker di scorta è il neo acquisto Veccia (prelevato dalla Benacquista Latina), atleta con numeri importanti, mentre i ricambi degli esterni sono l’ala piccola Longobardi e la guardia Hidalgo, sempre pronti a dare il proprio contributo, quando sono chiamati in causa dal proprio allenatore, così come il giovane e promettente centro Ponziani. Dichiarazione dell’allenatore in seconda Umberto Di Martino: «C’è tanta rabbia dopo la sconfitta contro Agropoli, che vogliamo trasformare in energia positiva, in vista della trasferta difficile di Rieti, dove affronteremo una squadra che ha bisogno di vincere, soprattutto in casa, dinanzi al proprio pubblico. Dovremo essere bravi a resettare quanto accaduto domenica scorsa e a fare tesoro degli errori commessi, per ritrovare il successo. Rieti è una squadra molto forte a rimbalzo, è l’unica a disporre di due americani (Buckles e Mortellaro, quest’ultimo naturalizzato italiano) negli spot di 4 e 5 e, nel medesimo ruolo, dalla panchina spunta Feliciangeli, atleta di grande esperienza. Anche gli esterni hanno buona propensione al rimbalzo, come Pepper, al quale piace giocare non solo da esterno, ma anche da post basso, ed è dotato di buon fisico. Come lui, anche Longobardi, che viene dalla panchina, è dotato della medesima propensione ad andare a rimbalzo. La chiave potrebbe stare proprio nel controllo dei rimbalzi, cercando di non dare a loro seconde opportunità e quindi secondi tiri. Non dimentichiamoci poi che in cabina di regia hanno un playmaker esperto come Parente che, soprattutto in casa, cerca di far correre la squadra e poi hanno uno specialista in difesa come Benedusi, che all’andata difese bene su Mayo. Non escludiamo che, così come stanno facendo anche altre squadre contro di noi, Rieti possa far leva sulla difesa a zona e sui passaggi continui da zona a uomo, aspetti suoi quali stiamo lavorando in allenamento, con l’obiettivo di non perdere mai quella giusta alchimia tra i reparti, che ci permette sempre di giocare con ordine in attacco, equilibrando e bilanciando le nostre scelte offensive». Dichiarazione del centro Marco Ammannato: «Siamo rimasti delusi dalla sconfitta nel derby di domenica, ma la reazione della squadra non si è fatta tardare ed abbiamo iniziato forte la settimana di allenamenti, con umore positivo, volenterosi a dimostrare nuovamente di che pasta siamo fatti. Non inganni il terzultimo posto di Rieti, che lotterà strenuamente per evitare i play-out e che in casa ha finora disputato ottime prestazioni, con grande intensità. Ha giocatori, come Benedusi, Mortellaro e Feliciangeli che in casa si esaltano. E’ una squadra atletica, con Pepper che sta attraversando un ottimo momento di forma e Parente, cha ha tanta esperienza. Sarà una trasferta dura, ma siamo consapevoli del nostro valore ed andremo in terra laziale a prenderci due punti fondamentali per la nostra classifica, soprattutto perché Agrigento e Tortona avranno due difficili trasferte e la posta in palio potrebbe permetterci di allungare sulle inseguitrici». Arbitreranno l’incontro i sig.ri Materdomini Roberto di Grottaglie (Ta), Radaelli Roberto di Rho (Mi) e Barone Saverio di Castel Mella (Bs). La partita sarà trasmessa, oltre che in diretta video streaming dal sito internet della Lega Nazionale Pallacanestro (tramite il servizio “LNP TV Pass”), anche in diretta radiofonica sui 92,50 mhz di Radio Sant’Anna (media partner della Givova Scafati) e in streaming sul sito internet www.radiosantanna.it. Inoltre, sarà possibile assistere al video della gara in differita su TV Oggi (tasto 71 del digitale terrestre) nei giorni di martedì (ore 21:00) e, in replica, mercoledì (ore 15:25).

 

Antonio Pollioso

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author