Givova Scafati, i primi due punti stagionali vanno alla Remer Treviglio

 

Il primo turno del campionato di serie A2 (girone ovest) si è concluso con la sconfitta 77-73 della Givova Scafati sul parquet della Remer Treviglio. Le ottime prove di Fantoni e Santiangeli, oltre a quella complessiva di squadra, che ha ben figurato giocando in trasferta alla pari dell’avversario fino a pochi minuti dal termine, non sono bastate per incamerare i primi due punti in palio della stagione, che sono invece andati alla squadra che si è mostrata più lucida in attacco nelle battute conclusive. Va però evidenziato che i gialloblù non hanno disposto dell’ultimo arrivato Naimy, iscritto a referto, ma non ancora gettato nella mischia.

L’impatto positivo di Santiangeli e Panzini con il match regalano alla Givova un primo importante vantaggio (2-7 al 4’), che viene però subito rintuzzato dagli orobici, con Marino e Marini sugli scudi (8-7 al 6’). Di qui alla fine del primo periodo, la sfida scorre via equilibrata e si conclude con gli ospiti avanti 13-15.

I bergamaschi, ad inizio secondo quarto, provano subito l’allungo, grazie ai canestri di Genovese, Sorokas, Rossi e Nwohuocha (22-15 al 14’), ma le redini del match restano per poco tempo nelle loro mani, perché Fantoni, Crow e Baldassarre ricuciono lo strappo e riportano avanti, seppur di misura, i gialloblù (24-25 al 17’). Fino all’intervallo (che arriva sul 34-34), il match regala spettacolo e gioco in transizione su entrambi i fronti dell’attacco (bene Santiangeli). Remer e Givova si fronteggiano a viso aperto, senza timori reverenziali, inscenando un basket fatto di spettacolo ed agonismo, nel quale a Fantoni e Fischer da una parte, rispondono i soliti Marino e Marini dall’altra (39-39 al 24’; 46-47 al 28’). Nel finale, anche Baldassarre prova a dare il suo contributo in termini di punti, ma sono i padroni di casa, con Genovese, Cesana e Sollazzo a chiudere avanti 55-51 il terzo periodo.

Una tripla di Genovese consente ai lombardi di prendere fiducia e di portarsi in vantaggio 58-51 al 31’. I campani non si lasciano intimorire e, difendendo forte, un possesso dopo l’altro, un rimbalzo offensivo dopo l’altro, riescono a rientrare (60-58 al 34’). Prima Nwohuocha e Sorokas (65-60 al 36’) e poi Marino e Marini al 38’ (72-66) provano a dare uno strattone decisivo al match e a nulla servono gli sforzi profusi da Fischer e Santiangeli che, complice qualche errore in fase conclusiva, non riescono ad andare oltre al 77-73 finale, con il quale la Remer si aggiudica la partita.

Dichiarazione di coach Zare Markovski: «Non abbiamo avuto fluidità in attacco. Abbiamo fatto fatica a trovare con continuità la via del canestro. In difesa abbiamo retto l’urto, mostrando sprazzi di buon gioco, ma non siamo riusciti a nascondere quei problemi che abbiamo invece mostrato nella fase offensiva. Naimy?

Non ha giocato perché non era ancora in condizione. Si è aggregato da poco ai nuovi compagni, ha disputato solo due allenamenti nei quali si è visto che gli manca ancora il passo. Abbiamo preferito non rischiarlo, per non perderlo a causa di qualche infortunio, visto che gli sforzi che si profondono durante una partita sono ben diversi da quelli dell’allenamento».

I TABELLINI

REMER TREVIGLIO 77 GIVOVA SCAFATI 73

REMER TREVIGLIO: Cesana 2, Pecchia 2, Sorokas 10, Marino 13, Marini 15, Mezzanotte, Genovese 11, Rossi 6, Nwohuocha 8, Sollazzo 10. ALLENATORE: Vertemati Adriano. ASS. ALLENATORI: Zambelli Mauro e Braga Raffaele.

GIVOVA SCAFATI: Fischer 12, Crow 7, Fantoni 14, Baldassarre 9, Ammannato, Panzini 2, Naimy n. e., Perez 6, Matrone, Santiangeli 23. ALLENATORE: Markovski Zare. ASS. ALLENATORE: Di Martino Umberto.

ARBITRI: Bartoli Enrico di Trieste, Gagno Gabriele di Spresiano (Tv) e Yang Yao Daniele di Vigasio (Vr).

NOTE: Parziali: 13-15; 21-19; 21-17; 22-22.

Tiri da due: Treviglio 21/42 (50%); Scafati 18/34 (53%).

Tiri da tre: Treviglio 7/19 (37%); Scafati 5/23 (22%).

Tiri liberi: Treviglio 14/20 (70%); Scafati 22/28 (79%).

Falli: Treviglio 21; Scafati 23.

Usciti per cinque falli: Perez. Espulsi: nessuno.

Rimbalzi: Treviglio 39 (28 dif.; 11 off.); Scafati 32 (24 dif.; 8 off.).

Palle recuperate: Treviglio 5; Scafati 4.

Palle perse: Treviglio 9; Scafati 10.

Assist: Treviglio 14; Scafati 5. Stoppate: Treviglio 4; Scafati 1.

Spettatori: 3.000 circa.

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author