Globo Campli-Olimpia Matera 87-67, posticipo da urlo per i ragazzi di coach Millina

Con grande cattiveria agonistica e grande cuore i farnesi riprendono da dove avevano lasciato, con un successo dopo il 15 gennaio contro Isernia, ultima gara prima del lungo stop dovuto alla crisi maltempo e Sisma in Abruzzo. Sul campo neutro di Alba Adriatica, vista l’indisponibilità del PalaBorgognoni, la Globo Infoservice Campli fa la parte del leone contro Matera che pure si presentava in Abruzzo con le credenziali di una squadra in crescita e a due sole lunghezze dalla ciurma di capitan Petrucci.

La squadra di coach Millina parte un po’ sotto tono per la lunga inattività e Matera ne approfitta portandosi subito sul 5 a 12. Il neo acquistoD’Arrigo, arrivato in settimana, entra e prova a dare la scossa. Campli recupera e sorpassa, sul 13-12 fino al 22-18, con il trio Bottioni, Duranti e Gatti in serata di grazia. Ospiti di nuovo sopra sul 26-28 grazie a Zampolli, ma negli ultimi minuti del secondo quarto la truppa farnese si sveglia e comincia la caccia alla preda con Petrucci e Gatti il tabellone recita 37-33 per chiudere sul 45-34. Un break incisivo da parte degli uomini di Millina che esalta anche il pubblico bianco/rosso che ha gremito il PalaSport di Alba Adriatica nonostante si fosse in campo neutro. Al rientro i farnesi sospinti dal pubblico si esaltano ancora di più e in avvio terzo quarto Simone Gatti diventa una macchina da guerra dal 53-40 fino al 62-41 con una schiacciata in reverse su palla recuperata da Duranti in difesa. Si arriva nel quarto decisivo con un ottimo vantaggio da poter gestire 66-47. Negli ultimi dieci minuti “garbage time” per gli uomini della Globo Infoservice Campli, anche se dalle panchine si accendono gli animi e gli arbitri intervengono frequentemente e in maniera perentoria: tre espulsi il coach lucano Meriello, il giocatore della Bawer grande, un antisportivo a Laudoni, un tecnico al tavolo farnese con relativa espulsione di un dirigente accompagnatore. Ultimi minuti che scivolano via in tranquillità per la Globo Infoservice Campli, Matera può solo ricucire parte dello svantaggio, finisce 87-67 per i padroni di casa in esilio ad Alba Adriatica!

 

Globo Infoservice Campli – Olimpia Bawer Matera 87-67 (22-18, 23-16, 21-13, 21-20)

Globo Infoservice Campli: Simone Gatti 33 (6/8, 4/9), Bruno Duranti 17 (4/5, 3/5), David Petrucci 13 (3/5, 2/5), Riccardo Bottioni 6 (2/6, 0/0), Alberto Serafini 6 (3/7, 0/1), Matteo Norbedo 6 (2/2, 0/0), Nicolas D’arrigo 4 (2/2, 0/0), Lucio Salafia 2 (1/1, 0/0), Riziero Ponziani 0 (0/1, 0/0), Giacomo Scortica 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 21 – Rimbalzi: 26 3 + 23 (Bruno Duranti, Alberto Serafini 7) – Assist: 19 (Riccardo Bottioni 11)

Olimpia Bawer Matera: Stefano Laudoni 21 (8/10, 0/4), Gionata Zampolli 14 (3/8, 2/2), Federico Lestini 9 (1/4, 2/9), Stefano Crotta 9 (3/3, 1/1), Gianni Cantagalli 8 (2/5, 0/3), Alessandro Grande 2 (1/4, 0/3), Nicolò Ravazzani 2 (1/1, 0/0), Adama Ba 2 (1/1, 0/0), Giovanni Loperfido 0 (0/0, 0/0), Mattia Stano 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 12 / 25 – Rimbalzi: 20 4 + 16 (Nicolò Ravazzani 7) – Assist: 3 (Gionata Zampolli 3)

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Campli Basket “Nino DiAnnunzio” 1957

Commenta
(Visited 59 times, 1 visits today)

About The Author