Globo Infoservice Campli ad Alba Adriatica per lo scontro con Matera

Dopo le due soste forzate per via delle avverse condizioni meteo, torna a giocare in campionato la Globo Infoservice Campli, che Domenica non al PalaBorgognoni ma al Palazzetto dello Sport di Alba Adriatica alle 21.15, affronterà il quintetto lucano della Bawer Matera. Prima di presentare il match ricordiamo che la Lega (LNP) e la Federazione sono dovute intervenire di ufficio per il mancato accordo tra società per lo spostamento della stessa richiesta dai farnesi. La Società Sportiva Campli Basket, visto il perdurante inutilizzo del PalaBorgognoni reso ufficiale peraltro da un’ordinanza del Sindaco del Comune di Campli, recante data 2 Febbraio, aveva interpellato la Società del Matera circa l’eventuale rinvio della gara. La società ospitata, verbalmente aveva acconsentito circa l’inoltro della mail da parte nostra, presso gli organi competenti, nella giornata di Giovedì 3 Febbraio ultimo scorso. Purtroppo alla mail dei farnesi, non è mai seguita, quella della società lucana, ragion per cui la Federazione, ha inteso provvedere d’ufficio alla gestione della suddetta gara, dettando luogo, data e orario della stessa, prendendo atto, del mancato accordo, con la società ospitata. Tutto questo è accaduto dopo tutti i gesti di solidarietà e vicinanza del mondo cestistico abruzzese che in diverse occasioni hanno ospitato e adottato i bianco/rossi sia per gli alloggi, con i propri tesserati, che la disponibilità delle strutture per allenarsi (le Società del Giulianova, dell’Alba Adriatica, del Roseto). Gesti solidali che si sono visti anche in Campionato con la gentilezza e la spiccata vicinanza della Società Pallacanestro Rimini Crabs, che in prima battuta ha accetto senza colpo ferire il rinvio della gara di campionato che li vedeva coinvolti e rilanciando con un forte spirito di vicinanza e benevolenza con la proposta di ospitare la squadra farnese per una settimana a loro spese. Gesti e vicinanza che hanno rinfrancato la società farnese, per gli ottimi rapporti allacciati con gli addetti ai lavori in oltre sessant’anni di attività. Questo il sunto delle settimane bianco/rosse sulle questioni burocratiche legate al Campionato e la difficile gestione dei danni del meteo e del sisma, ormai noti a livello nazionale e anche all’estero. Tornando al match dal punto di vista sportivo, due punti separano in classifica le due formazioni, con i farnesi fermi a quota 24, con due gare da recuperare (Venafro e Rimini), mentre la Bawer insegue a quota 22, con una gara da recuperare (in casa con la capolista Montegranaro). Matera, appare squadra fortemente rinnovata, che nel corso del girone di andata, specialmente all’inizio, ha trovato difficoltà di risultati, che hanno finito per far perdere terreno ai biancoblu, rispetto alle squadre di testa. Quintetto quello lucano, dalle forti e spiccate doti offensive che né fanno il primo attacco di tutta la cadetteria, con una media punti segnata pari all’88,1; di contro però la difesa lucana, subisce una media 80,4 per gara. Il bilancio degli uomini di coach Miriello, lontano dal PalaSassi, parla di cinque successi su otto gare sin qui disputate; Ortona, Rimini e P.S.Elpidio, gli unici stop subiti, mentre tra le affermazioni di spessore, da rimarcare il netto successo ottenuto su un campo notoriamente difficile ed inespugnabile, come quello del S.Severo. Tre anche le sconfitte in casa su nove gare, tra queste, quella con il P.S.Elpidio, con il Pescara e quella con i farnesi di coach Millina, i quali alla quarta di andata, si imposero con il punteggio finale di 83 a 96. Il Matera, sale a Campli, dopo aver regolato Domenica al PalaSassi, il Senigallia, squadra quella lucana completa in ogni reparto, nonché profonda nelle rotazioni. Per il Campli dunque si prospetta un ritorno in campo tutt’altro che agevole contro una squadra forte tecnicamente ed offensivamente, a tutto questo bisognerà vedere, dopo due settimane di stop come la squadra avrà assorbito questa sosta ai “box” con sedute di allenamento saltuarie e lontano da Campli. Inoltre la formazione farnese da questo confronto sarà orfana del secondo terminale offensivo, vale a dire Antonio Serroni, che proprio in settimana ha lasciato Campli, per accasarsi a Domodossola, sempre in Serie “B”, ma nel girone “A”. In attesa del ritorno dell’infortunato Petrazzuoli, per aiutare nelle rotazioni coach Millina, chiamato anche quest’anno a ripetere l’exploit della scorsa stagione, quando sempre a cavallo tra gennaio e Febbraio, perse due giocatori del calibro di Di Giuliomaria e Fattori, la società è intervenuta sul mercato tesserando l’estroso play/guardia italo argentino Nicolas D’Arrigo.
La gara, valevole per la quarta giornata di ritorno avrà inizio alle ore 21,15 presso il Palazzetto dello Sport di Alba Adriatica (Teramo) e sarà diretta dai Sigg.ri: Perocco di Ponzano Veneto (Tv) e Secchieri di Venezia (Ve).

Commenta
(Visited 29 times, 1 visits today)

About The Author