Gma Pozzuoli, testa e cuore per la sfida con la Partenope

GMA VIRTUS POZZUOLI, TESTA E CUORE PER LA SFIDA CON LA PARTENOPE.

Ragionare su una partita per volta e provare a vincerne quante più possibile. E’ la filosofia della Gma Virtus Pozzuoli che prova a rialzare la testa dopo l’ulteriore stop subito. La sconfitta interna contro Sarno è un altro duro colpo. E’ maturata dopo aver disputato una buona gara (per ampi tratti), forse una delle migliori stagionali, ed in condizioni precarie, di emergenza. Prima l’infortunio di Loncarevic (ancora altri 20 giorni fermo), poi, in corsa quello di Bastoni che salterà sicuramente il prossimo match, forse anche quello del 14. Due “problemi fisici” che si sommano a quelli occorsi in precedenza a Innocente ed Aprea. Una girandola di episodi negativi che sta condizionando il lavoro del gruppo dato che questo è “uno sport di squadra” nel quale conta l’apporto dato da ogni giocatore indipendentemente dall’età e dal ruolo. E’ questo concetto alla base della filosofia cestistica di coach Mauro Serpico che lo ribadisce sempre, “a microfoni accesi e/o spenti”. Da ognuno vuole il massimo, uscire sempre a testa alta dal parquet come accaduto spesso di recente. “Al PalaErrico contro San Severo abbiamo mostrato il nostro volto peggiore – ricorda l’allenatore – Già ad Ostuni abbiamo dato segnali diversi, positivi che si sono rivisti a Scafati e, domenica scorsa, con Sarno contro cui abbiamo avuto anche la palla per il sorpasso nel finale. Fa piacere notare che stiamo tornando quelli che eravamo ad inizio stagione. Paghiamo sempre circostanze (infortuni o errori nostri) e ci ritroviamo con una classifica diversa dalle aspettative. Ora non possiamo fare altro che lavorare preparando ogni incontro al meglio, senza fare tabelle a lunga scadenza. Le somme le tireremo alla fine. Domenica (ore 18 al Palasport di Villaricca) c’è la sfida con la Partenope che è molto importante: occorre una vittoria per muovere la graduatoria e migliorare il morale, darci nuovo entusiasmo, linfa, carica. Perdere giocando bene fa ancor meno piacere delle sconfitte subite disputando cattive prestazioni. Non avremo due elementi fondamentali negli equilibri che avevamo trovato, ma ci proveremo”. Impegno, spirito di sacrificio, grinta, determinazione, voglia saranno le “caratteristiche” non tecniche che i gialloblù profonderanno in doti massicce in questa trasferta per regalarsi quella gioia che manca da troppe settimane. 

UFFICIO STAMPA VIRTUS POZZUOLI

Andrea Di Natale

Giornalista

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author