Granarolo Bologna, 'il Natale che sogniamo'

IL NATALE CHE SOGNIAMO

Un  Natale sereno, di pace. E bianconero. Il giorno è vicino, e la Granarolo Bologna tiene caldi i muscoli in palestra, perché il calendario prevede due incontri… ravvicinati: il giorno di Santo Stefano in casa della Consultinvest Pesaro, lunedì 29 alla Unipol Arena contro i campioni d’Italia dell’EA7 Emporio Armani Milano.

Clima di lavoro, ma il calore del Natale si sente anche tra le mura della mitica palestra Porelli. Così, abbiamo chiesto a giocatori e staff della prima squadra quale sia il desiderio più sentito per queste festività. E il presidente Renato Villalta ha aggiunto il suo augurio personale a quanti fanno parte del grande mondo bianconero: gli atleti, dalla prima squadra ai più piccoli, lo staff tecnico, i dirigenti, il personale, i collaboratori, e quella preziosissima forza rappresentata dai tifosi, che coltivano con passione il loro amore per la V nera.

A tutti loro, e alle loro famiglie, un Buon Natale e un  felice anno nuovo. Da Casa Virtus.

RENATO VILLALTA
“Che sia un Natale da passare con chi ci vuole bene, di serenità e condivisione. Ci aspetta un nuovo anno ricco di sfide, in un Paese che ha voglia e bisogno di ripartire, e a tutti auguro un lungo periodo di soddisfazioni. Il lavoro, la salute, il senso etico sono i valori che danno dignità alla nostra vita. Quelli che vorrei non mancassero mai, per rendere più ricca l’esistenza delle persone”.

ALLAN RAY
“Quest’anno i miei desideri per il Natale e il nuovo anno sono molto semplici. Vorrei tanta salute e felicità per tutti i miei familiari e amici. E per me, abbastanza per essere una persona migliore di quella che sono stata nell’ultimo anno. C’è sempre la possibilità di migliorare. Buon Natale e felice anno nuovo”.

VALERIO MAZZOLA
“Il regalo che vorrei e che metterei sotto l’albero di tutti è la salute. Senza di quella, si fa fatica a godersi la vita e tutto il resto conterebbe molto meno! Spero anche, essendo in un periodo in cui tutti sono più buoni, si possa far pace con i canestri dell’Unipol… Basta duri litigi! Sereno Natale a tutti!”

MATTEO IMBRO’
“Vorrei fare un regalo ai nostri tifosi. Vincere più partite possibile e di qui alla fine del campionato cercare di divertirci, e far divertire chi viene a vederci”.

ABDUL GADDY
“Vorrei vincere, perché gioco per migliorare me stesso e la squadra per cui scendo in campo. E spero in un grande periodo di Natale per il coach, per lo staff e per i miei compagni”.

JEREMY HAZELL
“Voglio augurare a tutti i tifosi della Virtus un buon Natale e felice anno nuovo, facendo sapere loro che noi continueremo a lavorare duramente in palestra per potergli dare le massime soddisfazioni possibili sul campo!”

AUGUSTUS GILCHRIST
“Spero che sia un Natale felice, davvero meraviglioso per i compagni, lo staff, per la mia famiglia che non mi fa mai mancare il suo supporto, per i tifosi che ci sono vicini. Il mio primo Natale italiano, è un anno importante e voglio crescere come giocatore e come uomo”.

GABRIELE BENETTI
“Quello che chiedo al Natale? Una seconda parte di campionato in cui migliorare insieme alla squadra. Per arrivare alla fine con la sensazione di aver svolto bene quello che era il nostro compito”.

SIMONE FONTECCHIO
“Spero di trovare sotto l’albero la vittoria contro la Consultinvest Pesaro, la sera del 26. Per crescere abbiamo bisogno di un ambiente sereno, e i successi aiutano a renderlo tale”.

GINO CUCCAROLO
“Ho un sogno a breve termine, sta proprio dietro l’angolo: vincere a Pesaro per fare un bel regalo di Natale ai nostri tifosi”.

OKARO WHITE
“Il mio desiderio è che tutti possano vedere il nuovo anno con occhi migliori e con una migliore mentalità, in modo che in ognuno di noi possa nascere anche uno spirito più allegro”. 

GIORGIO VALLI (head coach)
“Il mio augurio è che si mantenga il clima di serenità e di lavoro che contraddistingue il nostro gruppo”.

DANIELE CAVICCHI (assistant coach)
“Auguro a questa squadra di continuare a divertirsi lavorando in palestra! L’obiettivo? Mostrare ai nostri Tifosi quanto teniamo alla Virtus e quanto loro siano importanti per noi. Magari facendogli trascorrere delle belle domeniche… Buone Feste”.

CHRISTIAN FEDRIGO (assistant coach)
“Il mio desiderio è quello di raggiungere una salvezza tranquilla e con anticipo grazie al lavoro di tutti, in modo da permettere al club di programmare il suo futuro a livello tecnico e societario nel migliore dei modi”. 

MATTIA LARGO (assistant coach)
“Auguro a tutti i tifosi un felice Natale e un 2015 pieno di vittorie e canestri!”

CARLO VOLTOLINI (preparatore fisico)
“Una salvezza rapida. E’ quella che ci auguriamo tutti, per poter vivere serenamente il nostro lavoro, che è anche la nostra passione”.

GIANPAOLO AMATO (medico sociale)
“Data la mia professione la prima cosa a cui penso è la salute. Per questo voglio augurarla a tutti, dai nostri giocatori ai nostri tifosi e alle loro famiglie. Non lo dico per lavorare meno, perché il mio lavoro lo adoro, ma perché sarebbe decisamente meglio per tutti!”

ANDREA NOBILI e IACOPO MARZOCCHI (fisioterapisti)
“L’augurio per l’anno nuovo è che tutte le squadre possano avere meno giocatori infortunati e che possano essere sempre in forma… Anche se così finiremo disoccupati!”

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author