Grande prova per l'Oleggio Magic Basket che supera Siena e resta in serie B

Un’ennesima splendida pagina, scritta da un gruppo che ha fatto innamorare tutti di sé e della palla a spicchi. Un traguardo in cui i ragazzi hanno creduto sempre, con ancora più convinzione negli ultimi due mesi, facendo scudo nei confronti di chi non riponeva la minima fiducia. In gara 2 dei play out l’Oleggio Magic Basket batte la Virtus Siena 64-62 e mantiene così la categoria nazionale. Dopo un vantaggio di 16 lunghezze un finale al cardiopalma con la possibilità da parte di Siena a 7 secondi dalla fine di pareggiare, ma l’ottima difesa di squadra ha di fatto bloccato prima Imbrò e poi Nasello. Sulla sirena gioia e lacrime, dei giocatori, dello staff, dei tifosi, della società intera. Oleggio in serie B per la quarta stagione consecutiva. Mamy in campo con Resca, Hidalgo, Testa, Spatti e Colombo; Siena con Lenardon, Nasello, Olleia, Imbrò e Bianchi. Dieci minuti da supereroi per gli Squali che dopo il 3-7 iniziale con canestro e fallo subito di Colombo, con Hidalgo e Resca da tre e ancora Colombo piazzano un mini parziale di 8-0 che porta all’11-7. Lenardon spara da tre (11-10), ma è anche l’ultimo canestro per gli ospiti che tornano a forare la retina molto oltre il secondo quarto. Resca mette da parte 14 punti solo nel primo quarto, tira sia da tre sia dal pitturato. Testa da solo in contropiede, con una palla preziosamente rubata da Calzavara, va e fa centro (26-10). Come prevedibile Siena, spalle al muro, prova a recuperare. E’ Lenardon che torna a rompere il ghiaccio e “doppietta” di Nepi fa si che il divario si accorci a 26-16, ma subito è il “ruggito” di capitan Gallazzi da tre a tenere sotto controllo la situazione (29-16). Nasello e Nepi stanno agganciati, Colombo impeccabile dalla lunetta (31-19), ma poi gli Squali non riescono più a tirare con facilità e Siena ne approfitta (31-24). Nepi chiude il primo tempo (33-26). Al rientro continua la battaglia e i biancorossi si affidano ad Ale Spatti che tiene in vita la squadra e scaccia gli avversari che provano a ridurre. Primo il suo solito tiro dal pitturato, poi la tripla e dopo una di Testa confermano il 41-28, ma si procede a colpi di parziali. Lenardon, Imbrò e Nepi si avvicinano con uno 0-9 (41-27). Ma ancora l’ultimo arrivato in casa Mamy la mette da tre e fa respirare i compagni e si va a prendere anche i falli (46-43). Chiude Nasello con un solo canestro su due (51-46). Ultimi dieci minuti da cardiopalma, ma anche estremamente emozionanti perché gli Squali vogliono chiudere con il sorriso. Siena sempre molto vicina anche con palla del sorpasso, ma senza alcun canestro. Confronto punto a punto con Olleia, Lenardon e Imbrò ad avvicinare e Gallazzi, Hidalgo e Resca a riallungare (62- 57). Imbrò insiste (62-59), Resca ne infila uno dalla lunetta e così Nasello dall’altra parte (63-60), ma poi Lenardon è cecchino (63-62). Un time out per panca, Passera chiama i suoi e al rientro è Hidalgo a subire subito fallo e a fare il 50% (64-62). Braccagni chiama a sua volta i suoi: 7 secondi gioco e rimessa nella metà campo offensiva. Siena cerca il pareggio, ma Testa va a scudo su Imbrò che sbaglia, lotta a ufficiostampa@oleggiobasket.org rimbalzo con Nasello a provarci e Spatti a ostacolare, ancora lotta: Gallazzi prende palla e se la tiene stretta (64-62). Oleggio Magic Basket – Virtus Siena: 64-62 (26-10; 33-26; 51-46) Oleggio: Resca 20, Marotto, Hidalgo 10, Testa 7, Florio ne, Calzavara, Spatti 12, Colombo 7, Gallazzi 8, Lo Biondo. All. Passera. Siena: Bianchi, Mugnaini ne, Olleia 10, Lenardon 12, Imbrò 5, Bruno , Nepi 12, Nasello 16, Bonelli, Mirone . All. Braccagni.

Commenta
(Visited 33 times, 1 visits today)

About The Author