Grande vittoria della Beneacquista con Trapani

Una splendida vittoria della Benacquista Assicurazioni Latina Basket che, nell’anticipo del sabato sera, supera la formazione siciliana della LightHouse Conad Trapani con il risultato finale di 81-75. Un successo del gruppo, conquistato con grande impegno da parte di tutti i componenti della squadra, che si sono battuti con grande determinazione, purrischiando molto nei minuti finali del match, quando Trapani ha riaperto la partita. Una sfida che i pontini hanno condotto fin dal primo periodo di gioco, conquistando vantaggi molto importanti nel corso della gara e giocando almeno per tre quarti con ritmo elevato e grande intensità. Quattro uomini in doppia cifra, con William Mosley che mette a referto una tripla doppia composta da 15 punti, 12 rimbalzi, 10 stoppate e 41 di valutazione. Buonissima la prestazione di tutta la squadra: Stanback con i suoi 16 punti (5/8 da 3 punti) è stato il miglior realizzatore dei nerazzurri, seguito a ruota dal connazionale Mosley (15). Nicola Mei, anche lui determinante dall’arco, ha realizzato 13 punti, conditi da 3 assist.Lorenzo Uglietti, grande trascinatore, ha chiuso il match in doppia cifra realizzando 12 punti personali. Notevole anche l’esordio di Alessandro Grande, decisivo ai liberi negli istanti finali della partita, che nei 14 minuti di utilizzo, ha messo a segno 6 punti, distribuito 2 assist e catturato 3 rimbalzi.

Il commento di coach Gramenzi –  Al termine dell’intensa gara con Trapani, il capo allenatore nerazzurro, visibilmente soddisfatto sottolinea l’importanza del successo conquistato: «E’ stata unavittoria importante per la classifica e per il morale. Abbiamo rischiato nel finale perché ci siamo complicati la vita, anche per via della stanchezza dovuta all’alto ritmo tenuto nel corso della prima parte di gara. E’ stato successo conquistato grazie a tutta la squadra, l’unione e la sinergia del gruppo rappresentano la vera forza del team. Con il recupero di Uglietti, che oggi ha dato un notevole contributo sia in fase difensiva che offensiva, e l’inserimento di Alessandro Grande, abbiamo allungato le rotazioni dei piccoli e potuto giocare con maggiore intensità per periodi più lunghi. Ora ci godiamo questa bella vittoria, poi da martedì tutti in palestra per prepararci alla difficile trasferta a Biella, che rappresenterà una sfida fondamentale in termini di classifica».

I tabellini – BENACQUISTA LATINA vs LIGHTHOUSE CONAD TRAPANI 81-75 (26-14, 52-29, 69-51, 81-75)

BENACQUISTA LATINA:  Veccia, Grande 6, Tavernelli 9, Ihedioha 5, Uglietti 12, Mei 13, Pastore 5, Stanback 16, Di Ianni n.e.,, Mosley 15. Allenatore Gramenzi.

LIGHTHOUSE CONAD TRAPANI:  Mays 19, Renzi 17, Tommasini 9, Gloria n.e., Chessa 22, Molteni n.e., Ganeto 1, Costadura n.e., Filloy 2, Griffin 5. Allenatore Ducarello.

Percentuali: Latina tiri da 2:  40% (18/39); tiri da 3: 34% (12/35) tiri liberi: 69% (9/13); Trapani tiri da 2:  38% (17/44) tiri da 3: 36% (7/19) tiri liberi: 80% (20/25).

Spettatori: 1300

Arbitri: Beneduce Nicola di Caserta, Ascione Achille di Caserta, Raimondo William di Roma


La partita
– I primi due punti del match sono di marca trapanese con Mays, sul fronte opposto pronta la replica di Mosley (2-2 al 1’). Il ritmo di gara è subito veloce, ma le conclusioni non sono sempre fortunate (4-5 al 3’). Arriva il primo sorpasso nerazzurro con la tripla di capitan Tavernelli (7-5 a 6:30”) imitato nell’azione successiva da Mei (10-5 al 4’). Trapani riduce il divario con i liberi realizzati da Renzi (10-7 a 5:39”). La Benacquista aumenta ulteriormente l’intensità  con un’altra tripla di Mei e un bel gioco da tre punti di Ihedioha (16-7 al 6’). Ruotano gli uomini sulla panchina nerazzurra ed è il giovane Andrea Pastore, appena entrato, a realizzare la tripla del 19-7 e Mosley a fissare il punteggio sul 21-7 al 7’. Timida reazione siciliana dalla lunga distanza, ma Latina non si lascia intimorire e all’8’ il tabellone segna 24-10 grazie alla bomba di Stanback. Ancora rotazioni per la Benacquista e sul parquet del PalaBianchini fa il suo esordio Alessandro Grande. Scorre il cronometro, Trapani accorcia le distanze ancora con Renzi dalla lunetta (26-14 a 45” dalla sirena). Latina non riesce a concretizzare l’ultimo tiro e il primo quarto si conclude sul 26-14 in favore dei nerazzurri.
In avvio di secondo periodo è ancora Trapani a realizzare i primi due punti dalla lunetta, mentre per smuovere il punteggio dei padroni di casa occorrere attendere il 13’ e unaschiacciata di Mosley (28-16 ). Sale in cattedra Stanback per rifilare due stoppate agli avversari e realizzare 4 punti di filaintervallati dal una tripla di Tommasini (31-21 al 15’). I pontini sostenuti dal proprio pubblico aumentano il vantaggio e a 3:24” dal riposo lungo il tabellone segna 35-21. Time-out per la formazione siciliana, che al rientro sul parquet realizza il canestro del 35-23, ma Nicola Mei centra per la terza volta dai 6.75, imitato per due volte da Stanback e Latina si porta sul 44-26 al 18’. Lo statunitense Chace Stanback è in totale fiducia e mette a referto la sua quinta tripla della serata per il 47-26 al 19’. La Benacquista incrementa il divario infiammando il PalaBianchini con il primo canestro, rigorosamente da tre punti per mantenere il leitmotiv della serata, della new entry Alessandro Grande (50-29 a 30” dalla sirena) e con la schiacciata di William Mosley che suggella il punteggio alla fine del secondo quarto sul 52-29 in favore dei padroni di casa.

Al rientro dagli spogliatoi è ancora una volta la compagine trapanese a realizzare i primi punti che le consentono di ridurre il divario
(52-33 al 21’).I nerazzurri sono sfortunati nelle conclusioni, Trapani al contrario aumenta il parziale  con Mays (52-38 a 7:34” dal termine del terzo quarto). Coach Gramenzi chiama time-out, al rientro sul parquet è ancora Mays a fare la voce grossa e a siglare il canestro dell’11-0 in favore della Lighthouse (52-40 al 23’). Finalmente anche la Benacquista si sblocca muove il proprio punteggio con i due liberi realizzati da Mei (54-40) e con i quattro punti di fila di Lorenzo Uglietti per il +18 nerazzurro (58-40 al 24’). Nicola Mei commette il suo quarto fallo ed è costretto a tornare in panchina. Trapani, dopo un time-out, prova a reagire, ma è di nuovo Uglietti a mettere a referto ulteriori 4 punti per il + 20 pontino (62-42 al 26’). Tripudio per William Mosley che realizza un bel gioco da tre punti (65-44 al 27’) prima di tornare in panchina per qualche minuto di fiato e lasciare spazio al connazionale Stanback.  Latina trascinata da Lorenzo Uglietti si porta sul 67-44 a 2:30” dalla sirena). Trapani a un minuto dalla fine rientra in partita con 6 punti velocissimi e il terzo quarto va in archivio sul 69-51 in favore dei nerazzurri.


L’ultima frazione si apre, come da copione del match, con i primi punti messi a referto dagli ospiti,
risponde Latina con Mosley, ma Trapani è precisa dalla lunetta e al 32’ il tabellone segna 71-58. Ruotano gli uomini di coach Gramenzi, mentre Trapani riduce ancora il divario (71-62 al 34’) portando il parziale sull’11-2 in proprio favore. Si scuote il team nerazzurro con il solito Uglietti (73-62 al 35’). La tensione è alta, le squadre combattono a suon di canestri e al 36’ il punteggio è sul 75-66 per Latina. Gli ospiti trovano la tripla del -6 a 3:44” (75-69). Renzi porta i suoi sul -4 con tre minuti da giocare (75-71) e coach Gramenzi chiama time-out. Capitan Tavernelli realizza la tripla del 78-71 a 2:20” dalla sirena.  Manca 1:37” al termine della sfida quando Trapani mette a segno due liberi (78-73). Nessuna realizzazione fino a 27” dal termine, quando Mays mette a referto due liberi (78-75) e gli ospiti provano con il fallo sistematico a riaprire la gara, ma la mano di Alessandro Grande non trema (80-75). La Benacquista difende alla perfezione e Grande fa intenzionalmente1/2 ai liberi per non far riorganizzare Trapani e chiudere il match con una splendida vittoria sul risultato finale di 81-75.

 

Donatella Schirra
Ufficio Stampa
Latina Basket

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author