Grande vittoria della Magika ad Ariano Irpino

La Magika porta a casa due importanti punti ed un successo che fa bene al gruppo, per come è arrivato e da dove è arrivato. Cinque giorni prima della lunga trasferta in Irpinia le maghette uscivano dal parquet del PalaFerrari circondate dal rumore di decine e decine di applausi, per la tenacia ed il carattere mostrati in una gara divenuta storica, sebbene persa. Quello contro Ariano Irpino è un successo arrivato venendo a capo di una gara combattuta dall’inizio alla fine, con 6 punti come scarto massimo per entrambe le squadre, e col finale aperto fino all’ultimo. Ancora una volta è da elogiare il carattere delle giocatrici di Seletti, che nonostante il roster ancora incompleto hanno giocato una partita di alto livello, matura. Federica Franceschelli è la migliore in campo ed i suoi 14 punti sono il suo nuovo career-high in serie A; assieme a lei Federica Brunetti e Carlotta Gianolla sono protagoniste di una buonissima prova.

LA PARTITA

Le Farine Magiche Ariano Irpino – Magika Castel San Pietro Terme 63-66

(Parziali: 19-18, 32-32, 47-50)

ARIANO IRPINO: De Luca, Valerio 7, Falanga M. n.e., Santabarbara 9, Falanga A. n.e., Vargiu 6, Albanese 2, Maggi 21, Cupido 14, Celmina 2, Zanetti 2, De Michele n.e. All. Ferazzoli.

MAGIKA: Panella 4, Gianolla 12, Venturi n.e., Michelini, Capucci 2, Melandri 2, Franceschelli 14, Visconti 8, Brunetti 15, Pieropan 8, Furlani. All. Seletti

La gara è di grande equilibrio sin dall’inizio e sin dal primo quarto le padrone di casa hanno la mando calda da oltre l’arco dei tre punti (9/20 da tre alla fine, contro l’1/9 della Magika). Ariano Irpino compie un mini allungo nel secondo quarto, andando a +6, ma la Magika risponde al break e il punteggio a metà gara è sul 32 pari. Il primo canestro del terzo periodo è della squadra locale, poi la Magika reagisce subito con un parziale di 8-0 e prende il vantaggio. Grande protagonista della reazione della Magika è Carlotta Gianolla, una delle migliori maghette a fine gara: chiuderà con 12 punti di cui 10 realizzati nel secondo tempo. Le irpine accorciano il divario ma non riescono a rimettersi davanti. Nell’ultimo minuto due liberi di Capucci portano la Magika sul +4. Time-out a 20” dal termine e Camilla Valerio segna da tre, riportando la sua squadra a -1, 62-63, ma poi è Stella Panella con due liberi a segno a chiudere definitivamente il match. Le maghette conquistano una partita sudata, meritandosi i complimenti dello staff tecnico. Di particolare rilievo le prove di Federica Franceschelli e Federica Brunetti, oltre alla già citata Gianolla.

IL COMMENTO DI PAOLO SELETTI

“Una bella vittoria di squadra, veramente. Avevamo detto alle ragazze che non aver ottenuto il pareggio contro La Spezia ci aveva lasciato con zero punti in classifica dopo l’impresa di martedì e di conseguenza l’unico modo per onorare quella partita era far vedere che quella stessa combattività, quello stesso agonismo e quella stessa capacità di non mollare mai erano diventate una nostra costante. Effettivamente abbiamo avuto un ottimo approccio alla gara, siamo riusciti a resistere anche a una giornata in cui loro facevano veramente molto canestro. Hanno giocatrici di talento ed in più ci punivano da tre punti con grande continuità, ma abbiamo sempre tenuto botta e siamo riuscite a restare davanti per la maggior parte della partita, accusando soltanto un -6, sul 28-22 nel secondo quarto. Però abbiamo avuto il sangue freddo di ricucire e di rientrare abbassando molto il quintetto. Si è giocato molto a scacchi con Coach Ferazzoli, lavorando su quintetti sempre con caratteristiche differenti. Loro hanno giocato molto piccole, noi in certi momenti ci siamo adeguati, in certi momenti invece abbiamo cercato di giocare lunghe e di far pesare la nostra fisicità. Il risultato è che c’è stato grande equilibrio per tutta la partita. Il finale è stato abbastanza convulso. Migliori in campo Franceschelli, Brunetti e Gianolla: hanno giocato tre partite di altissimo profilo. Sono molto contento che Fede (Franceschelli) abbia messo in campo l’aggressività offensiva di cui avevamo parlato in settimana, una cosa che si può permettere di fare perché è una ragazza che ha tantissime soluzioni, mentre a volte si spende talmente tanto dietro che trascura la metà offensiva, invece ha le carte in regola per fare sempre 14.”

PROSSIMA PARTITA: SABATO 19 ORE 21 MAGIKA – SALERNO

Sarà l’ultima partita del 2015 per la Magika, che sabato 19 dicembre ospiterà Salerno. Palla a due alle ore 21.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author