Grandi emozioni per le giovanili della Virtus Velletri

Under 14

Virtus Velletri – Olimpia San Venanzio: 64-53

Parziali: 19-18; 16-10; 10-9; 19-16

Virtus Velletri: Gualtieri 2, Zeverini, Rosati 12, Cirnu 5, Pace 5, Capriglione 14, Di Caro 14, Acciaioli 7, Ascenzi 2, Amicucci 1, Palmer 2. All.re: Mancini; aiuto all.re: Girelli

Under 17

Palocco – Virtus Velletri: 54-56

Parziali: 10-5; 18-6; 14-34; 12-11

Virtus Velletri: Simonetti, Borghi 14, Quaglia 4, Maikano, Nastase 3, Ruggeri 3, Marinelli 28, Cilimato, Pennacchini 4, Fantaccione. All.re: Mancini; aiuto all.re: Girelli

Settimana piena di emozioni quella delle giovanili della Virtus Velletri Basket. Due le vittorie in altrettante gare per l’Under 14, attesa ora dall’ultimo impegno di stagione sul campo del Torre Maura il prossimo 4 giugno, e l’Under 17, che ha concluso praticamente la sua stagione, con andamenti però del tutto differenti come si può notare dai punteggi e dall’andamento dei parziali di ogni singolo periodo di gioco.

L’Under 14 ha dato vita ad una partita ben giocata, mostrando una concreta ripresa nel rendimento rispetto alle prove di alcune settimane fa, quando i ragazzi – anche per alcune assenze – sembravano stanchi e non in grado di esprimersi al meglio. In questa penultima partita però tutto ha funzionato abbastanza bene, nonostante i veliterni siano stati sempre avanti si può parlare comunque di un match combattuto, vinto grazie al bel gioco di squadra visto in campo corredato da buone prove personali di Cirnu, Capriglione, Pace e Rosati. Una vittoria meritata, che si spera di ripetere giovedì 4 giugno in trasferta a Roma per concludere al meglio la stagione.

Partenza punto a punto per l’Under 17, che poi vede scappare i padroni di casa del Palocco fino addirittura al +17 di metà gara. Un crollo quasi inspiegabile, tanti sono infatti gli errori dei veliterni, anche non forzati, sotto canestro e nei fondamentali. Per fortuna alla pausa lunga dalla panchina arrivano le giuste motivazioni per riprendere la gara facendo vedere le reali potenzialità dei gialloblu. Attese non deluse, grandissima frazione che vede recuperare e superare i padroni di casa di tre punti grazie ad un ottimo pressing e all’alternanza di diverse difese. L’ultimo quarto vedeva la Virtus partire avanti ma di poco, la gestione era difficile anche per le assenze di Colonna e Colonnelli, nonché per l’uscita per 5 falli di Quaglia e Marinelli. Vittoria finale, per due soli punti, raggiunta comunque grazie alla gestione del gioco e ai punti fondamentali ai tiri liberi di Nastase e Borghi. Nel complesso quindi l’Under 17 conclude la stagione con una buona reazione dopo un avvio che si potrebbe definire disastroso.

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author