Green Basket, buon primo test contro Cefalù

Prima uscita stagionale piuttosto intensa per il Green Basket contro la Zannella Cefalù: una metà per squadra, più intensi e precisi i padroni di casa nella prima parte, più collaudati gli ospiti nel finale.

Già dall’inizio non sembra la classica partita d’inizio preparazione: ritmi alti e attacchi a farla da padrone. Dopo 3′ è 10 pari con Cacciavillani sugli scudi, cinque punti di fila per i biancoverdi per rispondere alle sortite di una Cefalù ben orchestrata dal folletto statunitense Cooper in regia. Parziale di 6-0 dei cefaludesi con le triple di Malagoli e Persano, ma il Green reagisce bene mostrando buona circolazione di palla, gioco veloce e paziente uso dei mismatch. Un 4-0 firmato Tagliareni chiude il primo quarto di gioco 30-27.

È una sfida tra due stili di gioco molto differenti: il Green continua a esplorare il post prima con Jovic poi con Lombardo, mentre Cefalù trova soluzioni perimetrali come le triple di Terrasi e Mollura che aprono il quarto biancoazzurro. Bonanno nel frattempo ruota tutta la panchina, dentro anche Biondo, Lupo e Cerasola. Partita intesa, clima caldo fuori e dentro il campo con qualche scaramuccia: il Green pare più reattivo e con gambe più svelte, ruba tanti palloni coi suoi esterni e va via sul 32-25 per vincere il secondo quarto. Da segnalare un paio di magie di Fazio dal palleggio che scaldano il pubblico del Pala Don Bosco.

Dopo la pausa lunga il Green continua ad ad attaccare molto bene: trascinatore iniziale è Lombardo, dieci dei primi dodici punti palermitani. Meglio però Cefalù nella fase centrale del quarto grazie alle sortite di Sodero e dell’ex Terrasi: il Green, giocoforza ancora in rodaggio fisico e con la rotazione accorciata (Bontempo a riposo precauzionale per un problema alla mano), comincia ad accusare un po’ di fatica ma tiene botta perdendo il quarto solo 21-24.

Gullo mette la tripla aprendo l’ultimo parziale Green, la Zannella contrattacca con difesa e contropiede. Il play di Patti e il montenegrino Jovic guidano con tanti giovani in campo: la maggior esperienza di Sodero e soci, in campo col “quintetto tipo”, collaudato in quanto molto simile a quello della scorsa stagione, si sente e Cefalù fugge sul +12. Nel finale da segnalare qualche altra scaramuccia figlia dell’intensità del match e due punti per Cerasola. L’ultimo quarto si chiude 11-25, ma non cancella quanto di buono visto per larghi tratti del match.

Green Basket-Zannella Basket Cefalù

Green Basket Palermo –  Gullo 15, Fazio 9, Cacciavillani 14, Lombardo 25, Jovic 10; Bontempo 6, Tagliareni 5, Trevisano 7, Biondo 1, Cerasola 2, Lupo. All: Bonanno, Vice: Verderosa.

Zannella Basket Cefalù – Cooper 12, Mollura 16, Sodero 25, Sims 15, Malagoli 10; Persano 3, Cefalù, Mezzapelle, Brusca, Terrasi 11, De Lise 9. All: Priulla.
Arbitro: Di Giorgi e Savoca di Palermo.

NOTE
Parziali: 
30-27, 32-25, 21-24, 11-25.

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author