Green Basket Palermo-Basket School Messina 57-55, vittoria di rimonta per i palermitani

Che fatica, e che vittoria: il Green s’impone sul Basket School Messina col punteggio di 57-55, grazie a un prodigioso recupero nel finale, quando le cose si stavano mettendo davvero male.

Un po’ perché a ridosso delle feste, un po’ per le scorie dei match di tre giorni prima, la partita non è esaltante all’inizio, dopo 4’ il punteggio è di 4-3 con tanti errori. Prova la prima fuga Messina, che pur senza l’americano Weglinski va sul +6 (4-10), reagisce il Green con un nuovo strappo chiuso dal canestro del pareggio di Forzano per il 10 pari. Il Green chiude un brutto primo periodo in vantaggio, 13-12, ed è un affare.

Migliora leggermente la qualità offensiva col prosieguo del match, aiuta il buon impatto dalla panchina di Forzano, che dà aggressività e pericolosità. Due triple di Lombardo e Giancarli assicurano il controllo del match alla squadra di casa, che va sul 25-20 a 3’ dalla fine. Messina ritrova coraggio però nel finale di quarto e con Carnazza va addirittura a firmare il sorpasso sul 25-26.

Al ritorno in campo il Basket School legittima il controllo sulla partita, il Green vive delle folate di Blanks che mette a segno quasi tutti i punti del terzo quarto biancoverde e abbozza un sorpasso, ma due triple in successione di Mazzù e Soldatesca ridanno il controllo alla squadra di coach Baldaro, che si porta sul 36-42 quando suona la terza sirena del match. Green in difficoltà, che fatica a entrare in partita e a trovare il giusto ritmo in attacco.

Basket School rimane al comando del match anche entrando nella fase centrale dell’ultimo quarto, grazie a un tecnico che porta gli ospiti sul +7 (40-47). Proprio nella parte finale del match il Green però riesce a riattivarsi in attacco, trovando i punti dello strappo da Lombardo e Forzano. Proprio quest’ultimo dalla lunetta mette tre liberi che danno al Green il primo vantaggio importante del match, sul 56-52 a 3’ dalla fine. Soldatesca da tre risponde immediatamente, prima di un finale al massimo della tensione: Blanks fa 1/2 dalla lunetta, dall’altra parte il tentativo d’impattare di Carnazza e Mazzù non va a buon fine per Messina. Finisce 57-55 e il Green può tirare un sospiro di sollievo: imbattibilità del PalaMangano salva e prima vittoria del 2017, importante per non perdere troppo terreno in classifica.

Green Basket-Basket School Messina 57-55

Green Basket – Blanks 14, Gentili 15, Tagliareni 2, Lombardo 7, Mantia; Forzano 10, Muratore, Trevisano 6, Giancarli 3, Vitale ne. All. Verderosa, Vice: R. Muratore.

Basket School Messina – Calarese 7, Carnazza 8, Mazzù 10, Soldatesca 10, Caldwell 17; Di Dio Busà, Trimarchi 3, Marabello. All. Condello, Vice: Vittorio.

Arbitri: Gaspare Roberto Barbera e Arturo Tartamella di Trapani.

NOTE
Parziali:
13-12, 12-14 (25-26), 11-16 (36-42), 21-13 (57-55).

Falli: Green 18 – Basket School 20.

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Green Basket

Commenta
(Visited 26 times, 1 visits today)

About The Author