Il Green Basket Palermo cade in casa nell’infrasettimanale, Crema passa nettamente 61-88

Il Green Basket cade al PalaMangano nel turno infrasettimanale contro Crema 61-88, cedendo nella seconda metà dopo alcuni segnali incoraggianti dati nel corso della prima parte di gara.

Gli ospiti, secondi in classifica, iniziano subito trovando canestri dalla distanza con Dagnello e Peroni, il Green tiene botta con un inizio molto determinato di Andrea Lombardo e Strotz. Due punti di Giuseppe Lombardo danno il primo sorpasso (12-11), poi Crema allunga con le triple (saranno dodici a segno a fine gara) e il buon impatto dalla panchina di Del Sorbo, che col gioco da tre punti mette il 18-26.

Nel secondo periodo un vivace Tabbi (nove punti nel solo secondo quarto) e una serie di belle giocate di Venturelli portano la squadra di casa addirittura avanti sul +3 (35-32). Crema ripassa avanti con un canestro di Amanti, Andrea Lombardo con la tripla rimette a posto le cose per il 38-37 con cui si chiude la prima parte di gara: 20’ incoraggianti in cui la squadra di coach Verderosa ha lavorato con lucidità e voglia di fare.

Ancora una volta, però, la seconda metà vede alzarsi l’asticella e il Green inciampa di fronte alle difficoltà. Crema ha un inizio da grande squadra, che vuole mettere le cose in chiaro, e piazza un micidiale uno-due da tre punti con Peroni e Ferraro (38-43). Non molla il Green che con le bombe dei fratelli Lombardo e uno scatenato Gullo firma un break di 14-2: gli ospiti si affidano al talento di Paolin e Dagnello per uscire fuori dalle difficoltà e rimettere la testa avanti. Strotz dà il -1 al Green, poi l’ennesimo blackout decisivo, come già capitato qualche giorno fa contro Olginate, contro Alto Sebino e a Lugo: 0-9 ospite con Paolin e Poggi in grande spolvero, per il 54-64 di fine terzo periodo.

Servirebbe una reazione importante, di carattere, nell’ultimo quarto, ma il Green non riesce a uscire dalle sabbie mobili di una difesa cremasca rinfrancata. Crema confeziona un 7-24 nell’ultimo parziale che lascia poco spazio agli appelli, con ospiti aggressivi su ogni passaggio, intensi, determinati e Green non in grado di rispondere a una squadra di grande valore, non a caso nelle posizioni di testa del campionato. Dagnello, Paolin e Del Sorbo fanno la voce grossa, Crema vola oltre i venti punti di scarto e la partita finisce lì. Per il Green consolano i primi tre punti in Serie B Old Wild West del ’99 Vitale, per il resto poco da segnalare in ultimo quarto da dimenticare che consegna agli archivi il 61-88 con cui si conclude la partita. Ora per il Green tre giorni per riordinare le idee, perché è in arrivo una trasferta molto difficile a Piacenza.

 

Green Basket Palermo-Pall. Crema 61-88
Green Basket Palermo – 
Gullo 12, Venturelli 9, A. Lombardo 14, G. Lombardo 7, Strotz 7; Nicosia, Vitale 3, Tabbi 9, Marchini, Biondo. All. Verderosa, Senior Assistant: Genovese.

 

Pall. Crema – Dagnello 20, Peroni 7, Poggi 9, Paolin 22, Amanti 5; Del Sorbo 17, Ferraro 5, Molteni 3, Gazzillo, Ciaramella ne. All. Salieri, Vice: Dognini.

Arbitri – Biagio Napolitano di Quarto (NA) e Giovanni Roca di Avellino.

NOTE

Parziali: 18-26, 20-11 (38-37), 16-27 (54-64), 7-24 (61-88)

Falli: Green 24 – Crema 18. Tiri liberi: Green 14/21 – Crema 16/26.

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author