Green Basket Palermo-Nuova Agatirno 79-61, il Green Basket risponde presente

Un quarto d’aggiustamento, poi il Green Basket prende le misure alla Nuova Agatirno e s’impone per 79-61 conquistando un’altra vittoria fondamentale per la classifica.

La formazione palermitana decide di tenere a riposo precauzionale per la partita Giuseppe Lombardo, lanciato in quintetto e con un minutaggio consistente Trevisano, che risponde con una grande prestazione (20 punti e 9 rimbalzi). Nuova Agatirno, in buone condizioni di forma, dimostra subito di non esser arrivata a Palermo per una vacanza e con Winford e Pavicevic crea qualche apprensione: 19 pari dopo il primo quarto.

Il lungo americano prova a trascinare gli ospiti anche nel secondo quarto, ma è troppo solo: la difesa Green fa buona guardia e spesso gli avversari ci mettono il loro con errori banali. Dall’altra parte, invece, il Green ha il merito di sbagliare pochissimo: la fotografia è Tagliareni, che in pochi minuti di utilizzo non sbaglia un tiro e non si sottrae mai dalla lotta. Quando il Green sbaglia poi, arriva Williams a ripulire tutto: il pivot di Detroit, 21 punti e 15 rimbalzi, è tra i protagonisti di una parziale da 21-8 che manda il Green al riposo sul 41-27.

Copione praticamente invariato alla ripresa del gioco dopo l’intervallo, con la frontline del Green a fare la voce grossa. Williams nel pitturato e Trevisano col tiro da fuori scardinano la difesa orlandina. La squadra ospite prova a tenere cominciando a sfruttare il talento offensivo di Galipò, ma il Green continua a mantenere un robusto vantaggio che viene rinforzato nel finale del terzo periodo dalla tripla di Andrea Lombardo che manda tutti sul 58-44 con dieci minuti da giocare.

L’ultimo quarto vede il Green gestire il risultato acquisito, mentre la Nuova Agatirno mostra una notevole resilienza. La squadra di Suàrez tenta strenuamente di avvicinarsi, grazie a Galipò arriva anche sul -8 per due volte, ma viene sempre respinta con maturità dal Green. Le ultime giocate di Williams sottocanestro e due bombe di Trevisano fanno lievitare il punteggio sino al 79-61 finale, forse un po’ ingeneroso verso gli ospiti autori comunque di una prestazione tenace, ma espressione sincera di un Green bravo ad adattarsi, con una rotazione ridotta, e a coinvolgere anche i giocatori meno impiegati senza mai perdere il filo del gioco. Una prestazione da squadra con un’identità definita e forte, che fan ben sperare in vista dei Playoff.

Green Basket-Nuova Agatirno 79-61

Green Basket – Blanks 10, Gentili 9, A. Lombardo 12, Trevisano 20, Williams 21; Tagliareni 7, Giancarli, Mantia, Forzano ne, Vitale ne, G. Lombardo ne. All. Verderosa. Vice: Muratore.

Nuova Agatirno – G. Galipò 17, Caula 7, Zanatta 6, Winford 16, Pavicevic 11; Munafò, Carlo Stella 4, Giglia, Carianni, Stolic, Egwoh ne, G. Galipò. All. Silva Suàrez, Vice: Marchica.

Arbitri – Calogero Cappello ed Emanuele Abate di Porto Empedocle (AG).

NOTE

Parziali: 19-19, 21-8 (40-27), 18-17 (58-44), 21-17 (79-61).

Falli: Green 16 – Agatirno 19. Tiri liberi: Green 16/20 – Agatirno 12/14.

Uscite per falli: Giancarli (Green).

Comunicato a cura di Ufficio Stampa Green Basket

Commenta
(Visited 35 times, 1 visits today)

About The Author