Il Green Basket Palermo sfiora l’impresa, vince Lecco 59-57

Va vicinissimo a un risultato clamoroso il Green Basket, che cede a Lecco solamente nel finale col punteggio di 59-57, con grande amarezza per la sfortuna avuta nei secondi decisivi.

La formazione allenata da coach Verderosa si presenta al match coi pronostici decisamente a sfavore, sia per la classifica che vede i lombardi nelle zone di vertice, sia per l’assenza di Venturelli. Lecco, dalla sua, è senza Maccaferri ma può contare su un giocatore in più, Solazzi, arrivato nei giorni precedenti al match. Sembrerebbe un no-contest, almeno in partenza, ma i valori veri vanno messi sul campo e, come a volte accade a chi non ha niente da perdere, il Green gioca col coltello tra i denti: partenza bruciante, prima Marchini mette sei punti, poi arriva una tripla di Andrea Lombardo. Lecco risponde con Quartieri, Fabi e Spera attaccando nel pitturato il Green con stazza e fisicità, 15-11 a fine primo quarto.

Il Green esegue perfettamente il piano partita voluto dallo staff tecnico, impostando una partita controllata e attenta in difesa, ottimo segnale che conferma i progressi delle ultime uscite. Primo non prenderle e la formazione ospite è brava a limitare gli avversari: si segna col contagocce e dopo 18’ è 21 pari con una bella accelerata biancoverde firmata da Lombardo, Gullo e Marchini. Appena si abbassa un po’ la guardia però Lecco fa male: 8-2 iniziato e chiuso da Morgillo, che manda tutti al riposo con un buzzer beater che, con un fallo da spendere, si poteva decisamente evitare: 29-23 all’intervallo.

L’uscita del Green dagli spogliatoi è ottima, Strotz mette un tiro da sotto, poi un volitivo Nicosia brucia la retina da tre ed è di nuovo -1 (29-28). Lecco studia un po’ la situazione poi tenta di dare una spallata al match: Morgillo e Fabi da due, una schiacciata di Solazzi, una bomba di Quartieri e il Green cade sul -10, 41-31. A differenza di altre volte, i palermitani però stavolta imparano dai loro errori e non si sfaldano, anzi.  Giuseppe e Andrea Lombardo segnano da dietro l’arco, Gullo delizia tutti con una magia dalla distanza allo scadere del terzo quarto ed è 45-42.

Nel cuore dell’ultimo periodo, il Green va anche avanti grazie a un appoggio di Tabbi (47-48). Comincia a salire la tensione e si torna a segnare a singhiozzo, prima dei 5’ finali. Lecco sfrutta il bonus e va +3 con due liberi di Solazzi, ancora Marchini impatta sul 53 pari. Quartieri mette una bomba da campione, poi tocca al Green  capitalizzare da bonus sempre col suo play, molto responsabilizzato. Sul +1 per Lecco una giocata che potrebbe abbattere un elefante: rimbalzo offensivo di Solazzi, palla che rocambolescamente finisce a Fabi, tripla del 59-55. Strotz mette l’appoggio del -2 Green, dall’altra parte una grande difesa costringe all’errore Lecco. Mancano 14” e la palla finisce in mano a Gullo che sugli sviluppi di un pick and roll perde la presa con la difesa di casa che riprende il possesso solo grazie alla freccia del possesso alternato. La partita finisce, emotivamente e tecnicamente, in quel momento: è 59-57.

Grande amarezza, per una partita persa per episodi sfortunati. Il Green registra comunque importanti progressi, di cui fare tesoro, perché la sorte prima o poi gira e lottare con cuore e grinta, punto a punto anche contro formazioni probabilmente più attrezzate, è la strada giusta per cambiarne il verso. A partire dal prossimo match contro Desio.

 

Gimar Basket Lecco-Green Basket Palermo 59-57
Green Basket Palermo  – Marchini 15 (2/5, 3/4), A. Lombardo 13 (3/5, 2/6), Gullo 10 (1/2, 2/7), Strotz 6 (3/5, 0/1), G. Lombardo 5 (1/3, 1/7), Tabbi 4 (2/3, 0/1), Nicosia 3 (0/1, 1/2), Trevisano 1 (0/1, 0/2), Biondo, F. Genovese (0/1). All. Verderosa, Senior Assistant: G. Genovese.
[Tiri liberi: 6/8 – Rimbalzi: 38 di cui 6+32 (A. Lombardo 10) – Assist: 13 (Gullo 6)]

 

Gimar Basket Lecco – Quartieri 16 (3/5, 3/10), Spera 10 (4/11), Morgillo 10 (2/4, 2/2), Fabi 8 (2/2, 1/5), Balanzoni 8 (4/11), Solazzi 6 (2/7, 0/1), Cacace 1 (0/4, 0/7), Riva, Allevi ne, Vitelli ne, Albenga ne, Garota ne. All. Meneguzzo, Vice: Perego.

[Tiri liberi: 7/10 – Rimbalzi: 38 di cui 10+28 (Spera 8) – Assist: 20 (Quartieri/ Fabi/Solazzi 5)]

Arbitri – Andrea Zangrando di Carbonera (TV) e Marco Pietrobon di Roncade (TV).

NOTE

Parziali: 15-11, 14-12 (29-23), 16-19 (45-42), 14-15 (59-57)

Falli: Green 18 – Lecco 17.

Commenta
(Visited 25 times, 1 visits today)

About The Author