Green Basket troppo forte, al Milazzo non riesce l'impresa

Non riesce l’impresa all’Amendolia Assicurazioni Basket Milazzo che viene battuta dal Green Basket Palermo con il punteggio di 62-86. I ragazzi di coach Fiasconaro hanno provato ad arginare la formazione palermitana ma il divario tecnico tra le due squadre alla fine è stato decisivo ai fini del risultato.

Primo possesso per Milazzo che con Simone Sofia realizza i primi punti del match. Prime fase del match caratterizzate da una grande difesa dei mamertini che costringono coach Bonanno a richiamare i suoi subito dopo pochi minuti per riorganizzare le idee sul punteggio di 7-3 per i padroni di casa. Il timeout fa bene al Green Basket Palermo che grazie ai punti di Lombardo e Tagliabue ristabilisce la parità e costringe questa volta coach Fiasconaro a richiamare i suoi. A questo punto la tripla di Gullo e i punti di Lombardo e Provenzano spaccano il match e portano Palermo in vantaggio di 6 punti. La reazione dei ragazzi di coach Fiasconaro è affidata ai canestri di Rath e Sofia che accorciano parzialmente le distanze ma Palermo si difende bene e il quarto termina sul punteggio di 12-20.
Riparte forte Palermo che ad inizio secondo quarto incrementa ulteriormente il vantaggio con la tripla di Calò e i liberi di Lombardo. È Rath a ridare fiducia ai propri compagni di squadra che con una spettacolare azione personale segna due punti che fissano il punteggio sul 17-25 e costringono ancora una volta coach Bonanno a richiamare i suoi in panchina per un timeout. Diversi errori al tiro per i milazzesi e un fallo tecnico fischiato ad Italiano però consentono a Palermo di prendere un vantaggio importante, squadre negli spogliatoi e punteggio sul 26-44.
Inizia il terzo quarto con Palermo che riprende da dove aveva interrotto e trascinati da Calò, Lombardo e Gullo incrementano progressivamente il vantaggio. Coach Fiasconaro richiama i suoi ragazzi per riorganizzare le idee ma le scarse percentuali realizzative, interrotte solo a fasi alterne da Scozzaro, Rath e Amato, consentono agli ospiti di accumulare sempre più vantaggio e terminare il quarto sul +22, 42-70 il punteggio.
Ultimi dieci minuti di gara di ordinaria amministrazione con il punteggio già messo abbondantemente al sicuro e mai messo in discussione. Il Green Basket Palermo porta a casa la vittoria e conferma di essere una delle squadre al momento più in forma del campionato.

A fine partita il Direttore Sportivo Nello Principato analizza la gara e premia comunque la prestazione della squadra: “Abbiamo cercato di giocarci la partita alla pari ma loro sono una squadra costruita per vincere il campionato non a caso hanno giocatori che hanno giocato in categorie superiori come Provenzano, Tagliabue, Gullo e altri ma nonostante tutto noi che siamo una squadra giovane abbiamo fatto il possibile per ben figurare. Non era una squadra alla nostra portata anche se potevamo giocare meglio se avessimo continuato con la stessa intensità dei primi due quarti. Comunque a parte un po’ di sfortuna, qualche tiro sbagliato e la stanchezza i ragazzi hanno dato il massimo contro una super squadra cercando di fare il meglio possibile. Ora testa già rivolta al derby contro la Peppino Cocuzza di sabato, speriamo che sia un bel derby e di vincerlo continuando cosi perché questo è per noi un campionato di transizione in cui non ci sono né squadre imbattibili né squadre cuscinetto e possiamo giocarcela con tutti. I ragazzi ci hanno messo il 100% stasera io non ho da rimproverargli nulla e difenderò sempre la squadra e il coach e sono convinto e assolutamente non pentito delle scelte fatte, il tempo ci darà ragione.”

AMENDOLIA ASSICURAZIONI BASKET MILAZZO – GREEN BASKET PELERMO 62-86 (12-20) (14-24) (16-26) (20-16)
Amendolia Assicurazioni Basket Milazzo
Sofia 6 (1/3, 0/0); Rath 13 (5/11, 1/3); Rahman 2 (1/4, 0/0); Scozzaro 16 (6/11, 2/5); Amato 9 (3/8, 3/5); Coppolino 8 (3/6, 2/5); La Spada; Scilipoti 4 (2/3,0/0); Italiano 4 (2/3, 0/0); Li Vecchi (0/5, 0/1).
Coach: Massimiliano Fiasconaro
Green Basket Palermo
Gullo 14 (5/8, 3/5); Calò 26 (10/13, 5/8); Lombardo 20 (6/10, 2/5); Tagliabue 4 (4/6, 0/0); Provenzano 8 (3/8, 1/4); Lanfranchi (0/2, 0/0); Mantia (0/1, 0/0); Alessandra (0/0, 0/0); Forzano (0/1, 0/1); Trevisano 8 (4/7, 0/2).
Coach: Giorgio Bonanno

Giovanni Costa
Ufficio Stampa
Basket Milazzo

Commenta
(Visited 8 times, 1 visits today)

About The Author