'Grissin Bon', Grissin Bon Reggio Emilia - Vitasnella Cantù 89-77

da sito ufficiale Pall. Cantù:

ACQUA VITASNELLA SCONFITTA NEL TROFEO GRISSIN BON

GRISSIN BON REGGIO EMILIA  89

ACQUA VITASNELLA CANTU’ 77

 

ACQUA VITASNELLA CANTU’: Johnson- Odom 13, Bloise ne, Awudu, Feldeine 11, Jones 12, Hollis 8, Mbodj 8, Buva 7, Gentile 5, Williams 13. All. Sacripanti.

GRISSIN BON REGGIO EMILIA: Mussini 3, Veccia, Polonara 5, Della Valle 16, Pechacek, Lavrinovic 9, Kaukenas 20, Cervi 7, Diener 19, Cinciarini 10. All. Menetti.

(19- 18, 43- 33, 63- 54)

 

Sconfitta a Reggio Emilia per l’Acqua Vitasnella che nel secondo torneo Grissin Bon si arrende proprio alla Grissin Bon per 89 a 77.

L’avvio di partita è favorevole ai padroni di casa che con i punti di Kaukenas e Diener si portano sul 4 a 0 dopo due minuti. Cantù prova a reagire con Johnson- Odom, ma Cervi e ancora Kaukenas fanno volare i biancorossi sul 9 a 2. I biancoblu non ci stanno e con Feldeine e Williams si avvicinano sul – 5 (11 a 6) di metà prima frazione. Il gioco da tre punti con grande schiacciata di Johnson- Odom vale il -2 esterno (11 a 9). Il controbreak emiliano, firmato Diener- Cinciarini, riporta la formazione di coach Menetti sul +5 (17 a 12) a due minuti e mezzo dal termine del quarto nonostante il canestro più fallo di Williams. Gli ospiti non mollano e con un parziale tutto targato Jones tornano a -1 (17 a 16). E’ Diener a rispondere allo scadere al solito Jones permettendo alla Grissin Bon di chiudere il primo periodo avanti per 19 a 18.

La seconda frazione si apre con il giro e tiro di Jones a cui risponde Della Valle con il libero del 20 pari. Johnson- Odom replica all’affondata di Della Valle, Buva insacca il lay- up del + 2 Acqua Vitasnella (24 a 22) a sette minuti  e mezzo dall’intervallo. Reggio prova a reagire con Della Valle, ma Gentile, dall’arco, tiene avanti Cantù sul 27 a 24. I padroni di casa non ci stanno e con le bombe di Polonara e Della Valle sorpassano sul 30 a 29 a metà del secondo quarto. Il controbreak esterno, firmato Mbodj- Hollis, riporta i biancoblu in vantaggio sul 33 a 32. La tripla di Ksistof Lavrinovic vale il nuovo + 2 interno (35 a 33) a due minuti dalla fine del primo tempo. La Grissin Bon alza l’intensità difensiva e con cinque punti consecutivi di Kaukenas vola sul +7 (40 a 33). Della Valle colpisce ancora dalla lunga allungando il break degli emiliani sull’11 a 0 e fissando il punteggio all’intervallo sul 43 a 33 per la formazione di coach Menetti.

Le due formazioni si ribattono colpo su colpo in avvio di secondo tempo con Buva che tiene l’Acqua Vitasnella sul -10 (49 a 39) dopo tre minuti. I padroni di casa continuano ad attaccare con grande intensità e con il tap- in schiacciato di Polonara e i canestri di Cinciarini e Diener scappano sul +15 (56 a 41) di metà terzo periodo nonostante l’affondata di Mbodj. Cantù non molla e con 4 punti consecutivi di Mbodj si avvicina a -11 (56 a 45). Diener, dalla lunga, prova a far volare nuovamente via gli emiliani, ma i biancoblu, con Feldeine e Buva, rimangono sul -11 (59 a 48) a due minuti dal termine della frazione. Diener, dalla lunetta, risponde a Hollis, Jones infila l’appoggio del -9 ospite (61 a 52). Williams replica ai liberi di Lavrinovic mantenendo l’Acqua Vitasnella sul -9 (63 a 54) alla fine del terzo quarto.

L’ultimo periodo si apre con il lay- up di Williams subito imitato da Lavrinovic. E’ Della Valle il protagonista del nuovo break interno che fa volare la Grissin Bon sul +12 (70 a 58) a 8 minuti dalla conclusione del match. Cantù tenta di reagire con Hollis e Gentile, Reggio però, con i liberi di Mussini, resta a +11 (73 a 62). Le penetrazioni di Kaukenas e Diener permettono ai biancorossi di allungare sul +15 (77 a 62) a metà dell’ultima frazione. I biancoblu provano ancora a non mollare e con Williams e la bomba di Feldeine tornano a -13 (80 a 67). Feldeine replica a Cervi, Jones in contropiede schiaccia il -11 ospite (82 a 71) a due minuti dal termine della partita. Gli emiliani cercano di fuggire con la bomba di Kaukenas, ma Feldeine e Hollis tengono la formazione di coach Sacripanti sul -10 (85 a 75). I personali di Cinciarini e l’affondata di Cervi chiudono di fatto la sfida regalando alla Grissin Bon la vittoria nel torneo omonimo con il risultato di 89 a 77.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author