Grissin Bon, presentato Taylor. Non giocherà con Varese

Presentato Donell Taylor, non potrà scendere in campo domani a Varese

“Donell è una persona a noi molto cara, con lui abbiamo condiviso 2 anni fantastici ma purtroppo non potremo metterlo in campo a Varese – ha esordito così l’Amministratore Delegato Alessandro Dalla Salda alla conferenza stampa di presentazione di Donell Taylor che si è svolta alla palestra Chierici di via Cassala – Abbiamo fatto tutto il possibile in tempi brevissimi, fino alla firma del contratto avvenuta ieri al termine delle visite mediche. La documentazione è stata tempestivamente inviata alla Lega questa mattina, alle h11.53 siamo stati avvisati dalla Fip che, per completare il tesseramento del giocatore, mancava un nullaosta internazionale dalla NBA. Purtroppo non eravamo stati informati che quest’estate in giugno la NBA avesse richiesto un nullaosta alla Federazione Italiana. Noi quindi abbiamo messo in atto la consueta procedura per un giocatore che ci risultava provenire dalla Lega Italiana. Tenendo conto che dopo Venezia Donell non ha giocato in alcuna squadra e lo stesso giocatore ed il suo procuratore Diamantopoulos ci avevamo sempre informato che non era mai stata inoltrata richiesta di nulla osta ad alcuna Federazione per Donell dopo l’esperienza finita con la Reyer Venezia. Ci siamo già attivati per raccogliere tutte le informazioni e le documentazioni del caso, al fine di verificare se esistano responsabilità in merito a questa vicenda in modo da tutelare al meglio i diritti e gli interessi del nostro Club”. 

“Speravamo di poter assistere all’esordio di Donell già domani a Varese, ma questa notizia purtroppo ci ha destabilizzato – questo il commento di Alessandro Frosini – la scelta di Donell è stata fatta sulla base della ricerca di un giocatore che conoscesse la nostra situazione e la nostra società e Donell in questo è avvantaggiato. Per noi è l’atleta perfetto per poter dare una mano alla squadra. L’accordo è di 2 mesi, per poter arrivare al 29 dicembre. Ha tutte le caratteristiche per poter essere un giocatore importante per il raggiungimento dei nostri obiettivi. E’ un giocatore versatile, può ricoprire tranquillamente i ruoli da 1 a 3 , conosce l’ambiente e non avrà quindi difficoltà ad amalgamarsi all’interno del gruppo. A Reggio ha lasciato un ottimo ricordo e torna molto motivato per continuare la sua avventura con la maglia della Grissin Bon”.

“Sono entusiasta per questo mio rientro a Reggio – ecco le prime parole di Donell Taylor – sono felice di poter aiutare la squadra per le prossime partite, focalizzerò il mio lavoro per creare situazioni di gioco per gli altri o per finalizzare a seconda delle situazioni. Non dimentico la difesa, darò tutto me stesso anche sotto questo aspetto. Sarò sempre grato alla Pallacanestro Reggiana, è stato uno dei primi club a darmi l’occasione per mostrare il mio talento. Anche se il club non dovesse tenermi al termine dei due mesi, sarò sempre e comunque grato al club per questa nuova grande opportunità ed avrà sempre un posto speciale nel mio cuore. Sono dispiaciuto per questo inconveniente, garantisco di aver passato l’estate a casa in Alabama e di non aver avuto alcun contatto con franchigie NBA. Chiarirò con il mio agente europeo Elias Diamantopoulos l’accaduto, è stato un fulmine a ciel sereno”.

 

Gaia Spallanzani

Responsabile Relazioni Esterne e Ufficio Stampa

Pallacanestro Reggiana Srl

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author