Grissin Bon Reggio Emilia - Sidigas Avellino 79-80: Gli irpini chiudono la pratica e volano in semifinale

Grissin Bon Reggio Emilia – Sidigas Avellino: 79-80

IL PRIMO TEMPO – Gli irpini partono forte e firmano un 7-0 di parziale con la tripla di Ragland, ma la Reggiana risponde subito con la classe cristallina di Della Valle, che punisce con due “siluri” dalla lunga distanza per il meno uno. Gli ospiti però tornano a giocare con la giusta aggressività e allungano sul 15-6 con Thomas, obbligando coach Menetti a fermare l’emorragia. De Nicolao sale in cattedra segnando sei punti in fila e la Grissin Bon torna sotto di cinque dopo la schiacciata dell’ex Cervi. Il primo quarto si chude sul 19-23 in favore della squadra ospite dopo il bel canestro di capitano Aradori, che accorcia sul meno quattro. In avvio di secondo periodo i padroni di casa, grazie al 2+1 di un ispirato Aradori riducono sul 24-25. I lupi con un super Ragland puniscono la difesa biancorossa dall’arco, ritrovando un buon vantaggio sul +11. Reggio Emilia però non vuole salutare i playoff e con un magico Aradori torna a contatto sul 38-39 dopo il fallo antisportivo fischiato a Fesenko. Ragland manda a bersaglio una tripla a cui risponde con la stessa moneta con la guardia bresciana in maglia numero 4. Il primo tempo si chiude sul 45-43 per la Sidigas.

IL SECONDO TEMPO – Avellino esce galvanizzata dagli spogliatoi e prova la fuga con Logan e Ragland, ma Reggio con il 2+1 di Neehdam e il canestro da due di Della Valle torna sotto di due due lunghezze. Il buon momento degli emiliani continua; i vice campioni d’Italia trovano il primo vantaggio della gara con la bomba di Della Valle, allungando sul +5 con la schiacciata di Wright, costringendo Sacripanti a fermare lo tzunami reggiano. Gli irpini ritrovano la retta via,  impattando sul 61-61 con i liberi di Green e firmando il sorpasso con Leunen da tre. A 10′ dal termine il punteggio recita 63 Reggio 66 Avellino. Nella quarta frazione quando meno te lo aspetti arriva il momento del veterano Kaukenas, che sigla il 67-68. Gli ospiti, con  Ragland più preciso di un cecchino e Logan, vanno avanti sul +6, ma la Grissin Bon non vuole assolutamente cedere e con il 2/2 di Cervi a cronometro fermo,  guadagna nuovamente il meno uno. A 2,30 dalla fine, il nuovo arrivato Wright firma il pareggio sul 77 pari. Il finale è da cardiopalma con Leunen che, freddo come il ghiaccio, segna il canestro della vittoria sulla sirena gelando il PalaBigi. Il finale è 79-80 per i campani che chiudono la serie sul 3-0. Per Reggio rimane l’amaro in  bocca e i ragazzi di coach Menetti salutano i playoff al primo turno.

Parziali : (19-23,43-45,63-66)

Tabellino : Grissin Bon Reggio Emilia: Aradori 22, Needham 6, Polonara 2, Reynolds 6, Della Valle 18, De Nicolao 7, Kaukenas 4, Cervi 8, Wrught 6, Williams 0

Sidigas Avellino: Zerini 0, Ragland 21, Green 8, Logan 11, Esposito ne, Leunen 8, Cusin 8, Severini 0, Randolph 8, Fesenko 6, Thomas 10, Parlato ne

Commenta
(Visited 47 times, 1 visits today)

About The Author

Lorenzo Lubrano Nato il 22-08-1996 a Legnano (Mi), ho conseguito il diploma di liceo linguistico, frequento il primo anno di Linguaggi Dei Media (Università Cattolica Milano), ho giocato a basket per 8 anni, collaboro con la web radio milanese RadioBlaBla dove conduco una trasmissione dedicata al basket.