La Grissin Bon ospite domani nella casa dell'UNICS Kazan. Menetti: "Servirà una partita attenta e solida"

Calendario fitto di impegni per la Grissin Bon, che conclude in Russia un trittico di trasferte che ha visto i biancorossi cadere sia sul campo di Villeurbanne che al PalaDozza con la Virtus Bologna; per i ragazzi di coach Menetti sarà l’occasione per provare l’impresa in un campo ostico contro una formazione blasonata di grande tradizione.

I reggiani già nella mattinata di ieri sono partiti dall’aeroporto di Bologna affrontando un viaggio oltre 12 ore che li ha portati prima a Mosca e poi a Kazan, dove la squadra è arrivata nella notte. Oggi seduta singola di allenamento nel pomeriggio, con lavoro di pesi agli ordini del preparatore Di Giovanni e successivamente lavoro tecnico alla Basketball Hall di Kazan. Domani mattina è prevista la consueta rifinitura prima della palla a due che verrà alzata alle ore 17 italiane (le 19 locali); gli appassionati italiani potranno vedere il match in streaming sulla piattaforma Eurosport Player.

L’UNICS Kazan è l’unica squadra imbattuta del girone con 2 successi su altrettanti incontri disputati e può contare su alcuni ex del nostro campionato quali Melvin Ejim, arrivato a Roma direttamente dalla NCAA e capace di vincere lo scorso anno lo Scudetto con Venezia, Trent Lockett, protagonista all’Aquila Basket durante una stagione nella quale i biancorossi sfidarono i trentini sia in Serie A che in Eurocup, e Danilo Andjusic, il quale ha militato per una breve parentesi nella Virtus Bologna nella stagione 2013-2014.

Ex di giornata James White, il quale arrivò in Russia proprio la stagione successiva a quella disputata in maglia reggiana con la conquista dell’EuroChallenge; da segnalare anche che sia Andrea Trinchieri che Emanuele Molin hanno allenato a Kazan nelle scorse stagioni.

Alla vigilia dell’ultimo turno del girone di andata delle Top 16, coach Max Menetti ha presentato la sfida di domani; ecco le sue dichiarazioni:

“Siamo alla vigilia di una partita molto importante, l’UNICS Kazan è una società titolata con anni di Eurolega alle spalle, con una squadra a tutti gli effetti costruita per arrivare fino in fondo a questa competizione. Si tratta della terza partita di questo mini girone, loro sono imbattuti nelle Top 16 e, a parte la gara col Darussafaka, sono imbattuti in casa. Dovremo fare una partita attenta e decisamente solida, limitando i nostri alti e bassi all’interno delle partite, prestando molta attenzione difensiva soprattutto sui portatori di palla, dove sia con Colom che con Ponkrashov hanno giocatori di grande taglia; anche il controllo palle perse ed il non concedere canestri facili saranno le chiavi dell’incontro. Possiamo interpretare pertanto un’ottima partita e provare a strappare 2 punti pesanti in trasferta. La prestazione viene prima di tutto, così come continuare a migliorare sugli aspetti della fame e della voglia di vincere partite così importanti”.

Anche l’ex di giornata James White ha parlato ai microfoni di Grissin Bon Channel:

“Quando penso a Kazan, la mente ricorda un grande anno di Eurolega vissuto con compagni ai quali sono molto legato come per esempio Jerrells e Langford, nonché a sfide affascinanti con squadre blasonate come il Real Madrid. Parlando di Reggio Emilia, abbiamo bisogno dei 2 punti, stiamo migliorando giorno dopo giorno ma una vittoria in trasferta sarebbe importantissima e credo proprio questa potrebbe essere l’occasione giusta per trovarla”.

Arbitreranno l’incontro il lituano Jurgis Laurinavicius, il montenegrino Milos Koljensic ed il croato Josip Radojkovic.

Fonte: Pallacanestro Reggiana Srl

Commenta
(Visited 32 times, 1 visits today)

About The Author