Gruppo Zenith Messina-Studentesca Licata 88-79, Vittoria e rilancio in zona salvezza per il Gruppo Zenith

Il Gruppo Zenith Messina conquista la seconda affermazione consecutiva fra le mura amiche, superando la Studentesca Licata per 88-79, al termine di una gara condotta per quasi quaranta minuti. E’ stata una vittoria meritata, ottenuta contro una squadra ostica, che non ha mai mollato. Gli scolari hanno lasciato la penultima posizione in classifica allo Spadafora, sconfitto in casa dall’Agatirno: a due giornate dalla fine può succedere ancora di tutto nella definizione della griglia playout ed anche per la salvezza diretta.

La squadra peloritana non aveva alternative alla vittoria ed è scesa in campo determinata a conquistare i due punti fondamentali per la sua classifica. L’inizio infatti vede i biancorossi partire di gran carriera, cinque punti di Buono, Caldwell e Fathallah confezionano il primo vantaggio (10-3) che costringe coach Provenzani al time out. Il trend non cambia e Messina vola sul 19-8 grazie alla tripla di Caldwell. Ma gli ospiti non ci stanno, break di 7-0 firmato Stanic (5) e Gaspare Caiola. Dopo il canestro di Weglinski da sotto, Kasamba in sospensione e la penetrazione di Stanic riportano sotto di due lunghezze i gialloblu. La prima frazione si chiude sul 23-19 con la penetrazione di Caldwell.

Nel secondo periodo è ancora il team di del presidente Zanghì a partire alla grande: break di 11-1 e vantaggio in doppia cifra (34-20) griffato Fathallah (4), Weglinski (tripla), Caldwell e Mazzù dalla lunetta. I peloritani sembrano controllare gli avversari con disinvoltura, coach Anselmo da spazio a Marabello e Di Dio, in campo per 20 minuti complessivi. Licata però non molla e nel finale del tempo sfrutta i tanti viaggi in lunetta di Colica, Spampinato e Savoca per riportarsi a contatto (42-40). Il tecnico fischiato a Colica permette a Carnazza di interrompere il predominio ospite, poi Mazzù, ben assistito da Di Dio, mette il canestro del 40-45 che fissa il punteggio alla fine del primo tempo.

L’inizio del secondo tempo è di marca ospite, Kasamba e Falanga riportano a contatto Licata (47-46), Messina risponde con un break di 15-2, con la schiacciata di Caldwell, i primi due punti dal campo di Carnazza e la tripla di Fathallah (per l’ex della gara 7/8 al tiro e 17 punti all’attivo) che poi sfrutta una ripartenza per il 56-48. Dopo il canestro di Caiola, prima Caldwell e poi Carnazza vanno a segno dall’arco (62-48). Falanga e soci rispondono con un contro break di 9-2 che permette di dimezzare lo svantaggio (64-57) alla penultima sirena.

L’Ultimo quarto è il più avvincente, gli agrigentini non mollano e, nonostante la mano calda di Carnazza, rimontano lo svantaggio, trascinati dai fratelli Caiola. Gaspare mette la tripla del -5, Emanuele realizza cinque punti consecutivi (69-68). Il sorpasso è nell’aria e arriva dopo il libero di Caldwell, con le triple di Kasamba e Stanic (70-74). La Basket School non si disunisce: Caldwell accorcia e Buono capitalizza l’intenzionale fischiato ad Emanuele Caiola. Lo stesso giocatore riporta avanti gli ospiti, ma il gioco da tre di Weglinski regala il nuovo vantaggio al Gruppo Zenith (77-76). Carnazza di tabella porta i suoi a +3, ma l’uscita per falli di Caldwell (21 punti e tanta sostanza anche in quest’occasione) complica i piani di Anselmo. Kasamba non sfrutta al meglio i viaggi in lunetta, Messina invece ritrova la vena realizzatrice di Carnazza (17 punti nel secondo tempo), che piazza la triplona del +5 (82-77) che in pratica chiude i giochi. Nel finale il fallo sistematico permette ai padroni di casa di allungare e chiudere sul punteggio di 88-79.

Finisce tra gli applausi degli spettatori del PalaTracuzzi, tutti felici, ma ancora non è finita. Sabato si torna in campo sul parquet del CUS Catania, ultima della classe da affrontare con la giusta concentrazione, per non vanificare il gran lavoro svolto nelle ultime settimane.

Gruppo Zenith Messina – Studentesca Licata 88-79

Parziali: 23-19; 22-21 (45-40); 19-17 (64-57); 24-22

Gruppo Zenith Messina: Di Dio, Fathallah 17, Weglinski 14, Buono 9, Carnazza 18, Mazzù 9, Marabello, Calderazzo, Caldwell 21. Allenatore: Francesco Anselmo

Studentesca Licata: Savoca 7, Colica 3, Stanic 15, Magro n.e., Spampinato 2, Caiola E. 13, Falanga 13, Kasamba 18, Caiola G. 8. Allenatore Dario Provenzani

Arbitri: Calandra e Fava

Comunicato a cura di Ufficio Stampa BSM

Commenta
(Visited 15 times, 1 visits today)

About The Author