Gsa Udine, la lettera del presidente ai tifosi

Cari tifosi, dopo aver sentito quanto accaduto domenica scorsa, è ora che mi rivolga a voi, in forma scritta perche sono fuori città e anche per essere il più chiaro possibile. La squadra, a Montichiari, non ha giocato bene, anzi ha giocato davvero male, lo sappiamo noi, lo sapete voi e lo sanno gli stessi giocatori. In campo non è scesa la squadra che vogliamo vedere sempre all’opera, e aggiungo che purtroppo è da un po’ di tempo che la squadra non convince, ma non dobbiamo cadere nell’errore di smettere di remare tutti dalla stessa parte. La nostra Società è sempre aperta al confronto se qualcosa non funziona perché avete il sacrosanto diritto di lamentarvi e di arrabbiarvi esattamente come facciamo noi quando le cose non vanno come tutti NOI vorremmo. Però, è importante rimanere uniti anche quando i risultati non arrivano come vorremmo: è lo sport. Può capitare. Nell’assoluto rispetto reciproco. Alcuni nostri giocatori forse non hanno ancora capito fino in fondo l’importanza della MAGLIA che indossano, ma è nostro compito continuare a trasmettere loro il valore dei nostri colori e la serietà del nostro progetto. E sarà fatto. Dobbiamo cercare di concentrarci sull’unico obiettivo comune, quello di riportare la nostra pallacanestro dove tutti NOI vogliamo. Credo che questa discussione sia giusta, ma sia durata anche troppo e che qualcuno, del tutto esterno alla polemica del tifo, si sia anche divertito a gettare benzina sul fuoco, per puro spirito disfattista contro cui purtroppo dobbiamo lottare quotidianamente. Noi rispettiamo la vostra passione, la vostra competenza e la vostra ASSOLUTA FIEREZZA nel difendere i colori della nostra città ma, viceversa, crediamo di aver meritato fin qua la fiducia che avete sempre avuto in noi. Non smettiamo mai di sostenere la squadra, siamo partiti insieme e continueremo insieme. Fine corsa? MAI!!! Quindi credo sia opportuno che si tiri una linea sull’accaduto, facciamo in modo che la sconfitta di Montichiari diventi un’opportunità di crescita per TUTTI e ripartiamo da capo creando un fronte unico in campo e fuori per fermare Orzinuovi sabato a Cividale. Un piccolo accenno anche alla polemica sul TEST di Cividale: la nostra società sente il bisogno di confrontarsi con un palcoscenico più grande, anche se restiamo innamorati del NOSTRO Benedetti, in attesa però che il Carnera diventi la nostra casa DEFINITIVA. I contatti e le nostre rimostranze col Comune sulla questione sono rispettosi, ma continui e costanti. Intanto, facciamo a Cividale (in un palasport da 3000 posti!!!) queste “prove tecniche di Carnera”. Credo che vincere contro i lombardi sia l’unica cosa che conta dentro ognuno di noi. Perché anch’io, come voi, sono prima di tutto un tifoso e questo campionato lo voglio VINCERE sul campo e senza “scorciatoie” (ndr). Vi aspetto sabato sera al vostro posto a trascinare la squadra alla vittoria.

Il vostro Pres

MASSIMO FONTANINI
Ufficio Stampa & Comunicazione
APU Udine – Gsa
email ufficiostampa@apudine.it
web www.apudine.it

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author