Gtg Pistoia - Vanoli Cremona, pregara

La conferenza stampa di coach Cesare Pancotto di presentazione della trasferta contro la GTG Pistoia.

Cesare Pancotto:

“Miglioramento. Crescita. Continuità. Miglioramento perché sul piano difensivo, pur con le eccellenti giocate che stiamo facendo, abbiamo bisogno di migliorare sulla mentalità nella difesa dell’1-contro-1, sia sull’uomo con la palla, sia sull’uomo senza la palla. Dobbiamo migliorare l’obbiettivo sul perimetro, per contrastare tutti i tiratori e dobbiamo migliorare l’obbiettivo all’interno dell’area per farci frequentare il meno possibile la palla. Crescita perché siamo alla terza di campionato; tutte le squadre sono in work-in-progress. Per quello che ci riguarda dobbiamo pensare ad elevare la tecnica individuale, l’omologazione come squadra e la chiarezza degli obbiettivi all’interno della partita. Continuità perché per la seconda volta giochiamo fuori casa e per giocare alla pari bisogna essere costanti da prima che ci sia il salto a due fino a che non ci sia il fischio finale. Abbiamo lavorato e stiamo lavorando in settimana proseguendo su questo cammino. Abbiamo avuto per due allenamenti già Vitali, che ha già fatto levitare in modo positivo ancor più la qualità dei nostri allenamenti, anche perché c’è un livello di competitività, di agonismo, un livello tecnico e tattico che stava crescendo anche senza Luca, che inevitabilmente ci ha portato a fare uno step. Questa qualità negli allenamenti, questa attenzione, questa concentrazione devono essere elementi fondamentali per andare ad affrontare Pistoia. Pistoia, rinnovata come noi per 10/10, è una squadra che ha dalla sua parte due cose positive: sei anni un allenatore nello stesso posto, che quindi vuol dire continuità e il playoff importante e meritorio che hanno fatto la passata stagione, che vuol dire cultura alla vittoria e il fortino napoleonico che è rappresentato dal loro palazzetto, con un grande pubblico, che ricordo e stimo al di là di ogni altra cosa; caldo, presente, un pubblico che spinge. Per quello che ci riguarda dobbiamo calarci sulla partita immediatamente e dobbiamo prendere tutte le energie  dalle pressioni positive che ci sono in campo e che ci devono venire addosso. Giocatori importanti per quello che riguarda Pistoia; gerarchie già stabilite, equilibri già trovati. Tra i giocatori uno su tutti Williams, ma rischieremmo la congiuntivite primaverile se dovessimo guardare solo verso di lui e invece dobbiamo mettere gli occhiali perché dobbiamo vedere tutti quanti, in quanto questa squadra ha proprio equilibrio in ragione dei tanti e buoni giocatori di cui dispone”.

Commenta
(Visited 11 times, 1 visits today)

About The Author