I 12 convocati di Meo Sacchetti per Italia - Russia

Meo Sacchetti ha scelto i 12 per Italia-Russia. Al termine dell’allenamento di questa sera il CT ha comunicato alla squadra il roster che affronterà domani, 20 febbraio, la formazione di coach Bazarevich (ore 20.30, diretta su Sky Sport HD), nella prima gara di FIBA EuroBasket 2021 Qualifiers. Dei 14 atleti a disposizione, rimangono fuori per scelta tecnica Francesco Candussi e Andrea Mezzanotte.
Nel pomeriggio invece, nella Sala Colonne dell’Eurostars Hotel Excelsior, quartier generale Azzurro nel raduno di Napoli, si era svolta la conferenza stampa di presentazione della gara che riporta la Nazionale nel capoluogo campano 51 anni dopo l’ultima volta.
Il PalaBarbuto, prossimo al sold out, terrà così a battesimo il nuovo percorso dell’Italbasket. Quello contro la Russia è il primo passo degli Azzurri per la strada che porta all’Europeo 2021, con l’Italia già qualificata in quanto Paese ospitante. Un Girone si giocherà a Milano, gli altri a Colonia (Germania), Tblisi (Georgia) e Praga (Repubblica Ceca).
Il giorno dopo la visita della Nazionale al playground di Montedonzelli, intitolato alla memoria di Kobe Bryant, il presidente Fip Giovanni Petrucci ha aperto il suo intervento nella conferenza stampa sottolineando proprio la passione per la palla a spicchi che si respira nel capoluogo campano: “Napoli ci ha accolto con un entusiasmo incredibile. Ringrazio il presidente del Comitato Regionale Fip Manfredo Fucile, il presidente del Napoli Basket Federico Grassi e il direttore generale di Master Group Sport Antonio Santa Maria. Insieme hanno organizzato un evento di grande richiamo, in una città in cui la Nazionale mancava da troppo tempo. Lo abbiamo visto ieri nell’accoglienza che ci hanno riservato al playground intitolato a Kobe, con il sindaco de Magistris emozionato e tantissimi bambini entusiasti di poter giocare con gli Azzurri. La Federazione ha un bilancio sano, siamo stati i primi a introdurre il giocosport nel percorso didattico-formativo. Manca però una vittoria della Nazionale. Da 16 anni, troppo tempo. Il CT Sacchetti ha convocato giocatori giovani, una mossa intelligente, che porta novità e pertanto curiosità. La Russia è una squadra forte, ma noi ci proveremo. Speriamo di fare una bella figura davanti agli oltre 4.000 del PalaBarbuto”.

La spinta del pubblico partenopeo è ricordata anche dal CT Sacchetti: “Stiamo lavorando per il presente. Nella Nazionale ogni partita è importante. Abbiamo convocato giocatori che stanno facendo bene in campionato, o che hanno prospettive. E poi li volevo vedere dal vivo, un conto è guardare dei video, un conto è allenarli. Se diventeranno importanti per la Nazionale? Ce lo auguriamo tutti. Affrontiamo una squadra di buon livello, sono curioso di vedere le risposte di questi ragazzi. Sicuramente in questi giorni sto vedendo le facce giuste. Sono sempre felice di venire a Napoli, è una città che è migliorata tantissimo sotto ogni punto di vista. Certo, qui la passione per il calcio è tantissima. Ma nel passato i napoletani amavano molto anche il basket. Ieri, al Kobe Memorial Park, abbiamo avvertito quell’amore. Stare a contatto con i bambini ti dà tantissimo entusiasmo. Bryant ci ha lasciato in eredità la sua enorme determinazione nel raggiungere risultati importanti. Spero che quella sua determinazione sia da spinta per il basket italiano”.

Presente alla conferenza stampa Antonio Santa Maria, direttore generale di Master Group, l’advisor commerciale della Fip e organizzatore dell’evento di Napoli: “Siamo onorati di aver portato questa partita a Napoli. La organizziamo, grazie alla Federazione, con una certa emozione. È partito il count down per l’Europeo del 2021, e per il Girone che ospiteremo a Milano. È bello pensare che questo count down cominci da qui. Il make up del PalaBarbuto è elettrizzante, la ristrutturazione recente ce l’ha consegnato in ottime condizioni. Abbiamo cercato di mantenere i biglietti a tariffe popolari, vogliamo che la partita sia anche un momento di festa. Come per tutti i nostri eventi, ci saranno tanti momenti di spettacolarizzazione: da una crew di Italians Got Talent, alla banda “Scalzabanda”, dall’esperienza del video 3D che tutti i tifosi potranno vivere nel corner appositamente allestito, alla coreografia che interesserà tutto il palazzetto. Ci sono ancora pochissimi tagliandi a disposizione, che possono essere acquistati sul circuito vivaticket e da domani, giorno della partita, presso i botteghini del PalaBarbuto a partire dalle 17.30”.

Durante la conferenza stampa è stata aperta una parentesi sull’attività Minibasket FIP per l’anno 2020. Il tecnico federale Maurizio Cremonini ha presentato #MinibasketforLife: “La nostra responsabilità di formatori, di istruttori dei giovanissimi, è enorme. Lo sport è uno strumento per la vita, un veicolo attraverso cui recuperare il senso d’appartenenza. Abbiamo cercato di racchiudere questo concetto in uno slogan, MinibasketforLife, che non è una frase priva di significato, ma che accompagnerà fattivamente le iniziative del Settore Minibasket nel 2020. A proposito di appartenenza, tutte le società cestistiche che operano nel “mini” riceveranno il layout della targa che possono affiggere in palestra certificando il loro status di Scuola Federale Minibasket. Continuiamo poi a andare nelle case del minibasket. Nel 2019 con il Camminare Insieme abbiamo incontrato giocatori, istruttori, famiglie di oltre 170 società di tutta Italia e altrettante saranno le visite programmate per il 2020. In ciascun incontro, lo staff tecnico Nazionale Minibasket ha sempre avuto l’opportunità di confrontarsi con chi vive il nostro giocosport quotidianamente. Infine, è un piacere ricordare che quest’anno torneremo a organizzare un tour del Jamboree, con tre tappe nel Nord (in Valle d’Aosta al Forte di Bard), Centro (in Toscana a Montecatini Terme) e Sud Italia (in Campania a Benevento). Tutte attività queste che hanno in comune un senso di appartenenza, e abbracciate tutte nel #MinibasketforLife”.

I biglietti per assistere alla partita sono ancora disponibili in tutte le ricevitorie del circuito Vivaticket, online sul sito Vivaticket.it e saranno acquistabili anche nella giornata di giovedì 20 febbraio presso le biglietterie del PalaBarbuto a partire dalle ore 17.30.

Gli Azzurri

#0 Marco Spissu (1995, 185, P, Banco di Sardegna Sassari)

#13 Simone Fontecchio (1995, 203, A, Grissin Bon Reggio Emilia)

#16 Amedeo Tessitori (1994, 208, C, De’ Longhi Treviso)

#17 Giampaolo Ricci (1991, 201, A, Segafredo Virtus Bologna)

#18 Matteo Spagnolo (2003, 191, P, Real Madrid – Spagna)

#22 Giordano Bortolani (2000, 193, G, Edinol Biella)

#24 Filippo Baldi Rossi (1991, 207, A/C, Segafredo Virtus Bologna)

#25 Michele Ruzzier (1993, 183, P, Vanoli Cremona)

#30 Matteo Tambone (1994, 192, P, Openjobmetis Varese)

#31 Michele Vitali (1991, 196, G, Banco di Sardegna Sassari)

#35 Leonardo Totè (1997, 210, A, Carpegna Prosciutto Basket Pesaro)

#45 Nicola Akele (1995, 200, A, Vanoli Cremona)

Atleti a disposizione

#14 Andrea Mezzanotte (1998, 208, A, Dolomiti Energia Trentino)

#55 Francesco Candussi (1994, 211, C, Tezenis Verona)

Lo staff

Capo Delegazione: Giovanni Petrucci

Commissario Tecnico: Meo Sacchetti

Assistenti: Lele Molin, Massimo Maffezzoli, Paolo Conti

Preparatore Fisico: Matteo Panichi

General Manager: Salvatore Trainotti

Team Director: Roberto Brunamonti

Ortopedico: Raffaele Cortina

Medico: Sandro Senzameno

Fisioterapisti: Francesco Ciallella, Danilo Raimondo

Team Manager: Massimo Valle

Addetto Stampa: Francesco D’Aniello

Videomaker: Marco Cremonini

Addetto ai Materiali: Curzio Garofoli

Russia

#2 Andrey Sopin (1997, 186, P, MBA Mosca)

#4 Yevgeny Baburin (1987, 189, G, Niznij Novgorod)

#5 Denis Zakharov (1993, 192, G, Enisey)

#6 Grigory Motovilov (1998, 193, G, Lokomotiv Kuban Krasnodar)

#7 Vitaliy Fridzon (1985, 194, G, Lokomotiv Kuban Krasnodar)

#8 Vladimir Ivlev (1990, 207, A/C, Lokomotiv Kuban Krasnodar)

#10 Nikita Mikhailovsky (2000, 201, G, Avtodor Saratov)

#14 Nikita Balashov (1991, 207, A, Vostok–65)

#15 Maxim Grigoryev (1990, 196, G, Perm Basket)

#19 Ivan Strebkov (1991, 193, G, Niznij Novgorod)

#21 Stanislav Ilnitsky (1994, 200, A, Lokomotiv Kuban Krasnodar)

#22 Dmitry Kulagin (1992, 197, G, Lokomotiv Kuban Krasnodar)

Arbitri

Antonio Conde (Spagna), Fernando Calatrava (Spagna), Martin Vulic (Germania)

I precedenti contro la Russia

25 partite giocate (15 vinte/10 perse)

7 partite giocate nelle fasi finali del Campionato Europeo (5 vinte/2 perse)

4 partite giocate nelle Qualificazioni al Campionato Europeo (3 vinte/1 persa)

1 partita giocata nelle fasi finali del Campionato del Mondo (1 persa)

La prima: Campionato Europeo, 28 giugno 1993 (Karlsruhe, Germania), Italia-Russia 69-95

L’ultima: Amichevole, 9 agosto 2019 (Verona), Italia-Russia 70-72

La vittoria più larga: Campionato Europeo, 1 luglio 1999 (Parigi, Francia) Italia-Russia 102-79 (23)

La sconfitta più pesante: Campionato Europeo, 17 settembre 2005 (Vrsac, Serbia) Italia-Russia 61-87 (26) e

Campionato Europeo, 28 giugno 1993 (Karlsruhe, Germania) Italia-Russia 69-95 (26)

I precedenti a Napoli

24 partite giocate (21 vinte/3 perse)

Amichevole, 4 ottobre 1949, Italia-Turchia 49-29

Amichevole, 5 ottobre 1949, Italia-Jugoslavia 43-26

Amichevole, 6 ottobre 1949, Italia-Svizzera 55-29

Amichevole, 8 ottobre 1949, Italia-Olanda 51-27

Amichevole, 9 ottobre 1949, Italia-Francia 48-38

Amichevole, 5 maggio 1956, Italia-Bulgaria 64-53

Amichevole, 29 marzo 1959, Italia-Spagna 59-57

Amichevole, 12 maggio 1962, Italia-Selezione Argentina 81-71

Giochi del Mediterraneo, 22 settembre 1963, Italia-Siria 78-49

Giochi del Mediterraneo, 23 settembre 1963, Italia-Turchia 62-59

Giochi del Mediterraneo, 24 settembre 1963, Italia-Egitto 86-54

Giochi del Mediterraneo, 27 settembre 1963, Italia-Jugoslavia 71-64

Giochi del Mediterraneo, 28 settembre 1963, Italia-Spagna 97-91

Amichevole, 13 maggio 1967, Italia-Polonia 58-57

Amichevole, 4 settembre 1969, Italia-Austria 76-38

Amichevole, 6 settembre 1969, Italia-Germania 77-67

Amichevole, 7 settembre 1969, Italia-Svezia 75-44

Campionato Europeo, 27 settembre 1969, Italia-Spagna 65-53

Campionato Europeo, 28 settembre 1969, Italia-Romania 74-62

Campionato Europeo, 29 settembre 1969, Italia-Polonia 54-55

Campionato Europeo, 1 ottobre 1969, Italia-Israele 79-66

Campionato Europeo, 2 ottobre 1969, Italia-Cecoslovacchia 62-63

Campionato Europeo, 4 ottobre 1969, Italia-Ungheria 78-60

Campionato Europeo, 5 ottobre 1969, Italia-Spagna 66-71

Il programma

Giovedì 20 febbraio

Ore 10.00/11.00 – Allenamento

Ore 20.30 – Italia-Russia (diretta su Sky Sport HD)

Venerdì 21 febbraio

Ore 8.30 – Trasferimento a Tallinn (Estonia)

Ore 19.30/21.00 – Allenamento

Sabato 22 febbraio

Ore 9.30/11.30 – Allenamento

Ore 19.30/21.00 – Allenamento

Domenica 23 febbraio

Ore 9.45/10.45 – Allenamento

Ore 18.00 (in Italia) – Estonia-Italia (diretta su Sky Sport HD)

Lunedì 24 febbraio

Ore 7.30 – Rientro a Roma

Ore 10.15 – Fine raduno

Calendario EuroBasket 2021 Qualifiers, Gruppo B

20 febbraio 2020

Ore 20.30 Italia-Russia (diretta su Sky Sport HD)

Ore 20.15 Macedonia del Nord-Estonia

23 febbraio 2020

Ore 19.00 Estonia-Italia (18.00 italiane, diretta su Sky Sport HD)

Ore 16.00 Russia-Macedonia del Nord

27 novembre 2020

Italia-Macedonia del Nord

Estonia-Russia

30 novembre 2020

Russia-Italia

Estonia-Macedonia del Nord

18 febbraio 2021

Italia-Estonia

Macedonia del Nord-Russia

21 febbraio 2021

Macedonia del Nord-Italia

Russia-Estonia

Formula

Le 32 partecipanti sono divise in 8 gruppi da quattro squadre ciascuno. Si qualificano all’EuroBasket 2021 le prime tre di ogni gruppo, eccetto quelle inserite nei raggruppamenti con una delle 4 Nazioni che ospiteranno la rassegna continentale (Italia, Repubblica Ceca, Georgia e Germania). In questo caso, oltre alle quattro Nazioni che ospitano l’Europeo, si qualificheranno le prime due squadre classificate.

La formula prevede gare di andata e ritorno lungo 3 “finestre”: 17/25 febbraio 2020, 23 novembre/1 dicembre 2020, 15/23 febbraio 2021.

Gli Azzurri, così come cechi, georgiani e tedeschi, partecipano fuori classifica alle qualificazioni.

I quattro gironi dell’EuroBasket 2021 si giocheranno a Milano (Italia), Praga (Repubblica Ceca), Tbilisi (Georgia) e Colonia (Germania). Le fasi finali si disputeranno a Berlino (Germania).

Ufficio Stampa Fip

Commenta
(Visited 152 times, 1 visits today)

About The Author

Martino Ruggiero Nato a Taranto, trasferito a Roma tre anni fa per inseguire il mio sogno e per studiare Giurisprudenza, 21 anni. Seguo qualsiasi sport da quando sono nato. Per la pallacanestro ho fatto il giocatore, l'allenatore e il telecronista ma i tasti più consumati del mio telecomando sono quelli che mi portano al calcio. Amante delle storie sportive, da raccontare, da leggere e da ascoltare. Appassionato di viaggi, non conosco un stato d'animo diverso dall'ottimismo.