I giocatori Tommaso Marino e Matteo Martini si sono allenati a San Paolo d'Argon con i ragazzi di "Tremenda voglia di vivere il basket"

I giocatori Tommaso Marino (Remer Treviglio, formazione di vertice dell’A2 Silver) e Matteo Martini (Orzi Basket, squadra di vertice del girone B della Serie B) sono scesi in campo con i giovani dell’Asd Argonauti al centro sportivo diSan Paolo d’Argon, in provincia di Bergamo, per una delle quattordici tappe de “L’incontro col campione” previste all’interno del progetto “Tremenda voglia di vivere… il basket!”, iniziativa voluta da Don Antonio Mazzi, fondatore dei Centri Giovanili, e Vittorio Gallinari, ex campione di pallacanestro e papà di Danilo Gallinari, fenomeno NBA.

Durante l’incontro, gli atleti e i giovani cestisti hanno interagito sul campo con giochi e attività, mentre in occasione di un simbolico time-out si sono confrontati sulla passione che li lega al mondo della pallacanestro, con i giocatori professionisti che hanno raccontato la propria storia di crescita sportiva e umana attraverso il basket. All’incontro ha partecipato anche Giovanni Mazzi, Presidente Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi.

Le dichiarazioni:

Tommaso Marino, play delle Remer Treviglio: ” Ho avuto la fortuna di crescere in una città, Siena, in cui il basket è uno sport  con una tradizione importante, molto sentito, e di essere stato accompagnato da questo sport e da questa cultura nella mia crescita. Fin da piccolo ho sempre avuto il pallone da basket tra le mani ed è per questo motivo che vivo il mio “lavoro” come una passione. Penso sia la cosa più bella che possa capitare: questa è la mia “tremenda voglia di vivere il basket” che auguro a tutti i ragazzi”.

Matteo Martini, guardia dell’Orzi Basket: “La pallacanestro per me è stata importantissima per crescere e diventare, oltre che giocatore e atleta, un uomo. Auguro a tutti i ragazzi che amano questo sport di avere la mia stessa possibilità, di poter vivere appieno la propria passione e poter esprimere il proprio talento, con tanta voglia di stare insieme e vivere il basket”.

Giovanni Mazzi, presidente Fondazione Centri Giovanili Don Mazzi: “A volte i campioni sembrano lontanissimi, con questa iniziativa vogliamo avvicinarli ai ragazzi. ‘Tremenda voglia di vivere… il basket!’ è rivolto ai giovani dagli 11 ai 17 anni. A loro chiediamo di esprimersi con tutta la creatività e fantasia che hanno, per elaborare idee vincenti. Tutto questo divertendosi col contest social, durante gli incontri con i campioni e al ‘Gallo Day’ con Danilo Gallinari. Da questa esperienza desideriamo che acquisiscano dei valori da portare poi nella loro quotidianità; vogliamo che cerchino lo straordinario nell’ordinario” 

Lo scopo del progetto è quello di condividere la passione per il basket e dei valori da esso veicolati, creando aggregazione tra i giovani ed educandoli ad una pratica sportiva sana, leale e formativa.

“Tremenda voglia di vivere… il basket!”, alla sua prima edizione, chiama a raccolta circa 3 mila giovani dagli 11 ai 17 anni da tutta Italia, che, coinvolti dal Centro Sportivo Italiano e dalle parrocchie, stanno già recitando una parte attiva con la condivisione della loro passione per il basket tramite post, foto, video sulla pagina Facebook “Tremenda voglia di vivere il basket” con l’hashtag #TremendaBasket. I 70 ragazzi che avranno ricevuto il maggior numero di “like” avranno la fortuna di vivere, a giugno, il“Gallo Day”, una giornata speciale in compagnia del campione Danilo Gallinari.

Il progetto “Tremenda voglia di vivere… il basket!” ha il patrocinio di Coni, Federazione Italiana Pallacanestro, Lega Basket Serie A Beko, Lega Nazionale Pallacanestro-Assist, è supportata da Eismann e Bassilichi ed è forte della media partnership con La Gazzetta dello Sport.

Commenta
(Visited 117 times, 1 visits today)

About The Author