I numeri di Latina, prossima avversaria della Pallacanestro Trapani

La formazione laziale sta viaggiando verso una tranquilla salvezza, ma il raggiungimento dei play-off sembra essere un pensiero più che giustificato dal convincente percorso fin qui intrapreso. Non è certo un caso che alla corte di coach Franco Gramenzi sia appena approdato il playmaker Alessandro Grande (1994), che darà maggiore profondità alle rotazioni in vista del decisivo finale di stagione. Si tratta di un giocatore emergente che, dopo la “scuola” della Stella Azzurra Roma, ha già vissuto stagioni importanti in A2 (Veroli, Mantova e Biella). Il talento non gli manca di certo ed ha la grande occasione per metterlo in mostra. Ha una buona mano da fuori, ma gli si chiede il definitivo salto di qualità nella gestione dei possessi. Le redini della squadra sono state finora affidate a Riccardo Tavernelli (1991), che è abilissimo in 1c1 e viaggia spesso in lunetta (93%). Bravo inoltre nel rifornire di assist i compagni e buono anche il suo contributo a rimbalzo, mentre il tiro dalla distanza lo sta attualmente premiando più che in passato (42%). Che numeri finora: 13.9 p.ti, 5.2 falli subiti, 4.2 rimbalzi e 4.4 assist per partita! La guardia è Nicola Mei (1985), in grado di mettere al servizio della causa la sua notevole esperienza. Sta tirando male da due (39%), mentre da oltre l’arco si sta facendo sentire con il 38% (su oltre sei tentativi ad incontro). Coniuga inoltre le qualità di costruttore di gioco (2.8 assist per gara) con quelle di realizzatore, scrivendo a referto anche 11.9 p.ti ad allacciata di scarpe. Con il suo spiccato senso tattico, traduce sul parquet i dettami di coach Gramenzi. Nel ruolo di “tre” troviamo il realizzatore Chace Michael Stanback (1989), che, dopo l’esperienza alla prestigiosa UNLV, ha girato un po’ l’Europa prima di accasarsi a Latina, dove sta viaggiando con numeri di tutto rispetto: 11.8 p.ti (49% da due, 40% da tre), oltre 4.3 a rimbalzi di media. La specialità della casa è il tiro da fuori, mentre non ama particolarmente buttarsi dentro (pochissimi i falli subiti e i liberi tentati fino ad ora). Il ruolo di “quattro” è proprietà di Francesco Ikechukwu Ihedioha (1986), che imprime tutta la sua energia nei pressi dell’area colorata. Esce spesso dal pitturato per colpire dalla distanza (37% da tre), ma anche da sotto non si fa pregare (52%). Il suo contributo non manca mai, con 11.3 p.ti e 3.3 rimbalzi a gara. Prezioso, inoltre, per la sua versatilità e per la capacità di “accoppiarsi” con avversari di diversi ruoli. Il pivot è il saltatore William Mosley (1989), che si fa parecchio sentire alla voce rimbalzi, non facendo mancare anche il suo apporto nella casella dei punti realizzati. Le sue lunghe leve costringono spesso e volentieri gli avversari a correggere le parabole di tiro, preoccupati dalle sue proverbiali stoppate stellari. Gramenzi lo conosce bene e lo ha fortemente voluto dopo il felice connubio di due stagioni fa (Ferentino), ed invero l’atletico lungo USA ha ricambiato la fiducia in lui riposta con una invidiabile costanza di rendimento. Le sue cifre attuali: 12.5 p.ti, 4.6 falli subiti, 10.8 rimbalzi (di cui 4.6 offensivi), 2.3 stoppate ad incontro. Non ha tanti movimenti spalle a canestro, né grande tiro dalla media, ma viaggia sempre al piano di sopra e le percentuali da sotto sono storicamente altissime (60%). Dalla lunetta sono però dolori (36%). Dalla panchina si alza il playmaker Francesco Veccia (1993), che in diverse gara è risultato l’uomo in più dei nero-azzurri. Va a referto con 5.2 p.ti ed il 35% da tre, in oltre 15’ di utilizzo medio. Altro “piccolo” di spessore è Lorenzo Uglietti (1994), che finora sta disputando un eccellente campionato, mettendo in mostra doti tecniche ed atletiche di primissimo livello. Le statistiche stagionali parlano in suo favore: 9.3 p.ti e 3.4 rimbalzi, in ben 23’ di permanenza media sul parquet. Colpisce da due con un ottimo 58%, mentre migliorabili risultano le percentuali da tre (22%) e dalla lunetta (50%). In area colorata dà una mano anche Marco Tagliabue (1986), che finora non ha ripetuto i buoni numeri della scorsa A2 Silver con Matera. Scrive a referto 3.8 p.ti (58% da due) e 2.1 rimbalzi per gara. È comunque un giocatore davvero prezioso per allungare le rotazioni di coach Gramenzi. Un’altra sorpresa è la guardia Andrea Pastore (1994), che nel corso della stagione si è guadagnato la fiducia dello staff tecnico, con oltre 20’ giocati ad incontro. Ha inciso non poco fino a oggi, con 7 p.ti, 2.1 rimbalzi, 1.6 assist ed un notevole 40% da tre. Completa il roster la guardia Alfonso Di Ianni (1997), che finora ha trovato poco spazio nelle rotazioni, contribuendo con il duro lavoro quotidiano in palestra.

ORE 16.30, CONFERENZA STAMPA PREGARA

Nel pomeriggio di oggi, giovedì 21 gennaio, alle ore 16.30 si svolgerà la conferenza settimanale del coach Ugo Ducarello, presso la sala stampa “Cacco Benvenuti” del Pala Conad. Parlerà con la stampa anche Keddric Mays. Si invitano ad intervenire tutti i giornalisti di tv, radio, carta stampata e web.

PRIMA SQUADRA

Prosegue il lavoro della prima squadra, in vista del secondo impegno esterno del girone di ritorno. Sabato 23 gennaio 2016 (ore 20.30), infatti, i granata di coach Ducarello sfideranno in trasferta Latina, nella gara valida per la diciottesima giornata di A2, girone Ovest. Per oggi, in programma una doppia seduta (ore 9.30 pesi+basket; ore 17.15 basket).

MINI-ABBONAMENTI PER IL GIRONE DI RITORNO

E’ attiva la campagna abbonamenti della Pallacanestro Trapani per il girone di ritorno del campionato in corso. Fino al prossimo 31 gennaio (giorno di Pallacanestro Trapani-Scafati) alle 12.30, infatti, presso i locali della biglietteria, sita all’interno del Pala Conad, sarà possibile sottoscrivere dei mini-abbonamenti validi per le rimanenti sei partite casalinghe che la nostra prima squadra giocherà nella stagione regolare di A2, girone Ovest, 2015/2016. L’unica tipologia di tessera disponibile per l’intero girone di ritorno è quella di “tribuna ordinaria”, al prezzo totale di 60 euro.

Nella tutela dei tifosi che si sono legati alla Pallacanestro Trapani all’inizio della stagione, questa iniziativa nasce al fine di coinvolgere una fetta di appassionati sempre maggiore e di garantire alla squadra un sostegno ogni domenica crescente, addentrandoci nella seconda fase del campionato.

Anche i nuovi abbonati, per la rimanente porzione della stagione godranno di uno sconto del 10% su tutti i prodotti del nostro T-store e sulle attività proposte dalla Pallacanestro Trapani.

Di seguito, gli orari di apertura al pubblico della biglietteria:

Dal lunedì al venerdì: 10.00/12.30 – 16.30/19.00;

Sabato e Domenica: 10.30/12.30.

Gianluca Tartamella

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author