I provvedimenti disciplinari di serie A maschile e A1 femminile

Campionato Serie A maschile –
GRANAROLO BOLOGNA Ammenda di Euro 1.100,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri e per lancio di oggetti contundenti isolato e sporadico (una moneta), senza colpire.

LUCA DALMONTE (CAPO ALLENATORE ACEA ROMA). Squalifica per 1 gara perché, a fine gara, teneva un comportamento irriguardoso protestando avverso le decisioni arbitrali anche al di fuori dello spogliatoio arbitrale.

UMANA REYER VENEZIA. Ammenda di Euro 500,00 per offese collettive sporadiche del pubblico agli arbitri.

GRISSINBON REGGIO EMILIA. Ammenda di Euro 1100.00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri per lancio di oggetti non contundenti (palle di carta) collettivo e frequente, senza colpire.

GRISSINBON REGGIO EMILIA. Ammonizione per mancato funzionamento delle attrezzature obbligatorie (cronometro dei 24″, stop lamp ed instant replay).

Campionato Serie A1 F
ACQUA & SAPONE UMBERTIDE. Ammenda di Euro 1000,00 per offese collettive frequenti del pubblico agli arbitri anche a fine gara; per minacce collettive e frequenti; per lancio di sputi collettivo e sporadico colpendo.

ACQUA & SAPONE UMBERTIDE. Ammenda di Euro 250,00 per non aver il dirigente addetto agli arbitri compiutamente assolto ai prescritti compiti.

ACQUA & SAPONE UMBERTIDE. Ammenda di Euro 250,00 per presenza, a fine gara, di persona non autorizzata nel corridoio dello spogliatoio arbitrale, che offendeva gli arbitri.

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author