Il 2015 della Dueesse si chiude con una sconfitta

Supplementare fatale questa volta per la DueEsse, arresasi proprio sul più bello a Porto San’Elpidio per 72-73. Una prova di grande carattere e cuore quella messa in campo dai ragazzi di coach Russo, chiamati ad andare oltre l’emergenza palesatasi con i problemi fisici occorsi a Marra e D’Arrigo, entrambi protagonisti mancati del match. La compagine della Valle D’itria pur con sole sette rotazioni, tra cui spicca anche la brillante prova del baby Alessandro Caroli (2 punti e 3 assist per lui, ndr) gettato nella mischia da Russo, interpreta al meglio una gara che la vede sempre al comando fino agli ultimi istanti in cui, un mix di stanchezza ed inesperienza, si rilevano fatali. Ma, al di là dei 2 punti persi, la sensazione che questa squadra stia trovando il furore agonistico e gli equilibri chiesti da Aldo Russo può far ben sperare per il nuovo anno in cui, grazie anche al recupero degli infortunati, ci sarà da disputare un intero girone di ritorno con il coltello tra i denti.

La gara: coach Russo senza D’Arrigo (solo in panchina) e Marra si affida inizialmente a Cunico, Marengo, Bergamin, Spera e Varrone, mentre coach Schiavi risponde con Andreani, L.Rossi, Vallasciani, Tortù e Torresi. Primi istanti del match caratterizzato da una serie di errori da ambo le parti, prima dei 2 punti di Torresi e dei 5 consecutivi di Bergamin che si dimostra fin da subito “caldo”. Torresi realizza da sotto con fallo ma sbaglia il libero aggiuntivo, non fallisce invece Bergamin che, con un’altra tripla, porta il Martina al primo mini-vantaggio di 8-4. La squadra ospite prova a caricare di falli la DueEsse e con Tortù dalla lunetta si riporta sul -1 al 2’. Spera inchioda la schiacciata dell’11-6 a 5.49’, quando c’è spazio anche per Caroli che, sfruttando i minuti concessi da coach Russo per via delle rotazioni ridotte, manda sul +7 la DueEsse. La partita scorre via in maniera piacevole e l’attacco arancio-blu si dimostra efficace e chirurgico. Di contro, qualche leggerezza a rimbalzo dei martinesi, consente a Tortù di riportare i suoi a -3. Svantaggio ricucito subito dopo da Andreani che impatta il risultato con la tripla del 17 pari, a 1.34’ dalla fine della prima frazione. Il sorpasso è ancora opera di Andreani, bravo a rispondere alle penetrazioni di Cunico. È Varrone però, con un gioco da 3 punti, a riportare immediatamente avanti la DueEsse sul 22-21di fine primo quarto.

L’inizio di secondo quarto procede punto a punto, con Cunico e Andreani sugli scudi. L’equilibrio è rotto da Bergamin, lesto dalla lunga distanza a ridare il +5 a Martina che diventa +7 al 34’, grazie ancora al piazzato dell’argentino, in grande spolvero al tiro. 4 punti consecutivi di Torresi riportano nuovamente a -3 gli ospiti, prima del canestro di Dell’Agnello che sfrutta un rimbalzo offensivo per depositare nella retina e ricacciare indietro Porto S. Elpidio. Distacco rimpinguato dall’1/2 alla lunetta di Bergamin che consente alla DueEsse di chiudere sul 37-31 il secondo quarto.

Ancora Bergamin apre il terzo quarto e dà il +8 al Martina che diventa +4 (41-37) per via del mini-break firmato Andreani. Bergamin è immarcabile e continua a bruciare la retina da ogni posizione, ma Andreani non è da meno e risponde colpo su colpo. Spera si rifà vedere in attacco fissando il punteggio sul 45-40 al 26’. La partita si fa vibrante e veloce: Boffini riavvicina ulteriormente la compagine di coach Schiavi ma Dell’Agnello, pescato in taglio da Cunico, riporta prontamente sul +6 Martina. L’elastico tra le due squadre continua fino a fine terzo periodo quando Bergamin, da autentico trascinatore, fissa il punteggio sul 55-50.

L’ultimo quarto sembrerebbe regalare la tanto agognata fuga ai blu-arancio, grazie a Varrone e Cunico che lanciano la DueEsse sul 59-50 al 33’. Il vantaggio è pero illusorio e 5 punti di fila di Boffini consentono a Porto S. Elpidio di rientrare prontamente. Ancora Boffini porta addirittura in avanti i suoi di una lunghezza, sul 61-62 a 3.17’ dalla fine, ma Spera con 2 liberi effettua subito il controsorpasso. Adesso ogni possesso è decisivo e un errore in contropiede di Andreani consente a Spera di sfruttare l’assist di Marengo e regalare il +3 alla DueEsse, a 40’’ dal termine. A questo punto si assiste alla stessa scena vista con Bisceglie, in cui L.Rossi si sostituisce a Chiriatti e con una tripla porta il match sul 65 pari, rendendo inutili i successivi tentativi di Spera e Andreani che non evitano il supplementare.

L’extra time si apre bene per il Martina, grazie all’ennesima bomba di Bergamin (MVP con 29 punti totali, ndr) che vale il +4 al 2.50’. La DueEsse intravede il traguardo, ma le forze e la lucidità vengono improvvisamente a mancare e L.Rossi ne approfitta con la sua terza tripla dell’incontro, per il 69-68 a 1.50’ dalla fine che diventa 69-71con il canestro dai 6.75 di Andreani. Tortù dà il +4 agli ospiti ma la DueEsse non molla e grazie alla tripla del -1 di Marengo prova a ribaltare l’inerzia. La difesa martinese induce all’errore Torresi e la palla decisiva è nelle mani della DueEsse, con Dell’Agnello che però fallisce l’ultimo possesso: Porto Sant’Elpidio espugna così il Pala Wojtyla per 72-73.

Tabellini:

DueEsse Basket Martina:

Lombardo ne, Caroli 2, Cunico 11, Dell’Agnello 8, Bergamin 29, Ragusa ne, D’Arrigo ne, Varrone 5, Spera 12, Marengo 5. Coach Russo

Porto Sant’Elpidio Basket:

Caridà 1, Torresi 9, Andreani 17, Boffini 14, Del Brocco ne, L.Rossi 9, Cavoletti ne, Tortù 15, Vallasciani 2, De Leo 6. Coach Schiavi

Arbitri: Antonio Massafra di Firenze (FI) e Pierluigi Marzo di Lecce (LE).

Parziali: 22-21; 37-31; 55-50; 65-65; 72-73.

DueEsse Basket Martina: TL 9/15 T3 7/15.

Porto Sant’Elpidio Basket: TL 13/18 T3 8/30.

Commenta
(Visited 4 times, 1 visits today)

About The Author