Il 2016 della CMO Stabia comincia nel segno di d'Avolio

La giovane play stabiese con una prestazione superba da 21 pt(4/5 da 3 6/9 da 2) prende per mano la squadra traghettandola alla vittoria.
Coach Bel fiore può sorridere per il recupero della lettone Vente, ma il quintetto resta invariato con Negri a fare coppia con Minervino nel pitturato. Le campane partono con il piede pigiato sull’accellaratore e dopo due giri di lancette il tabellone recita 2-8 con d’Avolio già autrice di 6 punti. Ancona reagisce con l’esperta Sordi che da luce all’attacco marchigiano azzerando il vantaggio ottenuto dalle stabiesi.
Nelle ultime battute del primo quarto Potolicchio subentrata a Gallo colpisce dall’arco per il 13-15, sul fronte opposto risponde Takrou dalla distanza chiudendo 16-15 il primo parziale.
I due quarti a cavallo del riposo lungo sono dominati dall’equilibrio tra le due squadre e condizionati da parecchi errori al tiro. Le padrone di casa riescono a tenere i ritmi bassi e l’attacco stabiese non riesce a trovare la continuità carburando ad intermittenza con vari sprazzi di Brunelli e Gallo.
Il terzo periodo si chiude con le ragazze di coach Marincioni in vantaggio di tre lunghezze 42-39. Gli ultimi dieci minuti di gara sono dominati dalla stabiese d’Avolio, che al 36esimo dall’arco trova il pareggio 44-44. Sordi e Pieraccini provano a riportare la propria squadra in vantaggio ma le torri stabiesi lavorano bene sia in difesa che a rimbalzo. E’ nel momento topico della gara che d’Avolio colpisce nuovamente dalla lunga distanza ipotecando la vittoria. Negri e Minervino completano l’opera dal pitturato fissando il punteggio finale sul 52-57.
Basket Girls Ancona – CMO Stabia 52-57 (16-15, 28-25, 42-39)
Basket Girls: Mataloni 4, De Chellis 6, Pieraccini 2, Dell’Olio, Sordi 21, Gramaccioni 6, Villa 10,
Bolognini n.e., Altavilla n.e., Pettinari n.e., Takrou 3. All.Caboni
CMO Stabia: Ortolani, De Rosa n.e., d’Avolio 21, Carotenuto n.e., Potolicchio 3, Gallo 8, Negri 6,
Minervino 8, Brunelli 9, Vente 2. All. Bel fiore
Arbitri: Luporini di Lucca e Frosolini di Grosseto

 

Carmine Cascone

Commenta
(Visited 2 times, 1 visits today)

About The Author