Il Basket Club Bolzano Itas Aew non ingrana

Match a senso unico per il Vicenza che dopo aver esordito con uno 4-0 si è fatta raggiungere dal BCB sul 4-4 per poi prendere il largo già nel primo parziale dilagando azione dopo azione.

Onore quindi a coach Corno che ha preparato la partita in ogni minimo dettaglio, con le sue ragazze che conoscevano a memoria ogni schema delle bolzanine, tanto da non lasciare mai le ospiti tranquille di imbastire le azioni preparate in allenamento.
A ciò dobbiamo aggiungere che la Velco è stata dominatrice assoluta sotto canestro, con ben 23 rimbalzi offensivi e che tra le bolzanine nessuna è riuscita ad ingranare in modo da rendere la vita un po’ più difficile alle avversarie. Strada quindi spianata per il Vicenza già da metà del primo quarto e il copione è proseguito inalterato fino a fine partita.

 

Malgrado il risultato fosse stato ampiamente scritto con grande anticipo sul finale, il BCB si è comunque affidato tanto al proprio quintetto titolare per poi negli ultimi 3 minuti mettere in campo solo giocatrici della panchina, rimaste così un po’ troppo sole allo sbaraglio.

Gran merito al  Vicenza che al di là dell’autorità indiscussa, ha giocato con grande concentrazione e agonismo senza comunque mai abbassare la guardia fino all’ultimo secondo con bomba della Fietta proprio sulla sirena (per lei 12 punti con 14 minuti in campo).

 

Certo è parso che il Basket Club Bolzano Itas Aew abbia parecchio patito la pausa natalizia che ora dovrà dimenticare al più presto mettendosi a lavorare molto seriamente in palestra.

 

 

 

Velco Vicenza: Fietta 12, Colombo 8, Prospero 10, Stoppa 0, Scaramuzza 5,  Keys 4, Ferri 4, Benko 9, Ramon 13, Zimerle 12, Pegoraro 2.
Allenatore: Aldo Corno

TL: 17 su 21 (81%)

Basket Club Bolzano Itas Aew

Ribeiro da Silva M. 3, Di Blasi 0,  Giordano 6, Larcher 0, Cela Xhovana 6, Zambarda 11, Mora Nicole 4,  Desaler 0, Piotrkiewicz Karolina 4, Pobitzer 4, Zelger 2, Venturini 2.

Allenatore: Walter Bazzan Vice: Fabio Viale

TL: 6 su 10 (60%)

 

Arbitri: Marco Liberali e Francesca Finazzi

 

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author