Il Basket Recanti perde tre quarti nell'amichevole contro Jesi

U.S. BASKET RECANATI – AURORA JESI 19-24, 22-25, 23-22, 18-20

Recanati – S.f.: Traini 12, Gibson 16, Bonessio 9, Pierini 14, Maspero 18. Panchina: Procacci 2, Amorese ne, Lauwers 4, Forte 4, Nwokoye 3. All.: Zanchi.

Jesi – Greene 23, Santiangeli 12, Gueye 24, Hunter 18, Paci 8. Battisti 2, Scali ne, Picarelli 4, Lucarelli, Schiavoni ne. All.: Lasi.

Arbitri: Vita, Marota e Dionisi.

RECANATI – Primo derby da “pari categoria” tra Recanati e Jesi, che prenderanno parte al prossimo Campionato di Serie A2 nel girone Est, con incrocio subito alla 3^ giornata sempre al PalaCingolani. Sul parquet del recanatese, sospinta da un Gueye in gran spolvero che ci teneva particolarmente a far bella figura di fronte al suo ex pubblico, gli jesini appaiono più avanti nella condizione, ma soprattutto più vogliosi di combattere, rispetto ad una USBR che parte male, si riprende a metà, ma poi cala nuovamente alla distanza. Alla fine la differenza nei 3 parziali su 4 vinti dai leoncelli sta tutta nell’atteggiamento. Recanati, ancora priva del lungo titolare Kenny Lawson operato recentemente e fuori almeno altri 12 giorni, ha schierato ancora l’ex canturino Maspero in quintetto. Jesi, invece, non aveva Janelidze e Leggio.

Nel primo quarto partono bene gli ospiti con un lay-up di Gueye e una bomba di Hunter per lo 0-5. Dopo 2’30” Zanchi è costretto alla prima sospensione con i suoi sotto 2-10. Divario che sale fino a 11 punti sul 5-16 al giro di boa. Una bomba di capitan Pierini riporta Recanati a -5 a 1’16 dalla prima sirena, ma l’Aurora tiene e chiude 19-24, con già 8 di Gueye. Nella seconda frazione Zanchi mette in campo 4/5 della panchina e addirittura quello che sarebbe il secondo quintetto (Procacci, Lauwers, Forte, Maspero e Nwokoye) e Recanati sale fino a +10, ma Jesi tiene duro e rimonta fino al sorpasso del solito Gueye, che a -1’32” firma il +2 Aurora. Parziale chiuso sul 22-25.

Nel terzo i leopardiani partono ancora bene, ma calano di nuovo alla distanza, complici le troppe amnesie difensive e la poca lucidità in attacco. Sorpasso arancio blu a -2’01” e altro finale di parziale punto a punto. Gibson dà il vantaggio a Recanati con una penetrazione coraggiosa a -16” e Jesi sbaglia con Greene il tiro del sorpasso proprio a fil di sirena: quarto appannaggio di Recanati 23-22.

Nell’ultima frazione partono meglio gli aurorini, ma Recanati tiene e sorpassa sull’asse Maspero-Gibson a -4’00” sul 10-7. L’ennesima bomba di Gueye regala a Jesi il pari a quota 14 a -2’01”, prima di una lunga serie di errori da ambo le parti. La palla della vittoria del quarto, sul punteggio di 18 pari, ce l’ha ancora Green che stavolta non sbaglia, facendo centro con il tabellone che si accende.

Jesi porta a casa tante sicurezze sullo spirito battagliero della propria compagine. Recanati la consapevolezza di dover lavorare ancora molto sull’aspetto caratteriale, che dovrebbe essere il valore aggiunto dei gialloblu, anche se oggi non s’è proprio visto.

Per Pierini & Compagni prossimo impegno ancora in casa sabato 12 alle 18:00, contro Campli dell’ex David Petrucci neo-promossa in Serie B.

Commenta
(Visited 5 times, 1 visits today)

About The Author