Il Beach Park cade nel finale contro Mirandola

New Basket Mirandola 76
Beach Park Faenza 59
(20-8; 43-29; 58-45)

FAENZA: Ballardini C., Lolli Ceroni 6, Bergami ne, Soglia 11, Bravi, Caccoli 8, Bennoli, Vespignani, Ballardini S. 28, Guerrini, Samorè ne, Moriconi, Morsiani 6. All.: Ballardini S.

Il Beach Park tiene testa al New Basket Mirandola per 37 minuti, cadendo soltanto nel finale per colpa di qualche episodio sfortunato e delle alte percentuali al tiro delle avversarie. Dopo un primo quarto negativo chiuso in svantaggio 8-20, Faenza reagisce grazie alla grinta e al carattere e minuto dopo minuto recupera lo svantaggio fino ad arrivare sul meno quattro a tre minuti dalla fine. L’episodio decisivo nasce da un duro fallo commesso da Mirandola non sanzionato dagli arbitri, decisione che costa a Moriconi il secondo tecnico e la conseguente espulsione. Da quell’azione le emiliane iniziano a segnare da tre con grande continuità andando in fuga.

“Sono molto contenta della mia squadra – spiega Simona Ballardini -, perchè le giocatrici hanno lottato senza mai risparmiarsi contro una delle prime della classe. Stiamo lavorando molto durante la settimana e il campo dimostra i nostri progressi: ora dobbiamo trovare continuità per quaranta minuti e siamo sulla buona strada per riuscirci il prima possibile”.

Nel prossimo turno il Beach Park riceverà la BSL San Lazzaro, gara in programma sabato 13 febbraio alle 20.30 al PalaBubani.

 


Luca Del Favero

Commenta
(Visited 7 times, 1 visits today)

About The Author