Il bilancio della Puglia al "Torneo delle Regioni" di Roma

Ottavo posto per la rappresentativa maschile, tredicesimo per quella femminile. Questi i risultati ottenuti dalle selezione pugliesi al Trofeo delle Regioni “Cesare Rubini” di pallacanestro, conclusosi a Roma il Lunedì dell’Angelo con i successi di Lombardia e Toscana.

Davvero apprezzabile il comportamento dell’under 14 maschile, elogiata dagli addetti ai lavori per il basket intenso e veloce espresso nella settimana capitolina: dopo il secondo posto nel girone eliminatorio, frutto dei successi contro Marche e Liguria intervallati dalla sconfitta contro il Lazio padrone di casa, la squadra allenata dal duo Lerro-Consoli ha sfiorato le semifinali giocando alla pari con il forte Veneto, perdendo poi contro Toscana e Campania. “Il carattere non ci è mai mancato, come pure riconosciuto dagli avversari e dal responsabile nazionale di settore – osserva il referente tecnico Alessandro Lotesoriere – I ragazzi si sono subito calati in un contesto più alto, giocandosela quasi sempre alla pari. Per noi è un motivo di grande orgoglio che porteremo all’attenzione di società e tecnici”. Ad Emanuele Grittani è andato il riconoscimento come “most improved player”.

Tre vittorie ed altrettante sconfitte, per l’under 15 femminile: battuta all’esordio dalla Sardegna, la selezione rosa guidata dal duo Alba-Lorusso si è prontamente riscattata contro l’Abruzzo, cedendo nei quarti alla forte Lombardia. A chiudere il ruolino, un altro ko, contro la Sicilia, e due affermazioni di fila, ancora contro l’Abruzzo e con la Campania. “Il risultato rispecchia il nostro valore – rileva il referente tecnico Vincenzo Bifulco – In ogni caso, ancora una volta il lavoro svolto in Azzurrina ha avuto riscontri positivi, soprattutto per quanto riguarda le scelte in attacco”. Il riconoscimento come “giocatrice più cresciuta” è andato a Federica Giudice, segnalatasi pure come migliore realizzatrice della manifestazione.

Commenta
(Visited 37 times, 1 visits today)

About The Author