Il Costone U19 si aggiudica la Coppa Toscana

COSTONE SIENA – BASKET CALENZANO: 61-53

Parziali: (13-7, 28-28, 43-40)

COSTONE SIENA: Ciani, Nepi 6, Burroni, Bernardoni, Bianchi 8, Ferrini 9, Savelli 14, Passaponti 2, Cai 2, Capannoli, Tommasi 18, Battaglini 2. All. Cancelli-Dragone.

BASKET CALENZANO: Iacopini, Giovannelli 7, Piacente 15, Palmieri 6, Univas, Mingonelli, Vigani, Maggi, Migliorini 6, Rugi 5, Corsini 14. All.ri: Daviddi-Della Maggiora.

Gli Under 19 del Costone conquistano con pieno merito la Coppa Toscana al termine di una stagione che li ha sempre visti protagonisti e nella quale i numerosi infortuni hanno giocato un ruolo importante per il cammino della squadra, comunque imbattuta dai primi di gennaio. A Campiglia Marittima i gialloverdi hanno sconfitto in semifinale i pari età di Carrara (61-52) e in finale la squadra di Calenzano (61-53), in due partite ‘fotocopia’ nelle quali i senesi hanno avuto la meglio sugli avversari solamente nei minuti finali, mostrando di avere non solo una maggiore maturità cestistica, ma soprattutto una grande voglia di portare a casa il risultato. A parte la cronaca dei due match, ci sembra giusto menzionare tutti i componenti del gruppo a partire da coach Marco Cancelli che insieme a Giuseppe Dragone ha costantemente lavorato per migliorare sia i singoli che il gioco di squadra, riuscendoci perfettamente considerato il risultato ottenuto, per passare poi alle due grandi prestazioni di Savelli (doppia doppia in entrambe le gare), Tommasi implacabile cecchino dall’arco dei tre punti, la sapiente regia di Nepi, dispensatore di assist, e del più giovane Ferrini che ha mostrato anche una buona vena realizzativa, Battaglini che con le sue stoppate ha mantenuto ‘pulito’ il pitturato, spalleggiato da Passaponti, Burroni e De Candia che hanno arpionato innumerevoli palloni; Bernardoni. un vero mastino in difesa, per proseguire con le scorribande di Bianchi e la grande volontà di Ciani, Cai e Capannoli sempre pronti a dare il massimo. Non dimentichiamoci di Stanzione che purtroppo ha visto più l’infermeria del parquet, ma che ha sempre sostenuto e seguito i propri compagni, per finire con Becatti e Faraoni che hanno dato il proprio contributo nell’arco di tutto il campionato. Un trofeo questo, che va ad aggiungersi nella bacheca del Costone, a quelli della prima squadra, Coppa Toscana e promozione nella C nazionale; davvero una stagione tutta da incorniciare.

Commenta
(Visited 9 times, 1 visits today)

About The Author